fbpx

Categoria: Scuola

inpuntadipiedi-piccoli-ma-grandi-

Tutto inpuntadipiedi

Tutto inpuntadipiedi

In questa puntata della rubrica Piccoli ma Grandi, siamo andati a scoprire l’Asilo Nido inpuntadipiedi a Castenedolo: Elisabetta e Sabrina ci hanno portato nel loro colorato “mondo” a misura di bambino, dove benessere e gioco… fanno crescere!

 

Guarda la puntata!

Wanted Talent in Automotive

Wanted Talent in Automotive

Wanted Talent in Automotive

La borsa di studio dedicata agli appassionati di automobili e innovazione automobile.it del gruppo ebay offre a studenti meritevoli una borsa di studio di 1.000 euro

La ripresa dell’economia stenta, ma il mercato italiano dell’auto continua a crescere a due cifre ed inizia il 2017 con 171.556 immatricolazioni a gennaio ed un incremento del 10,1%.

In questo ambito la crescita delle nuove tecnologie ha inciso notevolmente sia su quello che viene definito processo decisionale di acquisto del consumatore sia sull’evoluzione del mercato di compravendita auto.

In questo contesto automobile.it, la piattaforma online di ebay, specializzata nel settore degli annunci di veicoli, sceglie di supportare un meritevole studente di Economia & Management, Marketing, Ingegneria Gestionale o Ingegneria Informatica ad inserirsi in questo settore in continua evoluzione ed apprenderne le dinamiche, mettendo in palio una borsa di studio del valore di 1.000€.

Il candidato verrà selezionato da un’apposita Commissione composta da addetti alle risorse umane di ebay che avranno il compito di valutare i profili dei candidati e le loro spinte motivazionali.

Il regolamento completo dell’iniziativa Wanted Talent in Automotive è consultabile all’indirizzo www.automobile.it/news/borsa-di-studio/.

E’ consentita la partecipazioni a studenti di Economia & Management, Marketing, Ingegneria Gestionale o Ingegneria Informatica, che durante il proprio percorso di studi abbiano mostrato una forte propensione e interesse per le tematiche legate alla gestione d’impresa, alla finanza e all’intermediazione finanziaria collegate all’innovazione digitale e tecnologica.

Per partecipare alla selezione è necessario inoltrare entro il 15/11/2017 all’indirizzo info@automobile.itil certificato di iscrizione all’Università in corso di validità, una lettera motivazionale che espliciti come si intende usufruire della borsa di studio e una lettera di presentazione scritta da un tutor o professore universitario che attesti l’interesse per i temi oggetto dell’iniziativa.

wanted-talent-in-automotive-borsa-studio

vaccini-si-no-unicusano

Vaccini: sì o no? Tutto quello che c’è da sapere

Vaccini: sì o no? Tutto quello che c’è da sapere

Prima dell’inizio della scuola avevamo già parlato sul portale delle disposizioni operative previste dalla Regione Lombardia  rispetto alla questione della vaccinazione dei bambini che frequentano le scuole di ogni ordine e grado.

Per molti istituti la fine del mese di ottobre corrisponde con la scadenza della consegna della documentazione da parte dei genitori alla scuola che certifica le vaccinazioni effettuate o la richiesta di recupero delle vaccinazioni mancanti. Eventuale comunicazione o certificazione particolare da allegare alla scheda vaccinale deve essere richiesta alla segreteria del plesso, così come le modalità di conferimento degli stessi.

Al di la delle carte e delle scadenze resta però la domanda di base: Vaccini si o no?

Ormai la questione è sempre più dibattuta e per fare chiarezza l’Università Niccolò Cusano lancia l’infografica Vaccini: sì o no? Tutto quello che c’è da sapere”, nella quale viene fatta una panoramica generale sulla situazione della copertura vaccinale in Italia e nel mondo e successivamente le novità subentrate con la nuova legge rispetto alla situazione precedente.

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità – OMS la soglia di sicurezza minima di uno Stato, per raggiungere la cosiddetta immunità di gregge, si aggira intorno al 95%. Sotto questa soglia gli agenti patogeni, responsabili dell’insorgenza di specifiche malattie, continuano a diffondersi nella società. Dall’attività dell’Istituto Superiore di Sanità è emerso che in Italia questo limite non viene raggiunto per nessuno dei vaccini monitorati. Si avvicinano alla copertura minima richiesta, (93%) solo i vaccini che contrastano Epatite B, Tetano, Polio, Difterite, Pertosse, Hib. Al contrario, la minor copertura vaccinale riguarda la varicella (30%).

