fbpx

Calendar

Ott
16
Mer
2019
Paesaggio Garda Festival
Ott 16 giorno intero
Paesaggio Garda Festival @ vedi testo

L’Associazione di Operatori Culturali Gardesani e Operatori per il Turismo Sostenibile sul Garda L.A.CU.S. (Lago Ambiente CUltura Storia) con la collaborazione e il patrocinio di Enti locali e sovracomunali, Istituzioni culturali, Consorzi e Associazioni, insieme con la Rete di associazioni che ha creato l’Alleanza per lo sviluppo sostenibile del lago di Garda, presenta il programma della seconda edizione di ”Paesaggio Garda Festival” che, durante l’intero mese di ottobre 2019, nell’Anno del Turismo lento, si svolge su tutto il lago di Garda.

I partecipanti potranno conoscere e divertirsi, facendo esperienza dei vari aspetti dell’unicità del Paesaggio gardesano, declinati all’ambito ludico, ambientale, sportivo, musicale, teatrale, escursionistico, sociale, energetico, culturale, enogastronomico, storico, artistico, antropico e naturale.

Il Festival nasce per proporre attività che suscitano emozioni e fanno riflettere, si vuole creare consapevolezza con iniziative culturali inedite e inclusive, di turismo sostenibile per famiglie, giovani e anziani.

Il programma conta numerose proposte, tra queste “ Le camminate sostenibili” e “Le Giornate mondiali gardesane” con appuntamenti Global – Local, che evidenziano le tematiche delle Giornate Mondiali contestualizzate al lago di Garda con seminari, camminate, laboratori, visite esperienziali, mostre, degustazioni attività teatrali e attività sportive. Un ricco calendario di approfondimenti atti a stimolare riflessioni e percezioni con al centro il Paesaggio e la sua importanza, per un modello gardesano di Sviluppo sostenibile.

Giovedì 3 Ottobre
CELEBRAZIONI PER LA GIORNATA MONDIALE HABITAT SEMINARIO: RE-INHABITING WEST STAR NATO BASE AD AFFI (VR)
Puegnago del Garda, Villa Galnica, Sala Mastromauro ore 18
Seminario sul tema della valorizzazione e del riuso delle basi ex-NATO delle provincie di Brescia , Mantova e Verona a seguito della Summer School internazionale svoltasi quest’Estate sul tema del riuso della base denominata West Star nel comune di Ai (VR). In tale contesto si sono confrontati sul tema esperti internazionali di valorizzazione dei beni Culturali, del paesaggio, del recupero di archeologie industriali ecc. Col compito di proporre delle soluzioni progettuali sostenibili e minimamente impattanti

Sabato 5 Ottobre
L’ENTROTERRA DELLA VALTENESI
Calvagese della Riviera Percorso anulare che si sviluppa in tre ore, con dislivello di 50 metri. Il ritrovo è alle ore 16 è in via Burago a Calvagese della Riviera. La camminata ha valenza botanica, è curata da Franco Liloni e si snoda tra le frazioni di Longavina, Cà Bianco e Castrezzone. Alla fine del percorso degusteremo i vini e i prodotti della giovane azienda delle Tenute del Garda, si termina alle ore 19

Domenica 6 Ottobre
DA TOSCOLANO A GARGNANO
Una camminata facile e relativamente breve, ma con qualche dislivello , la seconda della guida “A piedi per i Santuari del Lago di Garda”. Si attraversano piccoli borghi dal fascino discreto e la Valle delle Cartiere, Eco Museo e splendido esempio di archeologia industriale. Superata la frazione di Gaino con bellissima vista del Monte Pizzoccolo e Monte Castello, si cammina fra le piante di alloro fino al Santuario Madonna della Supina. Si prosegue percorrendo la via del Crocifisso fino alla parrocchiale di Gargnano, dedicata a San Martino e progettata dall’architetto Rodolfo Vantini. Il ritrovo è alle ore 8.00 presso il parcheggio del ponte di Toscolano sul torrente omonimo, a fianco della SS45BIS; si raccomanda abbigliamento comodo e calzature idonee per il trekking. Il pranzo è al sacco. Il rientro è previsto per le ore 15 circa. Per il rientro si farà riferimento al bus di linea; munirsi di biglietto nei giorni precedenti p

IL RESPIRO DEGLI ALBERI
Custoza Una passeggiata sensoriale sul sentiero-natura Cammina Custoza, accompagnati da Valerio Sartori naturalista ed Elisa Barzoi maestra di yoga, in collaborazione con associazione Crea.
Il ritrovo è alle ore 8.45 in Piazza della Chiesa a Custoza e partenza della passeggiata (circa 5 Km.) La prima sosta è alle 9.30 sul prato davanti all’Agrigelateria Corte Vittoria, con approfondimento dell’elemento “ARIA”: attraverso esercizi di respirazione e rilassamento yoga, Elisa aiuterà i partecipanti a percepirne la presenza. Alle 10.30 sosta nei pressi dei ruscelli vicino alla località Sgaripol e approfondimento dell’elemento “ACQUA”: si potranno immergere i piedi nell’acqua stando seduti sulla riva. Alle 11.30 sosta all’ombra di una grande quercia nei pressi di Cavalchina, approfondimento dell’elemento “TERRA”: verranno spiegati i benefici salutari che produce il “Forest bathing ”. Alle 12.30 – Arrivo in Corte Cavalchina – Agriturismo Nicobresaola. Nota per i partecipanti alla passeggiata: portare con sé un telo/asciugamano; alle 13.00 APERITIVO e PRANZO. ISCRIZIONI e PRENOTAZIONI: Verrà data priorità in base alla data di prenotazione; il numero massimo partecipanti, per motivi organizzativi, è di 75. Contributo per persona (passeggiata e pranzo): 25 euro

CELEBRAZIONI PER LA GIORNATA MONDIALE DEL SORRISO SPETTACOLO TEATRALE: SCENE DA CAMPANILE
Palazzetto dello Sport del Comune di Puegnago del Garda ore 20.30 In collaborazione con il gruppo teatrale “Quelli del Novecento” e con il Comune di Puegnago del Garda Durante la serata verranno presentate una serie di pieces realizzate da Achille Campanile scrittore, drammaturgo, sceneggiatore e giornalista italiano, celebre per il suo umorismo surreale e i giochi di parole, vissuto tra fine Ottocento e fine anni 70 del Novecento. La partecipazione è gratuita.

Sabato 12 Ottobre
SCAMPAGNATA A GNERE
Vallio Terme Percorso anulare di 4 km con dislivello 220 metri, di valenza botanica, geologica ed enogastronomica. Ritrovo alle ore 16 all’Osteria del Cacciatore a Monte Magno di Gavardo, si prosegue con visita ad una Calchera del “600 e sosta alla Casa degli Alpini, per degustare uno spuntino locale; il rientro è previsto per le ore 19

Domenica 13 Ottobre
DALLA BREMA A PUNTA GRò Sirmione Una camminata esclusiva con la guida ambientale Francesca dall’Ora. I canneti lungo le rive del lago sono un ambiente estremamente ricco di biodiversità e importante per l’equilibrio lacustre; negli ultimi decenni sono in forte regressione ed è quindi necessario cercare di salvaguardarli. Durante la mattina faremo una semplice e piacevole passeggiata lungo la costa di Sirmione per osservare i canneti, l’avifauna acquatica, il Museo e i luoghi storici legati alla pesca, una camminata alla scoperta delle ambiente lacustre del basso Garda. Si ringrazia il Comune di Sirmione e la Sirmione Servizi per il supporto logistico. Il ritrovo è alla Brema alle ore 9.30, con termine alle ore 12.

Mercoledì 16 Ottobre
CELEBRAZIONI PER LA GIORNATA MONDIALE DELL’ALIMENTAZIONE 2019 SEMINARIO: I PAESAGGI AGRARI DEL GARDA E LA LORO PERCEZIONE: LA VALTÈNESI
Puegnago del Garda, Villa Galnica, Sala Mastromauro, ore 18.00 In collaborazione con Consorzio Valtènesi e Comune di Puegnago del Garda La rilevanza che il paesaggio di colture agroalimentari riveste nel definire l’unicità del Paesaggio gardesano è imprescindibile per uno sviluppo sostenibile del Garda, necessita mantenere alta la positiva percezione del territorio e di conseguenza del paesaggio.

Giovedì 17 Ottobre
CELEBRAZIONI PER LA GIORNATA MONDIALE DELL’ERADICAZIONE DELLA POVERTA’ SEMINARIO: MUTAMENTI CLIMATICI E POLITICHE PER IL CONTENIMENTO ENERGETICO SUL GARDA Puegnago del Garda, Villa Galnica, Sala Mastromauro, ore 18.00 L’emergenza climatica è ormai sotto gli occhi di tutti e grazie all’azione di un eterogeneità di soggetti è ormai divenuta di pubblico dominio ed oggetto di dibattito a più livelli. In questo specifico incontro verranno presentati gli esiti del progetto CLIC-PLAN dell’Alta Scuola dell’Ambiente dell’Università Cattolica del Sacro Cuore condotti su alcuni comuni del lago di Garda e saranno presentate alcune ricerce dell’Università degli Studi di Brescia sulla progettazione sostenibile.

Sabato 19 Ottobre
DAL CASTELLO DI ARCO A CASTEL PENEDE DI NAGO (Arco – Torbole)
Unisce due tratti della quinta e sesta tappa della guida “A piedi per i Santuari del Lago di Garda”. E’ un percorso facile, quasi interamente sul piano, con molto asfalto.
Fanno eccezione i sentieri in salita per raggiungere i due castelli, distrutti entrambi nel 1703 dal generale Vendome durante la guerra di Successione Spagnola. La tradizione vuole che Dante Alighieri abbia scritto nel Castel Penede i versi del canto XX dell’Inferno (61-82) sul lago di Garda. Il percorso consente di attraversare i centri di Arco, Torbole e Nago, di percorrere la ciclabile lungo il fiume Sarca fino alla foce e la strada Santa Lucia, l’antica via romana che in passato collegava la Val d’Adige e il lago, di visitare la chiesetta di Sant’Apollinare ad Arco. Si parte alle ore 8 da Arco, ritrovo in piazza 3 novembre, si conclude a Nago alle ore 15. Pranzo al sacco. Sarà presente anche Giovanna Coco, una delle due autrici della suddetta guida. Attenzione: per il ritorno ad Arco, dove sono parcheggiate le automobili, ci si organizzerà contando sulla disponibilità dei partecipanti camminatori. Il biglietto per l’ingresso al castello si farà in loco

Domenica 20 Ottobre
LA VALLE DELLE CAMERATE E CAMPEI DA SOT
Toscolano Maderno Passeggiata naturalistica con ritrovo a Gaino presso agriturismo “Da Castel Gaì” alle ore 16, si farà visita al Mulino di Usardi, all’incubatore della trota lacustre per poi proseguire verso località Persegno; ritorno con vista del Monte Spino, del Monte Alberelli e delle montagne della Valvestino. Degustazione finale di prodotti tipici presso agriturismo, si termina alle ore 19.

