fbpx

Psicomotricità funzionale e esplorazioni grafiche

psicomotricita-moviment-arte

Le basi su cui si fondano i nostri laboratori sono la Psicomotricità Funzionale e il lasciar traccia di sé tramite l’utilizzo di strumenti traccianti. In breve la Psicomotricità riguarda due aspetti fondamentali dell’essere umano:

  • la PSICHE, che si riferisce al processo cognitivo che porta alla conoscenza e
  • la MOTRICITÀ, che fa riferimento al corpo ed al movimento.

Questi due elementi sono compresi nel SNC, che ha un ruolo fondamentale poiché permette di comprendere come con un’azione efficace attraverso il movimento si possa coordinare in modo da animare la globalità della Persona in rapporto con l’ambiente, inteso come l’Altro, gli Altri, gli oggetti e lo spazio.

La motricità può essere intesa come fondamentale sorgente di conoscenza nello sviluppo, in particolar modo, del bambino. Il metodo utilizzato all’interno degli incontri è quello della PSICOMOTRICITÀ FUNZIONALE il cui fondatore è Jean Le Boulch (1924 – 2001).

Questo tipo di Psicomotricità è definita Funzionale perché ha il compito di precisare le funzioni su cui intervenire utilizzando il movimento, conoscere i punti di forza ed i punti deboli per creare i presupposti per un’esperienza di sviluppo. Si tratta di una scienza sostanziata da basi neurologiche e si fonda sul principio dell’educazione globale dell’Uomo, avvalendosi di un metodo pedagogico.

Questa disciplina utilizza il movimento per educare nell’ottica dell’evoluzione e dell’autonomia della Persona. Per quel che concerne invece il lasciar traccia di sé possiamo dire che muoversi nello spazio con il proprio corpo lascia tracce a volte visibili a volte invisibili. Posso vedere un’impronta del piede o della mano, mentre fatico a catturare la traccia di un salto o di una capriola. Eppure si può con creatività, immaginazione e divertimento provare a dare “visibilità e concretezza” ai movimenti del nostro corpo… da quelli della globalità a quelli del gesto più raffinato. Con uno strumento grafico come il pennarello, la matita, il pastello, il pennello possiamo lasciare traccia di noi e fare memoria che contribuisce alla costruzione di un pensiero astratto, partendo dal movimento concreto.

Anche il colore nelle sue diverse trasformazioni e mescolanze, toccando aspetti importanti della sfera emotiva, della costruzione del senso estetico e dell’educazione alla bellezza lascia traccia di un’esperienza. Colore e segno grafico sono quindi formidabili strumenti di crescita. I laboratori ideati dal grande genio di BRUNO MUNARI, sono per me fonte di ispirazione e guida nella scelta delle esperienze da proporre e nella loro organizzazione. Munari fu un artista e innovatore nell’ambito del design, dello studio delle forme, dell’accostamento dei colori, e molto altro ancora. Molta attenzione dedicò all’infanzia, alla necessità di offrire ai bambini e alle bambine esperienze di qualità declinate in libri, giocattoli, scritti e riflessioni di grande spessore pedagogico.

Cosa faremo quindi in questo laboratorio?
Innanzitutto ci divertiremo…e faremo tante esperienze usando il corpo ed il movimento in relazione a Sé, all’Altro ed all’Ambiente (fatto di spazi nuovi e attrezzi come i cerchi, le corde, le palle, i teli, gli strumenti musicali, …).
Inoltre sperimenteremo gli strumenti grafici come il pennarello, la matita, il pastello, il pennello per lasciare traccia di noi.

Nel concreto saranno ESPERIENZE di tipo ludico per dare la possibilità a ciascuno di viversi in modo personale e scoprire le proprie risorse interne, a volte non ancora conosciute.

Il gruppo è a numero chiuso (max. 8 bambini) ed i laboratori si attiveranno al raggiungimento del numero minimo di iscritti.

L’iscrizione prevede il tesseramento soci.

Dove: Progetto Kurma Arupa Castenedolo, via Zanardelli 1

Età dei partecipanti: bambini e bambine dai 4 ai 6 anni

A partire da: 9 febbraio 2019

Il giorno o i giorni: sabato mattina dalle 9.30 alle 11.30

Il corso è tenuto da: Gli incontri saranno condotti dalla Dottoressa Cecilia Doneda, Psicomotricista Funzionale, iscrizione ASPIF n. 1447 e dall’insegnante Silvia Angeli.

Annotazioni: Durante la mattinata è prevista una piccola merenda. Si richiede un abbigliamento comodo e delle calze antiscivolo (l’incontro è rivolto esclusivamente ai bambini ed alle bambine).

Contatti:
Moviment-Arte
telefono: CECILIA 333 436 00 17 – SILVIA 333 245 62 55
mail: movimentarte2019@gmail.com
Facebook: Moviment-Arte

Animatori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

© 2019 Copyright Bresciabimbi 2019.
Tutti i diritti riservati Bresciabimbi di Lorenzini Laura P.I: 03628940987.