Visto il boom di casi registrati da inizio anno (circa 3.670 casi con 3 decessi), l’infografica dedica un focus particolare al virus del morbillo. Dall’analisi emerge che in Europa, nel 2017, i casi di morbillo sono diminuiti di circa 28.500 unità rispetto al 2010 ma sono aumentati di quasi 400 rispetto al 2016. Inoltre, se si analizza la serie storica che va dal 1980 al 2010 emerge come all’aumentare della copertura vaccinale diminuiscano drasticamente anche i casi registrati.

Con l’approvazione del nuovo decreto, il cui fine è ridurre al minimo la diffusione delle malattie infettive prevenibili da vaccino abbattendo i tassi di morbosità e di mortalità e riducendo il tasso di ospedalizzazione e gli eventuali esiti invalidanti, per i minori da 0 ai 16 anni sarà obbligatorio effettuare determinate vaccinazioni. Nel caso in cui ciò non avvenga, verrà corrisposta una multa e sarà preclusa al minore l’ammissione all’asilo nido e alle scuole dell’infanzia.


Vaccini sì o no. Tutto quello che c’è da sapere

Infografica a cura dell’Università Niccolò Cusano

obblighi-vaccinali-indicazioni-scuola-regione-lombardia-2017

Obblighi vaccinali: indicazioni operative

Obblighi vaccinali: indicazioni operative

Con l’inizio del nuovo anno arrivano le prime indicazioni operative rispetto ai nuovi obblighi vaccinali entrati in vigore.

I genitori o tutori di tutti i bambini e ragazzi (da 0 a 16 anni)  devono presentare almeno uno dei seguenti documenti:

– documentazione  comprovante   l’effettuazione   delle   vaccinazioni  (è   possibile   autocertificare l’effettuazione delle vaccinazioni);
– richiesta formale di vaccinazione alla ASST ad effettuare le vaccinazioni per inadempienti/parzialmente inadempienti;
– documentazione   comprovante   la   necessità   di  esonero,   omissione   o   differimento   delle vaccinazioni obbligatorie.

Per l’anno scolastico 2017/2018, la documentazione deve essere presentata:
– entro il 10 settembre 2017  per gli asili nido e le scuole d’infanzia
– entro il 31 ottobre 2017 per le scuole dell’obbligo.

Per chi presenta in tali date l’autocertificazione, deve essere comunque consegnata alle scuole, entro il 10 marzo 2018, idonea documentazione attestante le vaccinazioni effettuate.

La documentazione necessaria all’iscrizione a scuola è:

A) per i minori da 0 a 16 anni, in linea con quanto richiesto dagli obblighi vaccinali, è necessario presentare uno dei seguenti documenti

  •  libretto di vaccinazione (il genitore può portare alla scuola/asilo fotocopia del libretto vaccinale);
  •  certificato vaccinale;
  • autocertificazione. Nel caso di indisponibilità del libretto vaccinale o della certificazione, ove il genitore abbia puntualmente aderito alle convocazioni per le vaccinazioni potrà procedere con autocertificazione (vedi Modulo Autocertificazione );
  • attestazione di esonero definitivo/prolungato nel tempo, rilasciata dal centro vaccinale sulla base del recepimento della sussistenza di condizioni cliniche che controindicano la vaccinazione certificata da parte del medico di medicina generale o del pediatra di famiglia (più Modulo Autocertificazione);
  • attestazione di avvenuta immunizzazione a seguito di malattia naturale rilasciata dal Medico di Medicina generale o dal Pediatra di Libera scelta (più Modulo Autocertificazione disponibile in allegato).

B) per i minori da 0 a 16 anni NON in linea con quanto richiesto dagli obblighi vaccinali (Non vaccinato, Vaccinato parzialmente), al fine di attestare l’intenzione del genitore/tutore a vaccinare il minore occorre inviare al centro vaccinale la richiesta di essere vaccinato nel rispetto del calendario delle vaccinazioni obbligatorie.

