fbpx
  • Home
  • Casa
  • Pulizie in casa: come proteggere il tuo bambino

Pulizie in casa: come proteggere il tuo bambino

coinvolgere_bambini_pulizie_casa_trucchi_veloci

Pulizie in casa: come proteggere il tuo bambino

Chi ha dei bambini piccoli, sa bene che le pulizie domestiche a volte diventano molto complesse. I bambini, soprattutto se neonati, non solo portano via molto tempo, ma hanno bisogno anche di essere costantemente sorvegliati durante la pulizia dell’ambiente casalingo. Spesso, infatti, si maneggiano prodotti nocivi che, se finiscono nelle mani sbagliate come quelle di un bambino, possono provocare anche danni abbastanza seri. Ecco perché quando le donne decidono di dedicare un po’ di tempo a rimettere in ordine la casa e pulire, devono adottare alcune misure di sicurezza, soprattutto se usano detergenti come l’ammoniaca per pulire l’ambiente, che necessitano di alcune accortezze.

Allo stesso tempo è bene anche mettere in atto piccoli trucchi e stratagemmi per pulire in modo veloce e impeccabile. Come fare? Con questi consigli, tutte le mamme potranno avere bambini felici (e al riparo dai pericoli) e una casa sempre splendente!

Innanzitutto c’è da dire che l’organizzazione e le precauzioni (così come i prodotti da usare) variano in base all’età del piccolo. Se il bambino è molto piccolo e ancora non cammina, è bene tenerlo a bada in un box o seggiolone senza perderlo mai di vista. Questo perché potrebbe mettere le mani nel secchio dell’acqua con il detersivo e magari rovesciarselo addosso. Nel caso in cui il piccolo è già più autonomo, può essere coinvolto attivamente nelle faccende domestiche, affidandogli piccoli ruoli che non prevedono naturalmente l’uso di detergenti.

Ma vediamo come poter pulire la casa in modo più rapido possibile. La cosa più importante, che permette di gestire al meglio il tempo, è avere degli ambienti organizzati e ordinati. Molto comode sono le cassettiere, le cassapanche, gli scatoloni di cartone o i contenitori in plastica per permettono di raccogliere gli oggetti sparsi per la casa e i giocattoli del bimbo. Un ambiente ben organizzato sarà più facile da pulire e il bambino non rischierà di inciampare e ferirsi con oggetti pericolosi!

Un altro consiglio utile è quello di suddividere le mansioni in piccoli spazi di tempo, anche brevi. Quindi, ad esempio, se si hanno solo dieci minuti a disposizione, si possono sfruttare per svuotare la lavastoviglie o per pulire la libreria. Quando c’è un bambino piccolo, purtroppo, non si ha il tempo di svolgere le mansioni tutte insieme, ma bisogna adattarsi ai suoi orari e alle sue esigenze. Un altro trucco molto utile è quello di passare un panno umido sulle superfici di cucina e bagno tutte le mattine, quando il piccolo sta dormendo. In questo modo si evita l’accumulo di polvere e ci vorrà di seguito meno tempo per le pulizie più profonde.

Naturalmente, le mamme dovranno tenere conto anche della pappa e del pranzo di tutta la famiglia, nell’organizzazione delle pulizie di casa. Per questo motivo, potrebbe tornare utile pianificare in largo anticipo ogni pasto e la spesa, senza ridursi all’ultimo minuto.

In tutto ciò bisogna prestare attenzione anche ai prodotti che si usano per l’igiene della casa. In particolare, le mamme dovrebbero evitare l’uso di prodotti troppo aggressivi o di pesticidi, soprattutto se nell’ambiente è presente anche il bambino. Questi infatti, se in inalati anche in piccole dosi, potrebbero provocare serie conseguenze. Allo stesso tempo è anche importante non utilizzare questi prodotti nella cameretta del bimbo, ma preferire dei detergenti neutri e possibilmente ecologici. I bambini infatti tendono a trascorrere molto tempo sul pavimento e a toccare di tutto, portando poi le mani in bocca. In ultimo, un accorgimento fondamentale è quello di non lasciare in giro i flaconi dei detersivi, ma di riporli in un armadietto ben chiuso, sulle mensole più alte. Evitare anche di travasare i detersivi nelle bottigliette dell’acqua, che i bambini, anche se più grandi, potrebbero confondere con facilità.

 

Animatori

Commenti (2)

  • Wonderful blog! Do you have any tips for aspiring writers?
    I’m hoping to start my own site soon but I’m a little lost on everything. Would you propose starting with a free platform like WordPress or go for a paid option? There are so many options out there that I’m totally overwhelmed .. Any recommendations? Appreciate it!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

© 2019 Copyright Bresciabimbi 2019.
Tutti i diritti riservati Bresciabimbi di Lorenzini Laura P.I: 03628940987.