ESPERIENZE SENSORIAL OI DI FOREST BATHING
In collaborazione con Comune, Proloco e Biblioteca di Brenzone.
Immersi nella faggeta autunnale di OrtigaraMonte Baldo, accompagnati da Valerio Sartori naturalista, Elisa Barzoi maestra di Yoga.
Alle 08.45 il ritrovo dei partecipanti è a S. Zeno di Montagna(Verona) presso la Chiesa parrocchiale.
09.15; si raggiunge in auto località 2 Pozze e si procede al parcheggio dei mezzi. La prima sosta è sul prato vicino al bacino d’acqua delle 2 Pozze, con illustrazione dei benefici salutari e sensoriali espressi dall’elemento ”ACQUA”. Si prosegue fino a raggiungere l’entrata della faggeta, ove ci sarà una breve presentazione dei benefici del camminare a piedi nudi sulle foglie del bosco e chi desidera cammina può farlo (Grounding). Si raggiunge dopo una mezz’ora di cammino la chiesetta rupestre della Madonna della Neve (1663) e sul prato antistante ogni partecipante si posiziona con un asciugamano. Elisa attraverso esercizi di respirazione e rilassamento ci aiuterà a percepire l’elemento ”ARIA”.
Alle 12.30 ci si muove per breve tratto fino a raggiungere due faggi enormi:”i Gemelli”; sotto le fronde faremo un pranzo al sacco. Di seguito si elencheranno i benefici salutari che produce il sostare sotto questi alberi (Forest Bathing).
Alle 14.00 riprende il cammino lungo una strada ad anello, sempre all’interno della faggeta sino a raggiungere Malga Pralongo: qui Federico, il ristoratore della malga, preparerà per tutti una tisana rinfrescante tonica a base di erbe naturali a completamento della nostra camminata “sensoriale”.
Alle 15.30 si raggiungono le auto al parcheggio e ritorno a casa dei partecipanti.
ISCRIZIONI E PRENOTAZIONI : verrà data priorità in base alla data di prenotazione; il numero massimo dei partecipanti è di 55. Quota di partecipazione : Euro 5,00 Adulti. Gratis ragazzi/e fino a 18 anni. Verrà rilasciato buono ricevuta valido anche per la consumazione della tisana in malga. NOTE ORGANIZZATIVE : Il percorso è medio-facile, con dislivello di 150 m circa. Necessitano abbigliamento e calzature idonee a percorrere sentieri sassosi e mulattiere selciate. Portare al seguito cibo e bevande perché lungo il percorso non ci sono punti di ristoro. L’escursione è guidata da Valerio Sartori (Animatore Culturale). Gli organizzatori declinano ogni responsabilità per danni a persone o cose, che si dovessero verificare durante l’escursione.Buona escursione a tutti !! “Questa è una serata deliziosa, in cui tutto il corpo e’ un solo senso e assorbe piacere da ogni poro. Con una strana libertà vado e vengo nella Natura, ne sono parte. (Henry David Thoreau – Walden)

Domenica 27 Ottobre
IN VAL DI SUR, DA SAN MICHELE A SERNIGA
Salò – Gardone Riviera Percorso anulare di 4 km con valenza botanica, geologica e archeologica, dislivello 220 metri. Il ritrovo è presso Agriturismo Colomber alle ore 16, durante il tragitto, accompagnati da Franco Liloni, si visiteranno luoghi con contesti archeologici scoperti solo pochi anni fa; è previsto spuntino con prodotti locali, si termina alle ore 19.

Giovedì 31 Ottobre
CELEBRAZIONI PER LA GIORNATA MONDIALE DEL RISPARMIO PRESENTAZIONE DEL LIBRO: “MICROARCHITETTURE:NUOVI SISTEMI DI VALORIZZAZIONE PER I BENI CULTURALI E I LORO CONTESTI”
Puegnago del Garda, Villa Galnica, Sala Mastromauro, ore 18.00 L’architettura ha da sempre svolto un ruolo preminente nella costruzione del paesaggio e dell’abitare di un dato contesto sociale-culturale, definendone i suoi caratteri peculiari di modellazione territoriale. In quest’ottica un dato paesaggio è figlio del rapporto col proprio gruppo umano e di come quest’ultimo intende il fare architettura. Negli ultimi anni tutto ciò si è inevitabilmente scontrato, principalmente in Italia, con il depauperamento delle risorse naturali e dello spazio fisico. Per questo motivo è necessario ripensare al fare architettura partendo dalle base storico-filosofiche stesse della progettazione: non sono più attuabili processi progettuali basati sullo spreco di risorse e spazio. In questa sede verrà presentato un libro che intende suggerire un punto di vista progettuale basato sulle “micorarchitetture” dove ciò non deve tradursi necessariamente in piccole architetture, ma in uso sapiente e minimo di tutte le buoni prassi del fare.

Ott
17
Gio
2019
Paesaggio Garda Festival
Ott 17 giorno intero
Paesaggio Garda Festival @ vedi testo

L’Associazione di Operatori Culturali Gardesani e Operatori per il Turismo Sostenibile sul Garda L.A.CU.S. (Lago Ambiente CUltura Storia) con la collaborazione e il patrocinio di Enti locali e sovracomunali, Istituzioni culturali, Consorzi e Associazioni, insieme con la Rete di associazioni che ha creato l’Alleanza per lo sviluppo sostenibile del lago di Garda, presenta il programma della seconda edizione di ”Paesaggio Garda Festival” che, durante l’intero mese di ottobre 2019, nell’Anno del Turismo lento, si svolge su tutto il lago di Garda.

I partecipanti potranno conoscere e divertirsi, facendo esperienza dei vari aspetti dell’unicità del Paesaggio gardesano, declinati all’ambito ludico, ambientale, sportivo, musicale, teatrale, escursionistico, sociale, energetico, culturale, enogastronomico, storico, artistico, antropico e naturale.

Il Festival nasce per proporre attività che suscitano emozioni e fanno riflettere, si vuole creare consapevolezza con iniziative culturali inedite e inclusive, di turismo sostenibile per famiglie, giovani e anziani.

Il programma conta numerose proposte, tra queste “ Le camminate sostenibili” e “Le Giornate mondiali gardesane” con appuntamenti Global – Local, che evidenziano le tematiche delle Giornate Mondiali contestualizzate al lago di Garda con seminari, camminate, laboratori, visite esperienziali, mostre, degustazioni attività teatrali e attività sportive. Un ricco calendario di approfondimenti atti a stimolare riflessioni e percezioni con al centro il Paesaggio e la sua importanza, per un modello gardesano di Sviluppo sostenibile.

Giovedì 3 Ottobre
CELEBRAZIONI PER LA GIORNATA MONDIALE HABITAT SEMINARIO: RE-INHABITING WEST STAR NATO BASE AD AFFI (VR)
Puegnago del Garda, Villa Galnica, Sala Mastromauro ore 18
Seminario sul tema della valorizzazione e del riuso delle basi ex-NATO delle provincie di Brescia , Mantova e Verona a seguito della Summer School internazionale svoltasi quest’Estate sul tema del riuso della base denominata West Star nel comune di Ai (VR). In tale contesto si sono confrontati sul tema esperti internazionali di valorizzazione dei beni Culturali, del paesaggio, del recupero di archeologie industriali ecc. Col compito di proporre delle soluzioni progettuali sostenibili e minimamente impattanti

Sabato 5 Ottobre
L’ENTROTERRA DELLA VALTENESI
Calvagese della Riviera Percorso anulare che si sviluppa in tre ore, con dislivello di 50 metri. Il ritrovo è alle ore 16 è in via Burago a Calvagese della Riviera. La camminata ha valenza botanica, è curata da Franco Liloni e si snoda tra le frazioni di Longavina, Cà Bianco e Castrezzone. Alla fine del percorso degusteremo i vini e i prodotti della giovane azienda delle Tenute del Garda, si termina alle ore 19

Domenica 6 Ottobre
DA TOSCOLANO A GARGNANO
Una camminata facile e relativamente breve, ma con qualche dislivello , la seconda della guida “A piedi per i Santuari del Lago di Garda”. Si attraversano piccoli borghi dal fascino discreto e la Valle delle Cartiere, Eco Museo e splendido esempio di archeologia industriale. Superata la frazione di Gaino con bellissima vista del Monte Pizzoccolo e Monte Castello, si cammina fra le piante di alloro fino al Santuario Madonna della Supina. Si prosegue percorrendo la via del Crocifisso fino alla parrocchiale di Gargnano, dedicata a San Martino e progettata dall’architetto Rodolfo Vantini. Il ritrovo è alle ore 8.00 presso il parcheggio del ponte di Toscolano sul torrente omonimo, a fianco della SS45BIS; si raccomanda abbigliamento comodo e calzature idonee per il trekking. Il pranzo è al sacco. Il rientro è previsto per le ore 15 circa. Per il rientro si farà riferimento al bus di linea; munirsi di biglietto nei giorni precedenti p

IL RESPIRO DEGLI ALBERI
Custoza Una passeggiata sensoriale sul sentiero-natura Cammina Custoza, accompagnati da Valerio Sartori naturalista ed Elisa Barzoi maestra di yoga, in collaborazione con associazione Crea.
Il ritrovo è alle ore 8.45 in Piazza della Chiesa a Custoza e partenza della passeggiata (circa 5 Km.) La prima sosta è alle 9.30 sul prato davanti all’Agrigelateria Corte Vittoria, con approfondimento dell’elemento “ARIA”: attraverso esercizi di respirazione e rilassamento yoga, Elisa aiuterà i partecipanti a percepirne la presenza. Alle 10.30 sosta nei pressi dei ruscelli vicino alla località Sgaripol e approfondimento dell’elemento “ACQUA”: si potranno immergere i piedi nell’acqua stando seduti sulla riva. Alle 11.30 sosta all’ombra di una grande quercia nei pressi di Cavalchina, approfondimento dell’elemento “TERRA”: verranno spiegati i benefici salutari che produce il “Forest bathing ”. Alle 12.30 – Arrivo in Corte Cavalchina – Agriturismo Nicobresaola. Nota per i partecipanti alla passeggiata: portare con sé un telo/asciugamano; alle 13.00 APERITIVO e PRANZO. ISCRIZIONI e PRENOTAZIONI: Verrà data priorità in base alla data di prenotazione; il numero massimo partecipanti, per motivi organizzativi, è di 75. Contributo per persona (passeggiata e pranzo): 25 euro

CELEBRAZIONI PER LA GIORNATA MONDIALE DEL SORRISO SPETTACOLO TEATRALE: SCENE DA CAMPANILE
Palazzetto dello Sport del Comune di Puegnago del Garda ore 20.30 In collaborazione con il gruppo teatrale “Quelli del Novecento” e con il Comune di Puegnago del Garda Durante la serata verranno presentate una serie di pieces realizzate da Achille Campanile scrittore, drammaturgo, sceneggiatore e giornalista italiano, celebre per il suo umorismo surreale e i giochi di parole, vissuto tra fine Ottocento e fine anni 70 del Novecento. La partecipazione è gratuita.

Sabato 12 Ottobre
SCAMPAGNATA A GNERE
Vallio Terme Percorso anulare di 4 km con dislivello 220 metri, di valenza botanica, geologica ed enogastronomica. Ritrovo alle ore 16 all’Osteria del Cacciatore a Monte Magno di Gavardo, si prosegue con visita ad una Calchera del “600 e sosta alla Casa degli Alpini, per degustare uno spuntino locale; il rientro è previsto per le ore 19

Domenica 13 Ottobre
DALLA BREMA A PUNTA GRò Sirmione Una camminata esclusiva con la guida ambientale Francesca dall’Ora. I canneti lungo le rive del lago sono un ambiente estremamente ricco di biodiversità e importante per l’equilibrio lacustre; negli ultimi decenni sono in forte regressione ed è quindi necessario cercare di salvaguardarli. Durante la mattina faremo una semplice e piacevole passeggiata lungo la costa di Sirmione per osservare i canneti, l’avifauna acquatica, il Museo e i luoghi storici legati alla pesca, una camminata alla scoperta delle ambiente lacustre del basso Garda. Si ringrazia il Comune di Sirmione e la Sirmione Servizi per il supporto logistico. Il ritrovo è alla Brema alle ore 9.30, con termine alle ore 12.

