Sole, mare e pancione

Sole, mare e pancione
Idee per feste di compleanno Super!

Sole, mare e pancione

Consigli utili per vivere al meglio l’estate con il pancione!

L’estate è arrivata e per qualcuno è iniziato pure un periodo che può mettere alla prova: il pensiero del costume prémaman, la crema solare per la pelle forse già un po’ cambiata e i dubbi amletici sul poter o non poter prendere il sole in gravidanza.

Per chi si appresta a vivere un’estate col pancione vorrei dare qualche consiglio che potrei riassumere così: sfoggia la bellezza del tuo utero accogliente, proteggi la tua pelle e goditi il bel sole vitaminico.

Veniamo però alle questioni scottanti: la ceretta!! Per la peluria in eccesso la ceretta a caldo non è vietata, ma in caso di fragilità capillare meglio preferire un altro tipo di depilazione. Le possibili conseguenze possono essere il trauma sulla pelle che può risultare più sensibile e la vasodilatazione per il calore eccessivo. Volendo si potrebbe preferire rasoio o ceretta a freddo (quella delle strisce già pronte all’uso per intenderci), chiedete sempre consiglio anche all’estetista di fiducia e alla vostra ostetrica.

Se volte arrivare al mare sfoggiando già un colorito cappuccino sappiate che il lettino solare si può fare, l’importante è non eccedere ed evitarlo se si hanno spesso episodi di pressione bassa.

Per la spiaggia e il sole nessuna controindicazione purché vi proteggiate sempre dai raggi UV con una buona crema protezione 30 o 50 (ormai quelle di nuova generazione consentono comunque un buona abbronzatura), nelle erboristerie trovate delle composizioni naturali e l’olio di elicriso è un buonissimo doposole che reidrata e lenisce la pelle anche in caso di eritemi solari. L’esposizione al sole fa bene e favorisce l’assorbimento di vitamina D che è molto utile ad immagazzinare calcio nelle ossa. Esporsi troppo al sole però potrebbe provocare disidratazione, colpi di calore, scottature e la comparsa di macchie sul volto che in gravidanza prendono il nome di cloasma. Perciò creme protettive e tintarella graduale, scegliendo la spiaggia le prime ore del mattino e del tardo pomeriggio. Non serve coprire la pancia o le gambe con maglietta o pareo, questo potrebbe addirittura aumentare la dilatazione di vene e capillari.

Sappiamo quanto sia benefico il movimento in gravidanza e in vacanza non si deve rinunciare alle camminate sul lungo mare. Uniche raccomandazioni sono cappello, occhiali, crema e bottiglietta d’acqua per idratarsi.

L’acqua del mare non ha controindicazioni, quella più fastidiosa è sicuramente la sabbia che si annida sempre anche nelle parti intime, perciò ricordatevi la doccia dopo ogni bagno. Si può andare in piscina, non abbiate timore del cloro diluito nell’acqua delle vasche, se usato correttamente, non dà problemi in gravidanza.

Buona estate alle pance in crescita!

STEFANIA PALOSCHI

Ostetrica libero professionista

3271834035

Opera a Brescia presso Spazio La Libellula

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verra' pubblicato.
Campi obbligatori*