Tale richiesta di norma può essere trasmessa:

  • tramite e-mail in posta PEC (è necessario che il genitore presenti alla scuola/asilo la stampa della e-mail di invio e della e-mail di conferma di ricezione da parte della casella di posta PEC del ricevente);
  • tramite lettera   raccomandata R/R (è   necessario   che   il   genitore   presenti   alla scuola/asilo  fotocopia della lettera inviata e dei riferimenti della lettera raccomandata R/R);
  • consegna brevi manu (direttamente) al protocollo aziendale (è necessario che il genitore presenti alla scuola/asilo fotocopia della   richiesta protocollata e fotocopia della ricevuta del protocollo).

Per maggiori informazioni visitate il sito della Regione Lombardia  oppure il sito del Governo 

nuovo-decreto-vaccini-

fly-high-scuola-bilingue-montessoriana-

Fly High – scuola bilingue Montessoriana

Fly High – scuola bilingue Montessoriana

Da settembre 2017 il nostro territorio bresciano si arricchisce di una nuova realtà scolastica che sorgerà a Roè Volciano e che accoglierà i bambini della scuola primaria e i ragazzini della scuola secondaria di primo grado.

Si chiamerà “Fly High” e, come fa intuire il nome stesso, è una scuola bilingue ma basata sui principi del metodo Montessori. Insegnanti formati e madrelingua hanno creato un piano didattico che ben possa sposare i due approcci e capace di rispondere ai bisogni dei bambini di oggi e quindi degli adulti di domani.

In effetti si parla tanto di Montessori ma cosa significa “fare Montessori” oggi?

Si tratta di una pedagogia nata a inizio ‘900 da Maria Montessori che punta sul fare con le mani che lei stessa definiva l’organo dell’intelligenza.

In un ambiente studiato e costruito a misura di bambino, maestro di vita e di cultura, viene favorita la sua libera scelta e quindi la formazione della sua personalità e del suo apprendimento che nasce spontaneamente. Il bambino è al centro di questo processo e l’adulto/educatore non deve essere altro che una guida umile e rispettosa che aiuta il bambino a fare da sé, semplicemente accompagnandolo e mai sostituendosi a lui.

Si tratta quindi di una via da percorrere insieme ai bambini per offrire loro il mondo della conoscenza. Questo è ciò che “Fly High” si propone di offrire ai nostri bambini e alle loro famiglie aggiungendo anche un potenziamento della lingua inglese, fondamentale ormai nel mondo di oggi e assolutamente più facile da imparare in un’età così fertile come la loro.

Oltre all’attività didattica mattutina, la scuola promuove anche un variegato programma di laboratori aperto anche a bambini esterni alla scuola stessa e di varie fasce di età; si andrà dal laboratorio di intaglio nel legno a quello di propedeutica musicale, da quello di approccio alla matematica montessoriana a quello di skateboarding…insomma, ce n’è per tutti i gusti!

Per  avere maggiori informazioni o fare visita alla nuova realtà, potete contattare le responsabili a questi contatti:
numero 0365/556547
mail info@flyhighmontessori.it
pagina Facebook Fly High: scuola primaria bilingue di ispirazione montessoriana

Fly High si trova a Roè Volciano in Via Missana 33

fly-high-scuola-bilingue-montessoriana-

cosa-e-digrafia

Che cos’è la disgrafia?

Che cos’è la Disgrafia? Che disturbi può causare nei bambini e nei ragazzi? Quali sono le cause?

Ce lo spiega dettagliatamente la Dott.ssa Dialisa Salamone, esperta in rieducazione  della scrittura e di questo tipo di problematiche incontrata per questa puntata della rubrica Piccoli ma Grandi

La dottoressa riceve su appuntamento a Brescia e Verona e ha attivato un’interessante sportello disgrafia in collaborazione con Bresciabimbi. Si tratta della possibilità gratuita di un servizio di supporto per genitori e insegnanti con lo scopo di ottenere un primo parere su scritture sospette.

Guarda la puntata

Potrebbero anche interessarti:

Disgrafia e difficoltà di scrittura: non abbandonare, ma prevenire e recuperare

La disgrafia e il suo recupero

E’ utile che i bambini continuino a scrivere a mano?

 

Guarda gli altri video della rubrica Piccoli ma Grandi

[adrotate banner=”20″]

© 2019 Copyright Bresciabimbi 2019.
Tutti i diritti riservati Bresciabimbi di Lorenzini Laura P.I: 03628940987.