Mercoledì 16 Ottobre
CELEBRAZIONI PER LA GIORNATA MONDIALE DELL’ALIMENTAZIONE 2019 SEMINARIO: I PAESAGGI AGRARI DEL GARDA E LA LORO PERCEZIONE: LA VALTÈNESI
Puegnago del Garda, Villa Galnica, Sala Mastromauro, ore 18.00 In collaborazione con Consorzio Valtènesi e Comune di Puegnago del Garda La rilevanza che il paesaggio di colture agroalimentari riveste nel definire l’unicità del Paesaggio gardesano è imprescindibile per uno sviluppo sostenibile del Garda, necessita mantenere alta la positiva percezione del territorio e di conseguenza del paesaggio.

Giovedì 17 Ottobre
CELEBRAZIONI PER LA GIORNATA MONDIALE DELL’ERADICAZIONE DELLA POVERTA’ SEMINARIO: MUTAMENTI CLIMATICI E POLITICHE PER IL CONTENIMENTO ENERGETICO SUL GARDA Puegnago del Garda, Villa Galnica, Sala Mastromauro, ore 18.00 L’emergenza climatica è ormai sotto gli occhi di tutti e grazie all’azione di un eterogeneità di soggetti è ormai divenuta di pubblico dominio ed oggetto di dibattito a più livelli. In questo specifico incontro verranno presentati gli esiti del progetto CLIC-PLAN dell’Alta Scuola dell’Ambiente dell’Università Cattolica del Sacro Cuore condotti su alcuni comuni del lago di Garda e saranno presentate alcune ricerce dell’Università degli Studi di Brescia sulla progettazione sostenibile.

Sabato 19 Ottobre
DAL CASTELLO DI ARCO A CASTEL PENEDE DI NAGO (Arco – Torbole)
Unisce due tratti della quinta e sesta tappa della guida “A piedi per i Santuari del Lago di Garda”. E’ un percorso facile, quasi interamente sul piano, con molto asfalto.
Fanno eccezione i sentieri in salita per raggiungere i due castelli, distrutti entrambi nel 1703 dal generale Vendome durante la guerra di Successione Spagnola. La tradizione vuole che Dante Alighieri abbia scritto nel Castel Penede i versi del canto XX dell’Inferno (61-82) sul lago di Garda. Il percorso consente di attraversare i centri di Arco, Torbole e Nago, di percorrere la ciclabile lungo il fiume Sarca fino alla foce e la strada Santa Lucia, l’antica via romana che in passato collegava la Val d’Adige e il lago, di visitare la chiesetta di Sant’Apollinare ad Arco. Si parte alle ore 8 da Arco, ritrovo in piazza 3 novembre, si conclude a Nago alle ore 15. Pranzo al sacco. Sarà presente anche Giovanna Coco, una delle due autrici della suddetta guida. Attenzione: per il ritorno ad Arco, dove sono parcheggiate le automobili, ci si organizzerà contando sulla disponibilità dei partecipanti camminatori. Il biglietto per l’ingresso al castello si farà in loco

Domenica 20 Ottobre
LA VALLE DELLE CAMERATE E CAMPEI DA SOT
Toscolano Maderno Passeggiata naturalistica con ritrovo a Gaino presso agriturismo “Da Castel Gaì” alle ore 16, si farà visita al Mulino di Usardi, all’incubatore della trota lacustre per poi proseguire verso località Persegno; ritorno con vista del Monte Spino, del Monte Alberelli e delle montagne della Valvestino. Degustazione finale di prodotti tipici presso agriturismo, si termina alle ore 19.

ESPERIENZE SENSORIAL OI DI FOREST BATHING
In collaborazione con Comune, Proloco e Biblioteca di Brenzone.
Immersi nella faggeta autunnale di OrtigaraMonte Baldo, accompagnati da Valerio Sartori naturalista, Elisa Barzoi maestra di Yoga.
Alle 08.45 il ritrovo dei partecipanti è a S. Zeno di Montagna(Verona) presso la Chiesa parrocchiale.
09.15; si raggiunge in auto località 2 Pozze e si procede al parcheggio dei mezzi. La prima sosta è sul prato vicino al bacino d’acqua delle 2 Pozze, con illustrazione dei benefici salutari e sensoriali espressi dall’elemento ”ACQUA”. Si prosegue fino a raggiungere l’entrata della faggeta, ove ci sarà una breve presentazione dei benefici del camminare a piedi nudi sulle foglie del bosco e chi desidera cammina può farlo (Grounding). Si raggiunge dopo una mezz’ora di cammino la chiesetta rupestre della Madonna della Neve (1663) e sul prato antistante ogni partecipante si posiziona con un asciugamano. Elisa attraverso esercizi di respirazione e rilassamento ci aiuterà a percepire l’elemento ”ARIA”.
Alle 12.30 ci si muove per breve tratto fino a raggiungere due faggi enormi:”i Gemelli”; sotto le fronde faremo un pranzo al sacco. Di seguito si elencheranno i benefici salutari che produce il sostare sotto questi alberi (Forest Bathing).
Alle 14.00 riprende il cammino lungo una strada ad anello, sempre all’interno della faggeta sino a raggiungere Malga Pralongo: qui Federico, il ristoratore della malga, preparerà per tutti una tisana rinfrescante tonica a base di erbe naturali a completamento della nostra camminata “sensoriale”.
Alle 15.30 si raggiungono le auto al parcheggio e ritorno a casa dei partecipanti.
ISCRIZIONI E PRENOTAZIONI : verrà data priorità in base alla data di prenotazione; il numero massimo dei partecipanti è di 55. Quota di partecipazione : Euro 5,00 Adulti. Gratis ragazzi/e fino a 18 anni. Verrà rilasciato buono ricevuta valido anche per la consumazione della tisana in malga. NOTE ORGANIZZATIVE : Il percorso è medio-facile, con dislivello di 150 m circa. Necessitano abbigliamento e calzature idonee a percorrere sentieri sassosi e mulattiere selciate. Portare al seguito cibo e bevande perché lungo il percorso non ci sono punti di ristoro. L’escursione è guidata da Valerio Sartori (Animatore Culturale). Gli organizzatori declinano ogni responsabilità per danni a persone o cose, che si dovessero verificare durante l’escursione.Buona escursione a tutti !! “Questa è una serata deliziosa, in cui tutto il corpo e’ un solo senso e assorbe piacere da ogni poro. Con una strana libertà vado e vengo nella Natura, ne sono parte. (Henry David Thoreau – Walden)

Domenica 27 Ottobre
IN VAL DI SUR, DA SAN MICHELE A SERNIGA
Salò – Gardone Riviera Percorso anulare di 4 km con valenza botanica, geologica e archeologica, dislivello 220 metri. Il ritrovo è presso Agriturismo Colomber alle ore 16, durante il tragitto, accompagnati da Franco Liloni, si visiteranno luoghi con contesti archeologici scoperti solo pochi anni fa; è previsto spuntino con prodotti locali, si termina alle ore 19.

Giovedì 31 Ottobre
CELEBRAZIONI PER LA GIORNATA MONDIALE DEL RISPARMIO PRESENTAZIONE DEL LIBRO: “MICROARCHITETTURE:NUOVI SISTEMI DI VALORIZZAZIONE PER I BENI CULTURALI E I LORO CONTESTI”
Puegnago del Garda, Villa Galnica, Sala Mastromauro, ore 18.00 L’architettura ha da sempre svolto un ruolo preminente nella costruzione del paesaggio e dell’abitare di un dato contesto sociale-culturale, definendone i suoi caratteri peculiari di modellazione territoriale. In quest’ottica un dato paesaggio è figlio del rapporto col proprio gruppo umano e di come quest’ultimo intende il fare architettura. Negli ultimi anni tutto ciò si è inevitabilmente scontrato, principalmente in Italia, con il depauperamento delle risorse naturali e dello spazio fisico. Per questo motivo è necessario ripensare al fare architettura partendo dalle base storico-filosofiche stesse della progettazione: non sono più attuabili processi progettuali basati sullo spreco di risorse e spazio. In questa sede verrà presentato un libro che intende suggerire un punto di vista progettuale basato sulle “micorarchitetture” dove ciò non deve tradursi necessariamente in piccole architetture, ma in uso sapiente e minimo di tutte le buoni prassi del fare.

Laboratorio Gastronomico delle Valli Resilienti
Ott 17@20:00–22:00

Alla scoperta dei sapori di Valle Trompia e Valle Sabbia

Attività in grado di riattivare le aree marginali e di aumentarne la forza attrattiva e permette di effettuare un viaggio alla scoperta dei prodotti locali della Valle Trompia e della Valle Sabbia, della loro storia e del loro utilizzo in cucina.

L’evento, che rientra nell’ambito del progetto AttivAree – Valli Resilienti con un programma un ricco calendario di appuntamenti gastronomici in grado di apprezzare i territori locali e di conoscere i produttori locali.

Formaggi, confetture, farine, zafferano. Questi solo alcuni degli ingredienti delle dieci cene in programma da ottobre a dicembre, organizzate presso i ristoranti del territorio.

Sabato 5 ottobre, ore 20 – Ristorante Dosso Alto (Collio VT) – Prodotti: Formaggio Nostrano Valtrompia DOP
Giovedì 10 ottobre, ore 20 – Hotel Ristorante Centrale (Vestone) – Prodotti: salumi e carni di bovino e suino di capi allevati e macellati nell’azienda agricola
Giovedì 17 ottobre, ore 20 – Rifugio Piardi (Pezzaze) – Prodotti: coltivazione di mele, pere, albicocche, ciliegie, cachi e piccoli frutti per la produzione di confetture;
Giovedì 24 ottobre, 0re 20 – Keller l’Osteria (Ponte Caffaro) – Prodotti: Bagòss, formaggelle e burro;
Giovedì 7 novembre, ore 20 – Agriturismo Dazze (Marcheno) – Prodotti: piccoli frutti, ortaggi e legumi freschi, confetture extra di frutta, composte di verdura, succhi, miele di flora montana e castagno;
Venerdì 15 novembre, ore 20 – Ristorante Al Vecchio Palazzo (Casto) – Prodotti: Formaggi di latte caprino e vaccino;
Giovedì 21 novembre, ore 20 – Ristorante La Cascina dei Gelsi (Gardone Val Trompia) – Prodotti: formaggi di capra prodotti da latte crudo al 100%, ragù di capra e capretto;
Venerdì 29 novembre, ore 20 – Casa Formenti il Mondarone (Preseglie) – Prodotti: farine, composte di verdure, verdure sott’olio, verdura fresca, passate, miele, gallette di mais e grano duro;
Venerdì 6 dicembre, ore 20 – Trattoria Tamì (Collio VT) – Prodotti: mirtilli, erbe aromatiche officinali, zafferano, sale aromatico, olio essenziale, profumatori d’ambiente, confetture, succhi e creme;
Giovedì 12 dicembre, ore 20 – Alberto Ristorante Al Poggio Verde (Barghe) – Prodotti: formaggi di varie tipologie.

Per partecipare alle cene è necessaria la prenotazione presso gli stessi ristoranti, disponibilità fino ad esaurimento posti. Costo di ogni appuntamento 30€.

Ott
18
Ven
2019
Nelle terre dell’Ovest Festival – Itinerari per immaginare il futuro
Ott 18@10:00–22:30

Nelle Terre dell’Ovest – Itinerari per immaginare il futuro è il festival organizzato e promosso dal Sistema Bibliotecario Ovest Bresciano e quest’anno si  svolgerà nei mesi di settembre/ottobre 2019  e marzo/aprile 2020nei 19 Comuni che fanno capo al Sistema Bibliotecario Ovest Bresciano, lungo il territorio dell’Oglio, della Franciacorta e del Sebino bresciano.

