fbpx

Accendiamo una luce sull’autismo!

LIUB-Brescia-2019

Il 2 aprile è la Giornata Mondiale della Consapevolezza dell’Autismo. La ricorrenza è stata istituita nel 2007 dalle Nazioni Unite  con l’intento di sensibilizzare l’opinione pubblica su un disturbo che riguarda una quota sempre maggiore di popolazione oltre che  per stimolare l’impegno al miglioramento dei servizi e alla promozione della ricerca.

Cosa e quanto si sa sull’autismo in realtà?

Difficile a dirsi, dato che non si tratta di una situazione dai tratti schematici, ripetitivi e sempre facilmente riconoscibili. Tra le forme di disabilità l’autismo non è un disturbo facile da identificare per la varietà delle sue manifestazioni.  Per questo più che all’autismo, spesso si fa riferimento agli autismi e ai disturbi dello spettro autistico. Secondo le autorità sanitarie in provincia di Brescia (Valle Camonica esclusa) sarebbero diagnosticati 850 casi, di cui l’80% bambini.

Quali sono i sintomi?

Nelle persone affette da autismo si riscontrano sintomi ad intensità variabile. I principali, secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, sono la difficoltà relazionale e comunicativa, la resistenza ai cambiamenti, la fatica ad interagire con il contesto sociale e la presenza di stereotipie e ritualità. Si parla appunto di spettro perchè ci si muove su più dimensioni: non ci sono solo casi più o meno gravi, ma molte tipologie diverse e altrettante modalità. Questo rende più complicato la diagnosi e l’intervento.

Per l’autismo non esiste cura, ma trattamenti precoci sui bambini incidono significativamente: la qualità della loro vita presente e futura può migliorare se seguiti in un percorso in rete con famiglie, scuole e servizi sanitari.

La Lombardia è all’avanguardia nella diagnosi, nello studio e nella formazione di chi compone la rete relazionale della persona autistica. Purtroppo i servizi sono ancora insufficienti per coprire i reali bisogni delle famiglie.

Fo.Bap Onlus, Anffas Brescia Onlus, Congrega della Carità Apostolica e Fondazione Dominique Franchi Onlus hanno promosso il Fondo Autisminsieme strumento di sensibilizzazione e raccolta fondi per i minori bresciani con disturbo dello spettro autistico.

Quest’anno gli enti che costituiscono  Autisminsieme hanno organizzato diversi momenti di festa in Brescia in occasione della giornata mondiale del 2 aprile, oltre a sostenere  e condividere  la campagna di sensibilizzazione sull’autismo “Light it up blue”. L’iniziativa, mondiale, vuole illuminare di blu il mondo intero. Il blu è il colore dell’autismo. E’ stato chiesto ai sindaci di accendere una luce blu sui comuni, ma l’iniziativa non vuole essere solo per le autorità, ma per ognuno.

Tutti infatti possono illumina di blu la propria finestra o altri luoghi significativi, piuttosto che modificare la propria foto profilo Facebook, accendendola di blu o facendo una foto e condividendola sui social  con l’hashtag ‪#‎LIUBbrescia‬.

Sul Blog Maestraemamma è segnalato  questo corto animato: “Mon petit frère de la lune” (il mio fratellino dalla luna) di Frédéric Philibert.

La voce fuori campo di Una bambina descriva in modo chiaro, allegro e poetico i comportamenti del fratellino autistico.

Eccovi il bellissimo video: “Il mio fratellino dalla Luna”

giornata_mondiale_autismo

Potrebbe interessare anche:

Autismo: corso formazione per genitori

Ho in classe un bambino autistico, come mi relaziono

Animatori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

© 2019 Copyright Bresciabimbi 2019.
Tutti i diritti riservati Bresciabimbi di Lorenzini Laura P.I: 03628940987.