In programma 28 appuntamenti ad ingresso gratuito:
6 incontri con autori,
5 spettacoli teatrali,
4 reading musicali/letterari,
3 concerti musicali,
2 reportages di attualità,
4 passeggiate naturalistiche
4 laboratori creativi per adulti e bambini.

Letteratura, musica, spettacoli, reportage, passeggiate naturalistiche e laboratori diventeranno occasioni per affrontare storie di uomini, di diritti e di relazioni, persone che nel loro trascorso di vita sono stati esempi di umanità e attenzione ai più deboli.

Serate nelle quali dare risalto alle persone tutte nella loro eterogeneità, interrogandosi su cosa vuol dire “essere diversi ma uguali” e sulla relazione che instauriamo ogni giorno con la tecnologia.

Appuntamenti per parlare del tema della salvaguardia della terra e della natura. Un verde da preservare, da conoscere, da rispettare ma sopratutto un territorio – il nostro – su cui occorre, oggi più di ieri, investire in modo consapevole per preservarne unicità e bellezza.

Settembre 2019

22 settembre – Provaglio d’Iseo – Tutto il verde che c’è. Dialoghi per un futuro sostenibile
27 settembre – Paratico – Un viaggio lungo un mondo. Racconto sulla vita e le opere di Don Lorenzo Milani
28 settembre – S. Pancrazio – Workshop Come foglie sugli alberi – Workshop per bambini 5-8 anni.
Laboratorio creativo si costruzione di un erbario stampato a mano attraverso l’utilizzo della tecnica della monotopia, ovvero della stampa in negativo e in positivo di oggetti attraverso rulli, mattarelli in legno e tempere.

Ottobre 2019

4 ottobre – Pisogne – Alle radici delle migrazione. Incontro con Marco Aime
5 ottobre – Adro – Io sono il mio lavoro. Storie di uomini e di vini
6 ottobre – Navigazione Lago d’Iseo e Monte IsolaVita da gatto! Le grandi avventure di un cucciolo
Uno spettacolo teatrale che racconta le storie del piccolo gatto Bianco e delle sue avventure in giro per le strade che lo faranno crescere e diventare finalmente grande.
Lo spettacolo è indicato per famiglie e bambini e si terrà presso il Castello Oldofredi Residence a Monte Isola domenica 6 ottobre 2019. La partenza è fissata al molo di Iseo per le ore 15.30
11 ottobre – Monticelli Brusati – La bestia. Il treno merci dei migranti che viaggia dal Messico agli Usa
12 ottobre – Monte Isola – Workshop Come foglie sugli alberi – Workshop per bambini 5-8 anni.
Laboratorio creativo si costruzione di un erbario stampato a mano attraverso l’utilizzo della tecnica della monotopia, ovvero della stampa in negativo e in positivo di oggetti attraverso rulli, mattarelli in legno e tempere.
18 ottobre – Marone – In viaggio coi lupi ore 20.45 presso la Sala Polifunzionale a Marone, in via Roma 42.
Incontro con l’autore Giuseppe Festa, noto per i suoi libri “L’ombra del gattopardo”, “Il passaggio dell’orso” e “I figli del bosco”. Un incontro rivolto a tutti e dedicato al tema della salvaguardia dell’ambiente e della libertà e della sopravvivenza delle specie animali protette.
19 ottobre – Palazzolo s/O – In capo al mondo. In viaggio con Walter Bonatti
19 ottobre – Paderno FranciacortaE come faccio a disegnarlo? ore 16.30 presso la Sala Civica via Mazzini 45.
Incontro con l’illustratore Antongionata Ferrari. L’autore presenterà alcune storie da lui illustrate e realizzerà dei disegni con l’aiuto di tutti i bambini presenti.
20 ottobre – Iseo – Sola me ne vò
26 ottobre – Pontoglio – Non al denaro, non all’amore né al cielo

Marzo 2020

6 marzo – Capriolo – Almeno tu nell’universo
13 marzo – Sulzano – Labortorio di panificazione e lievitazione naturale
20 marzo – Sulzano – Labortorio di panificazione e lievitazione naturale
27 marzo – Corte Franca – Non volevo morire vergine
28 marzo – ErbuscoUffa! Pillole di noia contro la follia del tempo ore 20.45 presso il Teatro Comunale via Verdi 55 a Erbusco.
Spettacolo teatrale di e con Les Saponettes dedicato alle famiglie. Racconta la storia di tre fate maldestre e pasticcione che cercano in tutti i modi di rendere il Mondo un posto migliore.

Aprile 2020

3 aprile – Adro – Terra mia
4 aprile – Cologne – Se stasera siamo qui
11 aprile – Zone – Passeggita alla scoperta delle erbe
17 aprile – Sale Marasino – La Terra ferita
18 aprile – Monte Orfano – Passeggita alla scoperta delle erbe

nelle-terre-ovest-programma-2019-2020

Ott
19
Sab
2019
Del bene e del Bello
Ott 19 giorno intero

Del bene e del Bello

Giornate del Patrimonio Culturale della Vallecamonica e della Valle dei Segni

La quindicesima edizione di “Del Bene e del Bello. Giornate del patrimonio culturale della Valle Camonica, la Valle dei Segni” promette un mese ricco d’appuntamenti. Come il nastro che si avvolge attorno alla copertina dell’opuscolo, così il “bene” ed il “bello” – binomio nel quale la valle ha imparato a riconoscersi – del nostro territorio si svolgeranno lungo tutto ottobre 2019, addobbandolo a festa con le iniziative dei 43 Comuni aderenti, del Distretto Culturale di Valle Camonica e delle associazioni partecipanti.

In particolare…

Sabato 5 ottobre

dalle ore 10.00 Monno RISCOPRIRE LE TRADIZIONI Monno, intersezione via Imavilla –via Roma
In questa giornata verranno seminati la segale e altri prodotti adatti per il periodo e la raccolta delle patate, essendo queste il prodotto caratteristico di Monno. Quest’anno si inizierà con la raccolta, ma riserveremo un angolo nell’orto per poter fare poi la semina in maggio. Questo progetto è nato per far scoprire alle nuove generazioni l’importanza del saper coltivare la terra e promuovere la qualità di questi prodotti. La segale (Secale cereale L.), detta anche segala, è un cereale di montagna che si adatta bene come l’avena anche ad altitudini elevate e resiste ai climi freddi; cresce in terreni difficili e poveri (steppa, brughiera) e matura in fretta.
La segale invernale “grande segale” viene seminata in luglio-agosto e raccolta il settembre dell’anno successivo con un ciclo di crescita di 13- 14 mesi e un raccolto biennale (“riposo d’altitudine”); la “segale dormiente” è seminata in ottobre prima del gelo.

dalle ore 14.00 Artogne   – LIBRIAMOCI CON LA FANTASIA – Museo della stampa “Lodovico Pavoni” via Concordia
All’interno del museo della stampa di Artogne, di cui ricorre il decennale dell’apertura (2009), verrà allestita una mostra di libri di Gianni Rodari, per celebrare il centenario della sua nascita (2020). La mostra sarà la prima di una serie di iniziative culturali che proseguiranno fino a maggio 2020, e che coinvolgeranno anche le scolaresche e le associazioni del territorio.

Ore 14.30 Cedegolo laboratorio “Dal ceppo al gioco”

Ore 14.30 Pisogne Grignaghe tra storia e leggende
Ritrovo al parcheggio di Grignaghe – via Imavilla Grignaghe, frazione di Pisogne Referenti e contatti Rosanna Romele – Biblioteca comunale Tel. 0364 880856 uff.cultura@comune.pisogne.bs.it La frazione di Grignaghe, posta ai margini dei siti minerari della valle del Trobiolo, lungo la Strada del Ferro che collegava alla Val Trompia, ha un’origine sicuramente molto antica. Ciò che caratterizza il borgo è la presenza di sculture medievali in arenaria rossa forse riconducibili al periodo longobardo. Oltre alle testimonianze materiali, il paese conserva echi di antiche leggende custodite dalla memoria popolare e legate ai luoghi attraverso i quali si snoda il percorso. Dal Döch della Caccia Morta ai Morcc de l’Albaret (il cimitero degli appestati del Seicento) passando dalla grotta della strega Madrassa

Dalle ore 15.00 Ponte di Legno Pontedilegno bombardata e risorta. visita al percorso multimediale Centro storico di Ponte di Legno
Partenza percorso c/o infopoint corso milano 37
Visita al percorso multimediale nel centro storico di Ponte di Legno attraverso le fotografie storiche dell’abitato scattate durante il bombardamento avvenuto il 27 settembre 1917 nel corso della prima guerra mondiale. Visita organizzata dalla Proloco Ponte di Legno in collaborazione con la Società Storica e Antropologica di Valle Camonica

dalle ore 15.30 Sellero A perdita d’occhio – il finissage
Ex fornaci – Centro 3T Via Scianica 6 Sellero Vasca SEB Parco tematico Via Ruch Novelle di Sellero Il parco Vasca SEB è l’ex vasca di carico dell’acqua della Società Elettrica Bresciana, usata per alimentare la centrale idroelettrica di Cedegolo, costruita con questa nel 1910. Allestito da Associazione P.I.R. è divenuto un percorso multisensoriale e museale che permette di esplorare pozzi e condotte forzate attraverso un sistema di passerelle in legno; location di eventi d’arte contemporanea è sito di partenza di escursioni. Dal 2017 vi è nato un piccolo centro di orto-terapia. Le ex fornaci da calce di Sellero sono ciò che rimane di un sito produttivo che inizia l’attività negli anni Venti del Novecento, grazie all’utilizzo dell’energia idroelettrica, sfruttando il calcare della Concarena. Oggi centro culturale ha un allestimento museale a congegni ottici 3D, è sede dell’orto verticale in lana (quest’anno inattivo) e di molte attività e sperimentazioni legate alla fruizione del paesaggio attraverso lo sport e l’arte contemporanea. Programma: 15:30/16:30 Visita guidata al sito e all’esposizione presso Vasca Seb 17:00/18:00 Visita guidata al sito e all’esposizione presso ex fornaci- Centro 3t 18:00 presentazione catalogo dell’esposizione Nel corso della giornata nel centro storico dell’abitato sarà fruibile la manifestazione Sapori d’autunno.

Ore 20.30 Cedegolo incontro “I custodi dell’acqua. Storie di lavoro, vita e montagna”

Domenica 6 ottobre

Alle ore 8.30 Loveno Trekking minerario lungo i sentieri dei minatori Complesso minerario di Traversagna e Gaviera
Ritrovo presso il parcheggio nella frazione di Loveno Si consigliano scarponcini da trekking e abbigliamento adatto ad ambienti umidi e a temperature medio-basse (10°C). In caso di maltempo la manifestazione sarà rinviata a domenica 13 ottobre.
Notizie dei borghi di Paisco e Loveno prima dell’XI secolo non si hanno con certezza, ma la ricchezza in zona di minerali di ferro avrebbe attratto in valle una notevole attività di carbonai e minatori fin da epoca precedente l’anno Mille. Dal XV secolo troviamo documenti cronologici riguardanti l’attività di estrazione e coltivazione del minerale. Dal 1840 in valle c’è un grande cambiamento: entra in scena il grande industriale Andrea Gregorini, che riunisce tutte le piccole miniere prima divise tra tanti proprietari in un’unica ditta. Il Gregorini introduce il lavoro minorile sfruttando la struttura fisica dei bambini per i piccoli cunicoli, porta le miniere ad imprese di grandi dimensioni aumentando la quantità di lavoro, costruisce la teleferica che dalle miniere di Traversagna e Gaviera conduceva il minerale a Forno Allione per la fusione. Al Gregorini subentrerà nel 1937 l’ILVA; durante la gestione di questa società molti furono gli incidenti e infortuni in miniera. Successivamente, nel 1940 succederà Ferromin che sarà l’ultima società presente; il 30 novembre 1943 ci sarà la chiusura definitiva. Vogliamo con questa visita mostrare un bene storico e nel contempo rendere omaggio a chi, con fatiche e rischiando la propria vita, ci ha lasciato queste gallerie simbolo di operosità, sacrificio e fonte di vita per Paisco Loveno.

dalle ore 9.30 Saviore dell’Adamello a spasso nella natura Partenza dalla piazza municipale di Valle e arrivo all’agriturismo Cà Noa di Saviore Si partirà da Valle, passando per Ponte per arrivare come meta finale a Saviore; durante la passeggiata sarà possibile riconoscere diverse tipologie di piante e fiori da utilizzare in cucina e altre con proprietà mediche. Tutto ciò avverrà con la presenza di esperti nel settore che ci spiegheranno come impiegare le piante che incontreremo lungo il percorso, che si concluderà con un ottimo pranzo di degustazione presso l’agriturismo “Ca Noa”; la cucina ci proporrà qualcosa di tipico cucinato rigorosamente secondo la tradizione. Il percorso è su strada sterrata e non è molto impegnativo: 3/4KM in leggera salita. Una volta arrivati a Saviore, ci sarà la possibilità di prendere il bus-navetta e tornare a Valle per recuperare l’auto

dalle ore 14.00 Cedegolo MUSIL– MUSEO DELL’ENERGIA IDROELETTRICA DI VALLECAMONICA MUSIL – MUSEO DELL’ENERGIA IDROELETTRICA DI VALLECAMONICA Via Roma, 48 – Cedegolo Il percorso espositivo è concepito come esperienza multisensoriale ed interattiva. Gli allestimenti del Museo sollecitano infatti un coinvolgimento fisico-razionale-emotivo: corpo, testa, cuore lavoreranno insieme per spiegare la magica trasformazione di una goccia d’acqua in energia elettrica, con tutte le sue affascinanti coincidenze e conseguenze. Seguendo il “percorso dell’acqua”, dal suo formarsi nell’atmosfera al suo precipitare sulla terra, condensarsi in ghiaccio, raccogliersi nei laghi alpini, essere imbrigliata in dighe artificiali per poi arrivare nella Centrale Idroelettrica, dove si trasforma in elettricità, sarà possibile immergersi nelle storie e nella cultura custodita dal luogo. Si ripercorrerà così l’epopea dei grandi lavori idroelettrici, la storia della costruzione di bacini, condotte, canali e opere idrauliche; si vedrà e comprenderà il funzionamento delle macchine che trasformano il movimento prodotto dall’acqua in elettricità, nonché si indagheranno gli utilizzi, la gestione e i sistemi di distribuzione.

Dalle ore 15.00 Braone Ritrovo presso le scuole elementari STORIA E ATTUALITà DI UN PAESE IN EVOLUZIONE
Il racconto del borgo, con la visione di tre documentari realizzati dalla trasmissione Geo&Geo di RAI3, che raccontano molto bene l’anima del nostro paese. Completerà la trilogia il documentario, sempre tratto dalla prestigiosa trasmissione Geo&Geo, che raconta la storia di un edificio, posto ai margini del centro storico di Braone, una vecchia segheria risalente al periodo della dominazione veneziana, che riconvertita in abitazione, è divenuta un laboratorio di progettazione e applicazione delle tecniche di riciclo e riuso dei materiali in edilizia. Successivamente porteremo i visitatori attraverso le piccole viuzze del centro storico, dove potranno ammirare gli antichi portali in pietra che davano accesso alle corti e le fontane, sempre in pietra. Questo percorso li accompagnerà alla “Casa Torre Bonfadini”, antica dimora dei conti Ronchi, oggi trasformata in sala concerti, dove ha sede il prestigioso Concorso internazionale per giovani musicisti “Rizzardo Bino”. Qui gli ospiti potranno assistere a un piccolo concerto di musica da camera con i musicisti di casa torre Bonfadini, per terminare il pomeriggio assaporando i prodotti dell’antico forno del ‘400 inserito all’interno della storica corte dei conti Ronchi.

Sabato 12

Fiera-di-San-Michele_vezza-oglio-2019 dalle ore 9.00 alle 16.00 VEZZA d’Oglio c/o Via del Piano TRADIZIONALE FIERA DI S. MICHELE | Esposizione di animali, vendita prodotti locali, dimostrazione di lavorazione del latte, bancarelle commerciali, convegno e menù a tema.

 dalle ore 19.30 Vezza d’Oglio c/o Centro Eventi Adamello L’ANTICA e TRADIZIONALE “CENA DEL MAIALE” | Cena tipica su prenotazione, serata danzante ed estrazione sottoscrizione a premi

Ore 15.00 BRENO inaugurazione CONVEGNO ISTA 2019: «STREGONERIA NELLE ALPI. MALEFICI, PROCESSI, INQUISITORI E ROGHI».
Palazzo della Cultura di Breno La società storica e antropologica di Valle Camonica organizza per il giorno 12 ottobre 2019 a Breno la nona edizione degli incontri per lo studio delle tradizioni alpine (i.s.t.a.). L’argomento dell’incontro sarà «Stregoneria nelle alpi. Malefici, processi, inquisitori e roghi». Il convegno, gratuito e aperto a tutti, intende illustrare con uno sguardo interdisciplinare alcune manifestazioni di stregoneria (definita come accusa di presunta attività di magia a danno degli altri per scopi privati o rituali) nell’arco alpino tra l’età medievale e quella moderna. La scelta del tema oggetto dell’incontro ISTA 2019 è legata alla ricorrenza dei 500 anni dai roghi per stregoneria in Valle Camonica, avvenuti nel 1518. A seguito del convegno Società Storica e Antropologica di Valle Camonica intende pubblicare un volume contenente i contributi raccolti.

Ore 15.00 BRENO Ritrovo davanti alla chiesa Arte, storia e cultura nelle chiese più antiche di Breno Chiesa di San Valentino Situata nel cuore della Valle, la cittadina di Breno per secoli è stata il principale borgo camuno. La collina del Castello domina sui vicoli, le piazze, le ville storiche rendono il centro storico carico di fascino e le chiese custodiscono opere d’arte significative. San Valentino è il patrono della cittadina, che gli ha intitolato una chiesa dai tratti architettonici particolarmente interessanti, per secoli meta di pellegrinaggio. L’interno è decorato con affreschi che illustrano la devozione tradizionale della zona.

giorchi-autunno-cividate-cammuno-bene-bello-2019Dalle ore 15.00 alle 16.30 Cividate Camuno GIOCHI D’ AUTUNNO ALL’ANFITEATRO Parco archeologico del teatro e anfiteatro Un pomeriggio con pony e carretto alla scoperta della Valle Camonica romana. L’evento organizzato dalla Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Bergamo e Brescia, dal Comune di Cividate Camuno – Commissione biblioteca e dalla Pro Loco cividatese è dedicato ai più piccoli. Il Parco Archeologico del Teatro e dell’Anfiteatro di Cividate Camuno si estende su una superficie di circa 20.000mq nella parte settentrionale dell’antica Civitas Camunnorum, capoluogo politico e amministrativo della Valle Camonica in epoca romana. Inaugurato nel marzo del 2003 al termine di un lungo e complesso intervento di scavo, restauro e valorizzazione, esso offre un eccezionale spaccato monumentale della città antica. All’interno si conservano i resti di un anfiteatro (riportato interamente alla luce nelle strutture perimetrali) e di un teatro (oggi visibile per un terzo del totale, per il resto sepolto sotto un giardino e un’abitazione privati). Completa il complesso una serie di edifici e di ambienti di servizio, tra i quali un sacello e delle piccole terme. Si tratta di uno degli edifici da spettacolo romani meglio conservati di tutta l’Italia Settentrionale.

ore 15.00 Saviore dell’Adamello Il fascino del lavoro artigianale Valle di Saviore – Botteghe artigiane
Il lavoro di un artigiano spesso viene poco considerato, forse a causa dei ritmi elevati che caratterizzano la nostra società; con questo evento vorremmo ridonare valore alla lentezza, alla cura dei particolari. Lo vogliamo fare dando importanza al lavoro dell’artigiano che da un pezzo di legno realizza vere e proprie opere d’arte. Quello che vorremmo maggiormente sarebbe avvicinare i più piccoli a questa realtà dando loro la possibilità di provare da vicino a lavorare a fianco di un artigiano con pazienza e impegno realizzando, attraverso un vero e proprio laboratorio, un ricordo di una giornata vissuta “indietro nel tempo”. Il laboratorio è aperto ai bambini dai 6 ai 13 anni al costo di 5 euro l’uno.

 

metti-una-notte-un-libro-seradina
Dalle ore 20.00 Capo di Ponte METTI UNA NOTTE UN LIBRO…A PASSEGGIO CON IL “BARONE RAMPANTE” DI ITALO CALVINO NEL PARCO DI SERADINA
Parco archeologico comunale di Seradina-Bedolina Capo di Ponte
Il Parco Archeologico Comunale di Seradina-Bedolina viene istituito nel 2005 e raccoglie al proprio interno rocce incise a cavallo dell’Età del Bronzo (2000 a.C) e dell’Età del Ferro (1000 a.C). Oltre che un Parco Archeologico, quest’area può ben essere definita una piccola nicchia naturalistica: il Parco rappresenta infatti anche un piccolo ecosistema. Il microclima che lo caratterizza ha permesso a particolari specie vegetali, come l’Opuntia Compressa (un fico d’India nano dalle infiorescenze gialle e frutti rossi) di trovare il proprio habitat ideale. Posto in posizione panoramica il Parco permette al visitatore di apprezzare il fascino dell’arte rupestre in un contesto “magico” e coinvolgente.

Domenica 13 ottobre

dalle ore 9.00 Angolo Terme  LEGGENDE A COLAZIONE “Salto degli sposi” – Passo della Presolana
Grazie al racconto di leggende e poesie locali, accompagnate da musica dal vivo, “Leggende a Colazione” sarà l’occasione per riscoprire la storia singolare di questo luogo. La località del Salto degli Sposi si raggiunge in circa 10 minuti dopo aver lasciato l’auto in prossimità del Passo della Presolana. é una breve passeggiata adatta a tutti.

dalle ore 9.00 Berzo Demo Viaggio nella Sonza, Poggio della Croce, Dos de l’ora
Subito dopo l’abitato di Monte percorreremo la strada comunale che, sul lato sinistro, si stacca dalla provinciale Cedegolo Cevo, e dopo circa un km raggiungeremo la località “Furna”. Il nostro percorso culturale inizia in quel punto e, tramite un giro ad anello, in un paesaggio reso magico dai colori autunnali, ci porterà a “Sonza”, dove potremo osservare le incisioni rupestri con la più alta concentrazione di caratteri camuno/etruschi. Successivamente camminando comodamente su un sentiero, arriveremo al Poggio della Croce e gusteremo il bellissimo panorama della Valle Camonica. A pochi metri di distanza incroceremo il “Sentiero della Memoria” e verremo a contatto con manufatti, piattaforme per mitragliatrici, gallerie e un Forte della prima della guerra mondiale. A questo punto ci incammineremo verso il rifugio Palam Palè dove potremo pranzare. Da qui inizia il nostro viaggio di rientro passando da “Dergio” dove sono impressi sul terreno i resti del più antico insediamento abitativo della Valsaviore. In cinque minuti torneremo al punto di partenza

Dalle ore 9.00 alle 21.00 Malegno Visita guidata al centro storico e al museo “le Fudine” a cura della Federazione Guide Turistiche Valle Camonica Orario visite: ore 14.00- ore16.00 ritrovo in Piazza Padre Zaccaria Casari DE GUSTIBUS Centro Storico di Malegno Piazza Padre Zaccaria Casari

dalle ore 15.00 Vezza d’Oglio – Spettacolo musicale: “La primavera tarda ad arrivare” – la guerra bianca e l’Adamello con Piergiorgio Cinelli ed Ivana Gatti; – esposizione di artisti locali; – visita libera alla Chiesa di San Clemente San Clemente: tra storia e cultura Zona Chiesa San Clemente Referenti e contatti Pro Loco di Vezza d’Oglio

Sabato 19 ottobre

Ore 14.00 Gorzone (in caso di maltempo, Sabato 26 ottobre) “Luine collina sacra: visita all’arte rupestre di valle camonica per celebrare il 40° del sito unesco” Parco comunale di Luine (Gorzone)
Il sito è tradizionalmente suddiviso in tre aree, ma la visita in programma prevede il percorso classico indicato proprio con il toponimo Luine. Un percorso ad anello in un ambiente naturale da cui si può osservare anche il fondo valle ed il percorso del fiume Oglio verso il Lago d’Iseo. Sulle rocce si potranno ad esempio vedere simboli come la “rosa camuna”
La partecipazione alla visita è gratuita, solo su prenotazione, fino ad esaurimento posti (Massimo 30 persone). é consigliato abbigliamento comodo.

dalle ore 14.00 Paspardo LA CASTAGNA Consorzio della castagna e centro storico Referenti e contatti
La castagna era un tempo l’alimento predominante (albero del pane) nell’alimentazione ed era utilizzata come importante merce di scambio con farina di mais e di frumento nella bassa bresciana. Dopo numerosi decenni di totale abbandono dei castagneti, in questi ultimi anni si sta riscoprendo l’interesse per questo frutto, grazie anche al Consorzio della Castagna di Valle Camonica che ha avviato una campagna di valorizzazione della coltura del castagno. L’attività operativa che questi svolge verte sul risanamento, il recupero e la valorizzazione economico- produttiva dei castagneti della Valle Camonica: la potatura risanante, di conservazione e di sviluppo dei castagni, l’innesto di varietà di notevole pregio e piantumazione di nuovi soggetti innestati in vivaio, la raccolta, l’acquisto, la selezione e la conservazione, oltre alla trasformazione delle castagne. Dalla castagna si diparte poi una filiera di prodotti principalmente dolciari per il contenuto di amido e zuccheri che questa possiede. Il comparto di lavorazione delle castagne e di trasformazione in derivati che il Consorzio ha sviluppato, è costituito da un polo produttivo che annovera vaglio, essiccatoio, sgusciatrice e mulino.

Ore 15.00 BORNO Pitoti de Buren Valzel de Undine Valzel de Undine è un vero tesoro archeologico situato lungo la vecchia strada che da Borno conduce al Convento dell’Annunciata. Pare che in epoca preistorica i nostri antenati si riunissero in questa località per compiere dei “riti sacri”: gli archeologi hanno rinvenuto una composizione monumentale di megaliti ascrivibili all’Età del Rame, tra cui il più conosciuto “Borno 1“, masso erratico, tornato ora nella sua sede originaria.
Questo masso trovato nel 1953 in riva al torrente, inizialmente venne portato nel Museo di Cividate Camuno (nel 1955) per essere poi trasferito a Milano (nel 1961), dove rimase esposto in piazza Duomo sino al 1965 e poi nel Museo Archeologico del capoluogo lombardo sino al 2005. Rientrato in Valle Camonica, venne collocato nel Museo Nazionale della Preistoria di Capo di Ponte e solo nel 2013 nel sito archeologico Valzel de Undine da dove era partito sessant’anni prima.

dalle ore 15.00 Vezza d’Oglio c/o Loc. San Clemente
Spettacolo musicale sulla Guerra Bianca e l’Adamello, esposizione di artisti locali, visita libera alla Chiesa di San Clemente e vin brulé con gli alpini.

Ore 20.30 Saviore dell’Adamello Passeggiata serale alla scoperta di Saviore dell’Adamello la storia racconta Piazza San Giovanni Un’occasione per rivivere la storia millenaria di un piccolo borgo di montagna ricco di curiosità e scorci davvero suggestivi, tutto questo raccontato da Daniela Rossi, guida turistica della federazione guide Valle Camonica, che ci narrerà storie e leggende che si tramandano da molti anni

Domenica 20 ottobre

dalle ore 9.00 Paspardo LA CASTAGNA Consorzio della castagna e centro storico Referenti e contatti
La castagna era un tempo l’alimento predominante (albero del pane) nell’alimentazione ed era utilizzata come importante merce di scambio con farina di mais e di frumento nella bassa bresciana. Dopo numerosi decenni di totale abbandono dei castagneti, in questi ultimi anni si sta riscoprendo l’interesse per questo frutto, grazie anche al Consorzio della Castagna di Valle Camonica che ha avviato una campagna di valorizzazione della coltura del castagno. L’attività operativa che questi svolge verte sul risanamento, il recupero e la valorizzazione economico- produttiva dei castagneti della Valle Camonica: la potatura risanante, di conservazione e di sviluppo dei castagni, l’innesto di varietà di notevole pregio e piantumazione di nuovi soggetti innestati in vivaio, la raccolta, l’acquisto, la selezione e la conservazione, oltre alla trasformazione delle castagne. Dalla castagna si diparte poi una filiera di prodotti principalmente dolciari per il contenuto di amido e zuccheri che questa possiede. Il comparto di lavorazione delle castagne e di trasformazione in derivati che il Consorzio ha sviluppato, è costituito da un polo produttivo che annovera vaglio, essiccatoio, sgusciatrice e mulino.

dalle ore 9.00 Vione Valle di Canè in e -bi k e Ritrovo a Canè frazione di Vione (zona parcheggi all’imbocco della mulattiera per la Valle di Canè)
Una delle più frequentate valli del settore lombardo del Parco dello Stelvio, la Val di Canè, è particolarmente apprezzata per le sue ricchezze naturalisti – che ed architettoniche, il dolce paesaggio e la relativa facilità con cui si avvista la fauna al – pina. È una valle sospesa, di chiara origine glaciale, breve ma piuttosto ampia e poco ri – pida. Canè, che le dà il nome, è una graziosa frazione di Vione – antico e nobile borgo – po – sta su un soleggiato terrazzo a ben 1500 metri di quota. Vi si giunge con la strada che sale dal fondovalle, poco prima di Temù, e passa per Vione. A Cortebona sorge un piccolo centro d’informazioni del Par – co Nazionale e un’interessante vecchia “calchera” ben ristrut – turata. Alla cava ci aspetta un bellissimo panorama sulla bas – sa Val di Canè, particolarmente suggestivo in autunno. La cava di marmo è stata utilizzata fino al 1964. Oggi sono ancora vi – sibili le pareti da cui veniva estratto il marmo. Gita con mountain bike elet – trica in valle di Canè lungo la mulattiera che conduce all’al – peggio Cortebona per poi proseguire in direzione Cava del Marmo. Per chi lo deside – ra, previa prenotazione entro il 17 Ottobre, saranno attive le seguenti convenzioni: noleg – gio di e-bike al prezzo di 20€ (Scuola Italiana di MTB Ada – mello Bike) e pranzo al risto – rante al prezzo di 20€ (Trattoria Cavallino, Canè).

Dalle ore 14.30 Niardo Ritrovo presso l’Oasi del Beato Innocenzo tra sacralità e lavoro Oasi del Beato Innocenzo Referenti e contatti Roberta Calzoni
Nella preziosa “Oasi del Beato” si trova la casa natale del Beato Innocenzo, nato a Niardo il 14 marzo del 1844. Proprio in occasione di “Del Bene e del Bello” sarà possibile visitare la casa museo. Nel cortile antistante sarà possibile conoscere ed osservare le tecniche di lavorazione artigiana tipiche del paese.

Ore 15.00 BRENO Ritrovo davanti alla chiesa Arte, storia e cultura nelle chiese più antiche di Breno Chiesa di San Valentino Situata nel cuore della Valle, la cittadina di Breno per secoli è stata il principale borgo camuno. La collina del Castello domina sui vicoli, le piazze, le ville storiche rendono il centro storico carico di fascino e le chiese custodiscono opere d’arte significative. San Valentino è il patrono della cittadina, che gli ha intitolato una chiesa dai tratti architettonici particolarmente interessanti, per secoli meta di pellegrinaggio. L’interno è decorato con affreschi che illustrano la devozione tradizionale della zona.

Sabato 26 ottobre

Ore 14.30 Berzo inferiore   inaugurazione con visita
Il museo “Il Velocipede – Museo storico della bicicletta” è situato in piazza Umberto I, nei locali dell’antica palazzina ex sede del Municipio comunale, dove ora sono custudite una serie di collezioni private con decine di mezzi d’epoca, con un corredo di grandi pannellature che rappresentano sia in maniera descrittiva che raffigurativa tutta l’evoluzione dei mezzi a due ruote, dalla nascita agli anni Ottanta del ventesimo secolo.

Dalle ore 17.30 Bienno DE COLORE. LEONARDO E L’INTERPRETAZIONE CONTEMPORANEA Casa degli artisti via Carotti Bienno Casa Valiga è un piccolo edificio dalla facciata rinascimentale che contiene elementi architettonici e soluzioni decorative di pregio. L’intonaco in facciata conserva tracce di una decorazione a losanghe. Il palazzetto, preceduto da un piccolissimo cortile acciottolato, era la sede commerciale e di rappresentanza del vicino palazzo ed apparteneva probabilmente ad una famiglia di mercanti. Infatti nel salone al piano nobile, sono state ritrovate due scritte la cui traduzione (“Il darsi da fare è madre delle ricchezze” e “Il suo danno è il tuo guadagno”) è un vero manifesto ideologico dell’attiva borghesia mercantile. Oggi Casa Valiga è di proprietà della Comunità Montana di Valle Camonica e, con la sua area espositiva e con i suoi laboratori, è a disposizione degli artisti del progetto “Borgo degli artisti” che soggiornano in Valle, grazie al progetto, per brevi periodi di tempo dando dimostrazione della propria maestria.

Domenica 27 ottobre

Ore 9.00 Berzo inferiore visita guidata Il velocipede – Museo storico della bicicletta Piazza Umberto I

Dalle ore 15.00 alle 19.00 Ono San pietro Ritrovo alle ore 14 in Piazza Roma “Il cuore delle case” alla scoperta degli antichi forni per la cottura del pane Sala delle cutura, piazza Roma Contatti Moira Troncatti Tel. 348 4595374 Comune Tel. 0364 434490 Grazie alla ricerca portata avanti dai comuni dell’Eco museo “Concarena montagna di luce”, anche Ono San Pietro ha potuto riscoprire l’esatta collocazione dei forni tradizionali utilizzati fino agli anni cinquanta del Novecento nelle case del centro storico. Durante la giornata verrà rimesso in funzione un forno, con dimostrazione della cottura del pane utilizzando le tecniche tradizionali.

Scopri il ricchissimo e dettagliato programma della rassegna

Escursioni di Nordic Walking con Millemonti
Ott 19 giorno intero
Escursioni di Nordic Walking con Millemonti @ vedi testo | Brescia | Italia

Proposte di escursioni e uscite di Nordic Walking sul territorio bresciano e non solo con Millemonti

Sabato 12 ottobre
Le colline di Muscoline
La Valtenesi meno conosciuta, quella affacciata verso la Val Sabbia, ma che regala interessanti scorci di natura tra i paesi di Muscoline e Puegnago sul Garda, passando per le minuscole frazioni di Morsone, Cabianco e soprattutto la chicca di Limone di Gavardo.

Livello: facile
Dislivello: +150/-150 metri ca.
Ore di cammino: 2 ore 30 min ca.

Sabato 19 ottobre
Corso base compatto
Corso che ha lo scopo di far apprendere la tecnica base del Nordic Walking, per poterlo praticare in autonomia, e di sviluppare in pieno le tecniche del Nordic Walking in tutte le sue componenti e benefici.
Durante il corso, ai partecipanti vengono dati in uso i bastoncini da nordic walking di MilleMonti.
Il corso si tiene in collaborazione con Europa Sporting Club

Ritrovo: Europa Sporting Club c/o Centro San Filippo – via Bazoli, 10 a Brescia
Ore : dalle 9.00 alle 13.00
Durata: 4 ore

Domenica 27 ottobre
Tra i boschi della Maddalena
Escursione con la tecnica del Nordic Walking tra i boschi più alti della Maddalena, quelli tra il Monte Denno e il Monte Salena prima, tra il sentiero delle Pozze ed intorno alle Cavrelle poi.
Imperdibile mattinata di benessere sulla montagna di casa nostra!

Livello: facile
Dislivello: +250/-250 metri ca.
Ore di cammino: 2 ore 30 min ca.

Paesaggio Garda Festival
Ott 19 giorno intero
Paesaggio Garda Festival @ vedi testo

L’Associazione di Operatori Culturali Gardesani e Operatori per il Turismo Sostenibile sul Garda L.A.CU.S. (Lago Ambiente CUltura Storia) con la collaborazione e il patrocinio di Enti locali e sovracomunali, Istituzioni culturali, Consorzi e Associazioni, insieme con la Rete di associazioni che ha creato l’Alleanza per lo sviluppo sostenibile del lago di Garda, presenta il programma della seconda edizione di ”Paesaggio Garda Festival” che, durante l’intero mese di ottobre 2019, nell’Anno del Turismo lento, si svolge su tutto il lago di Garda.

I partecipanti potranno conoscere e divertirsi, facendo esperienza dei vari aspetti dell’unicità del Paesaggio gardesano, declinati all’ambito ludico, ambientale, sportivo, musicale, teatrale, escursionistico, sociale, energetico, culturale, enogastronomico, storico, artistico, antropico e naturale.

Il Festival nasce per proporre attività che suscitano emozioni e fanno riflettere, si vuole creare consapevolezza con iniziative culturali inedite e inclusive, di turismo sostenibile per famiglie, giovani e anziani.

Il programma conta numerose proposte, tra queste “ Le camminate sostenibili” e “Le Giornate mondiali gardesane” con appuntamenti Global – Local, che evidenziano le tematiche delle Giornate Mondiali contestualizzate al lago di Garda con seminari, camminate, laboratori, visite esperienziali, mostre, degustazioni attività teatrali e attività sportive. Un ricco calendario di approfondimenti atti a stimolare riflessioni e percezioni con al centro il Paesaggio e la sua importanza, per un modello gardesano di Sviluppo sostenibile.

Giovedì 3 Ottobre
CELEBRAZIONI PER LA GIORNATA MONDIALE HABITAT SEMINARIO: RE-INHABITING WEST STAR NATO BASE AD AFFI (VR)
Puegnago del Garda, Villa Galnica, Sala Mastromauro ore 18
Seminario sul tema della valorizzazione e del riuso delle basi ex-NATO delle provincie di Brescia , Mantova e Verona a seguito della Summer School internazionale svoltasi quest’Estate sul tema del riuso della base denominata West Star nel comune di Ai (VR). In tale contesto si sono confrontati sul tema esperti internazionali di valorizzazione dei beni Culturali, del paesaggio, del recupero di archeologie industriali ecc. Col compito di proporre delle soluzioni progettuali sostenibili e minimamente impattanti

Sabato 5 Ottobre
L’ENTROTERRA DELLA VALTENESI
Calvagese della Riviera Percorso anulare che si sviluppa in tre ore, con dislivello di 50 metri. Il ritrovo è alle ore 16 è in via Burago a Calvagese della Riviera. La camminata ha valenza botanica, è curata da Franco Liloni e si snoda tra le frazioni di Longavina, Cà Bianco e Castrezzone. Alla fine del percorso degusteremo i vini e i prodotti della giovane azienda delle Tenute del Garda, si termina alle ore 19

Domenica 6 Ottobre
DA TOSCOLANO A GARGNANO
Una camminata facile e relativamente breve, ma con qualche dislivello , la seconda della guida “A piedi per i Santuari del Lago di Garda”. Si attraversano piccoli borghi dal fascino discreto e la Valle delle Cartiere, Eco Museo e splendido esempio di archeologia industriale. Superata la frazione di Gaino con bellissima vista del Monte Pizzoccolo e Monte Castello, si cammina fra le piante di alloro fino al Santuario Madonna della Supina. Si prosegue percorrendo la via del Crocifisso fino alla parrocchiale di Gargnano, dedicata a San Martino e progettata dall’architetto Rodolfo Vantini. Il ritrovo è alle ore 8.00 presso il parcheggio del ponte di Toscolano sul torrente omonimo, a fianco della SS45BIS; si raccomanda abbigliamento comodo e calzature idonee per il trekking. Il pranzo è al sacco. Il rientro è previsto per le ore 15 circa. Per il rientro si farà riferimento al bus di linea; munirsi di biglietto nei giorni precedenti p

IL RESPIRO DEGLI ALBERI
Custoza Una passeggiata sensoriale sul sentiero-natura Cammina Custoza, accompagnati da Valerio Sartori naturalista ed Elisa Barzoi maestra di yoga, in collaborazione con associazione Crea.
Il ritrovo è alle ore 8.45 in Piazza della Chiesa a Custoza e partenza della passeggiata (circa 5 Km.) La prima sosta è alle 9.30 sul prato davanti all’Agrigelateria Corte Vittoria, con approfondimento dell’elemento “ARIA”: attraverso esercizi di respirazione e rilassamento yoga, Elisa aiuterà i partecipanti a percepirne la presenza. Alle 10.30 sosta nei pressi dei ruscelli vicino alla località Sgaripol e approfondimento dell’elemento “ACQUA”: si potranno immergere i piedi nell’acqua stando seduti sulla riva. Alle 11.30 sosta all’ombra di una grande quercia nei pressi di Cavalchina, approfondimento dell’elemento “TERRA”: verranno spiegati i benefici salutari che produce il “Forest bathing ”. Alle 12.30 – Arrivo in Corte Cavalchina – Agriturismo Nicobresaola. Nota per i partecipanti alla passeggiata: portare con sé un telo/asciugamano; alle 13.00 APERITIVO e PRANZO. ISCRIZIONI e PRENOTAZIONI: Verrà data priorità in base alla data di prenotazione; il numero massimo partecipanti, per motivi organizzativi, è di 75. Contributo per persona (passeggiata e pranzo): 25 euro

CELEBRAZIONI PER LA GIORNATA MONDIALE DEL SORRISO SPETTACOLO TEATRALE: SCENE DA CAMPANILE
Palazzetto dello Sport del Comune di Puegnago del Garda ore 20.30 In collaborazione con il gruppo teatrale “Quelli del Novecento” e con il Comune di Puegnago del Garda Durante la serata verranno presentate una serie di pieces realizzate da Achille Campanile scrittore, drammaturgo, sceneggiatore e giornalista italiano, celebre per il suo umorismo surreale e i giochi di parole, vissuto tra fine Ottocento e fine anni 70 del Novecento. La partecipazione è gratuita.

Sabato 12 Ottobre
SCAMPAGNATA A GNERE
Vallio Terme Percorso anulare di 4 km con dislivello 220 metri, di valenza botanica, geologica ed enogastronomica. Ritrovo alle ore 16 all’Osteria del Cacciatore a Monte Magno di Gavardo, si prosegue con visita ad una Calchera del “600 e sosta alla Casa degli Alpini, per degustare uno spuntino locale; il rientro è previsto per le ore 19

Domenica 13 Ottobre
DALLA BREMA A PUNTA GRò Sirmione Una camminata esclusiva con la guida ambientale Francesca dall’Ora. I canneti lungo le rive del lago sono un ambiente estremamente ricco di biodiversità e importante per l’equilibrio lacustre; negli ultimi decenni sono in forte regressione ed è quindi necessario cercare di salvaguardarli. Durante la mattina faremo una semplice e piacevole passeggiata lungo la costa di Sirmione per osservare i canneti, l’avifauna acquatica, il Museo e i luoghi storici legati alla pesca, una camminata alla scoperta delle ambiente lacustre del basso Garda. Si ringrazia il Comune di Sirmione e la Sirmione Servizi per il supporto logistico. Il ritrovo è alla Brema alle ore 9.30, con termine alle ore 12.

Mercoledì 16 Ottobre
CELEBRAZIONI PER LA GIORNATA MONDIALE DELL’ALIMENTAZIONE 2019 SEMINARIO: I PAESAGGI AGRARI DEL GARDA E LA LORO PERCEZIONE: LA VALTÈNESI
Puegnago del Garda, Villa Galnica, Sala Mastromauro, ore 18.00 In collaborazione con Consorzio Valtènesi e Comune di Puegnago del Garda La rilevanza che il paesaggio di colture agroalimentari riveste nel definire l’unicità del Paesaggio gardesano è imprescindibile per uno sviluppo sostenibile del Garda, necessita mantenere alta la positiva percezione del territorio e di conseguenza del paesaggio.

Giovedì 17 Ottobre
CELEBRAZIONI PER LA GIORNATA MONDIALE DELL’ERADICAZIONE DELLA POVERTA’ SEMINARIO: MUTAMENTI CLIMATICI E POLITICHE PER IL CONTENIMENTO ENERGETICO SUL GARDA Puegnago del Garda, Villa Galnica, Sala Mastromauro, ore 18.00 L’emergenza climatica è ormai sotto gli occhi di tutti e grazie all’azione di un eterogeneità di soggetti è ormai divenuta di pubblico dominio ed oggetto di dibattito a più livelli. In questo specifico incontro verranno presentati gli esiti del progetto CLIC-PLAN dell’Alta Scuola dell’Ambiente dell’Università Cattolica del Sacro Cuore condotti su alcuni comuni del lago di Garda e saranno presentate alcune ricerce dell’Università degli Studi di Brescia sulla progettazione sostenibile.

Sabato 19 Ottobre
DAL CASTELLO DI ARCO A CASTEL PENEDE DI NAGO (Arco – Torbole)
Unisce due tratti della quinta e sesta tappa della guida “A piedi per i Santuari del Lago di Garda”. E’ un percorso facile, quasi interamente sul piano, con molto asfalto.
Fanno eccezione i sentieri in salita per raggiungere i due castelli, distrutti entrambi nel 1703 dal generale Vendome durante la guerra di Successione Spagnola. La tradizione vuole che Dante Alighieri abbia scritto nel Castel Penede i versi del canto XX dell’Inferno (61-82) sul lago di Garda. Il percorso consente di attraversare i centri di Arco, Torbole e Nago, di percorrere la ciclabile lungo il fiume Sarca fino alla foce e la strada Santa Lucia, l’antica via romana che in passato collegava la Val d’Adige e il lago, di visitare la chiesetta di Sant’Apollinare ad Arco. Si parte alle ore 8 da Arco, ritrovo in piazza 3 novembre, si conclude a Nago alle ore 15. Pranzo al sacco. Sarà presente anche Giovanna Coco, una delle due autrici della suddetta guida. Attenzione: per il ritorno ad Arco, dove sono parcheggiate le automobili, ci si organizzerà contando sulla disponibilità dei partecipanti camminatori. Il biglietto per l’ingresso al castello si farà in loco

Domenica 20 Ottobre
LA VALLE DELLE CAMERATE E CAMPEI DA SOT
Toscolano Maderno Passeggiata naturalistica con ritrovo a Gaino presso agriturismo “Da Castel Gaì” alle ore 16, si farà visita al Mulino di Usardi, all’incubatore della trota lacustre per poi proseguire verso località Persegno; ritorno con vista del Monte Spino, del Monte Alberelli e delle montagne della Valvestino. Degustazione finale di prodotti tipici presso agriturismo, si termina alle ore 19.

ESPERIENZE SENSORIAL OI DI FOREST BATHING
In collaborazione con Comune, Proloco e Biblioteca di Brenzone.
Immersi nella faggeta autunnale di OrtigaraMonte Baldo, accompagnati da Valerio Sartori naturalista, Elisa Barzoi maestra di Yoga.
Alle 08.45 il ritrovo dei partecipanti è a S. Zeno di Montagna(Verona) presso la Chiesa parrocchiale.
09.15; si raggiunge in auto località 2 Pozze e si procede al parcheggio dei mezzi. La prima sosta è sul prato vicino al bacino d’acqua delle 2 Pozze, con illustrazione dei benefici salutari e sensoriali espressi dall’elemento ”ACQUA”. Si prosegue fino a raggiungere l’entrata della faggeta, ove ci sarà una breve presentazione dei benefici del camminare a piedi nudi sulle foglie del bosco e chi desidera cammina può farlo (Grounding). Si raggiunge dopo una mezz’ora di cammino la chiesetta rupestre della Madonna della Neve (1663) e sul prato antistante ogni partecipante si posiziona con un asciugamano. Elisa attraverso esercizi di respirazione e rilassamento ci aiuterà a percepire l’elemento ”ARIA”.
Alle 12.30 ci si muove per breve tratto fino a raggiungere due faggi enormi:”i Gemelli”; sotto le fronde faremo un pranzo al sacco. Di seguito si elencheranno i benefici salutari che produce il sostare sotto questi alberi (Forest Bathing).
Alle 14.00 riprende il cammino lungo una strada ad anello, sempre all’interno della faggeta sino a raggiungere Malga Pralongo: qui Federico, il ristoratore della malga, preparerà per tutti una tisana rinfrescante tonica a base di erbe naturali a completamento della nostra camminata “sensoriale”.
Alle 15.30 si raggiungono le auto al parcheggio e ritorno a casa dei partecipanti.
ISCRIZIONI E PRENOTAZIONI : verrà data priorità in base alla data di prenotazione; il numero massimo dei partecipanti è di 55. Quota di partecipazione : Euro 5,00 Adulti. Gratis ragazzi/e fino a 18 anni. Verrà rilasciato buono ricevuta valido anche per la consumazione della tisana in malga. NOTE ORGANIZZATIVE : Il percorso è medio-facile, con dislivello di 150 m circa. Necessitano abbigliamento e calzature idonee a percorrere sentieri sassosi e mulattiere selciate. Portare al seguito cibo e bevande perché lungo il percorso non ci sono punti di ristoro. L’escursione è guidata da Valerio Sartori (Animatore Culturale). Gli organizzatori declinano ogni responsabilità per danni a persone o cose, che si dovessero verificare durante l’escursione.Buona escursione a tutti !! “Questa è una serata deliziosa, in cui tutto il corpo e’ un solo senso e assorbe piacere da ogni poro. Con una strana libertà vado e vengo nella Natura, ne sono parte. (Henry David Thoreau – Walden)

Domenica 27 Ottobre
IN VAL DI SUR, DA SAN MICHELE A SERNIGA
Salò – Gardone Riviera Percorso anulare di 4 km con valenza botanica, geologica e archeologica, dislivello 220 metri. Il ritrovo è presso Agriturismo Colomber alle ore 16, durante il tragitto, accompagnati da Franco Liloni, si visiteranno luoghi con contesti archeologici scoperti solo pochi anni fa; è previsto spuntino con prodotti locali, si termina alle ore 19.

Giovedì 31 Ottobre
CELEBRAZIONI PER LA GIORNATA MONDIALE DEL RISPARMIO PRESENTAZIONE DEL LIBRO: “MICROARCHITETTURE:NUOVI SISTEMI DI VALORIZZAZIONE PER I BENI CULTURALI E I LORO CONTESTI”
Puegnago del Garda, Villa Galnica, Sala Mastromauro, ore 18.00 L’architettura ha da sempre svolto un ruolo preminente nella costruzione del paesaggio e dell’abitare di un dato contesto sociale-culturale, definendone i suoi caratteri peculiari di modellazione territoriale. In quest’ottica un dato paesaggio è figlio del rapporto col proprio gruppo umano e di come quest’ultimo intende il fare architettura. Negli ultimi anni tutto ciò si è inevitabilmente scontrato, principalmente in Italia, con il depauperamento delle risorse naturali e dello spazio fisico. Per questo motivo è necessario ripensare al fare architettura partendo dalle base storico-filosofiche stesse della progettazione: non sono più attuabili processi progettuali basati sullo spreco di risorse e spazio. In questa sede verrà presentato un libro che intende suggerire un punto di vista progettuale basato sulle “micorarchitetture” dove ciò non deve tradursi necessariamente in piccole architetture, ma in uso sapiente e minimo di tutte le buoni prassi del fare.

Sul tetto della Franciacorta, tra vigne, torbiere e antichi monasteri
Ott 19@9:30–15:30
Sul tetto della Franciacorta, tra vigne, torbiere e antichi monasteri @ ritrovo parcheggio poste

Durante la mattina la nostra guida ci condurrà sul Monte Cognolo, un rilievo tra le colline della Franciacorta e il lago d’Iseo.

Passeggiando tra arbusti tipici della macchia mediterranea, ginestre e castagni giungeremo a un meraviglioso balcone panoramico sulla Riserva Naturale delle Torbiere del Sebino dove la guida ci racconterà la particolare storia e fauna che popola questo luogo di importanza comunitaria. Dopo pranzo torneremo a valle per visitare il monastero di San Pietro in Lamosa.

Le guide dell’associazione locale ci spiegheranno la storia e gli affreschi di questo scrigno d’arte risalente all’anno mille.
Concluderemo la giornata ammirando il tramonto sulle torbiere, un ambiente naturale unico e affascinante.

ATTENZIONE: Se è molto che non cammini in montagna, hai problemi fisici o dubbi sull’itinerario contatta la guida prima di iscriverti così da valutare se questa gita è adatta a te.

Difficoltà – Medio
Dislivello – 450 metri
Lunghezza – 7 Km
Tempo Totale di cammino – 4 ore (escluse le soste)

Partecipanti- Il limite massimo di partecipanti è 25. La gita verrà organizzata con un minimo di 7 partecipanti.
Pranzo al sacco.
Equipaggiamento – Scarponcini da montagna o scarpe da trekking, 1 litro di acqua, snack, giacca o mantellina impermeabile, cappellino, felpa. Qualora la guida dovesse valutare come non adeguate le calzature può rifiutare la partecipazione alla gita anche alla partenza.

Bambini- I bambini con meno di 2 anni che verranno portati dai genitori nell’apposito zaino non pagano e non sono da inserire nell’iscrizione. Ti preghiamo di comunicare la loro presenza nel campo note che troverai al termine dell’iscrizione.

Nelle terre dell’Ovest Festival – Itinerari per immaginare il futuro
Ott 19@10:00–22:30

Nelle Terre dell’Ovest – Itinerari per immaginare il futuro è il festival organizzato e promosso dal Sistema Bibliotecario Ovest Bresciano e quest’anno si  svolgerà nei mesi di settembre/ottobre 2019  e marzo/aprile 2020nei 19 Comuni che fanno capo al Sistema Bibliotecario Ovest Bresciano, lungo il territorio dell’Oglio, della Franciacorta e del Sebino bresciano.

In programma 28 appuntamenti ad ingresso gratuito:
6 incontri con autori,
5 spettacoli teatrali,
4 reading musicali/letterari,
3 concerti musicali,
2 reportages di attualità,
4 passeggiate naturalistiche
4 laboratori creativi per adulti e bambini.

Letteratura, musica, spettacoli, reportage, passeggiate naturalistiche e laboratori diventeranno occasioni per affrontare storie di uomini, di diritti e di relazioni, persone che nel loro trascorso di vita sono stati esempi di umanità e attenzione ai più deboli.

Serate nelle quali dare risalto alle persone tutte nella loro eterogeneità, interrogandosi su cosa vuol dire “essere diversi ma uguali” e sulla relazione che instauriamo ogni giorno con la tecnologia.

Appuntamenti per parlare del tema della salvaguardia della terra e della natura. Un verde da preservare, da conoscere, da rispettare ma sopratutto un territorio – il nostro – su cui occorre, oggi più di ieri, investire in modo consapevole per preservarne unicità e bellezza.

Settembre 2019

22 settembre – Provaglio d’Iseo – Tutto il verde che c’è. Dialoghi per un futuro sostenibile
27 settembre – Paratico – Un viaggio lungo un mondo. Racconto sulla vita e le opere di Don Lorenzo Milani
28 settembre – S. Pancrazio – Workshop Come foglie sugli alberi – Workshop per bambini 5-8 anni.
Laboratorio creativo si costruzione di un erbario stampato a mano attraverso l’utilizzo della tecnica della monotopia, ovvero della stampa in negativo e in positivo di oggetti attraverso rulli, mattarelli in legno e tempere.

Ottobre 2019

4 ottobre – Pisogne – Alle radici delle migrazione. Incontro con Marco Aime
5 ottobre – Adro – Io sono il mio lavoro. Storie di uomini e di vini
6 ottobre – Navigazione Lago d’Iseo e Monte IsolaVita da gatto! Le grandi avventure di un cucciolo
Uno spettacolo teatrale che racconta le storie del piccolo gatto Bianco e delle sue avventure in giro per le strade che lo faranno crescere e diventare finalmente grande.
Lo spettacolo è indicato per famiglie e bambini e si terrà presso il Castello Oldofredi Residence a Monte Isola domenica 6 ottobre 2019. La partenza è fissata al molo di Iseo per le ore 15.30
11 ottobre – Monticelli Brusati – La bestia. Il treno merci dei migranti che viaggia dal Messico agli Usa
12 ottobre – Monte Isola – Workshop Come foglie sugli alberi – Workshop per bambini 5-8 anni.
Laboratorio creativo si costruzione di un erbario stampato a mano attraverso l’utilizzo della tecnica della monotopia, ovvero della stampa in negativo e in positivo di oggetti attraverso rulli, mattarelli in legno e tempere.
18 ottobre – Marone – In viaggio coi lupi ore 20.45 presso la Sala Polifunzionale a Marone, in via Roma 42.
Incontro con l’autore Giuseppe Festa, noto per i suoi libri “L’ombra del gattopardo”, “Il passaggio dell’orso” e “I figli del bosco”. Un incontro rivolto a tutti e dedicato al tema della salvaguardia dell’ambiente e della libertà e della sopravvivenza delle specie animali protette.
19 ottobre – Palazzolo s/O – In capo al mondo. In viaggio con Walter Bonatti
19 ottobre – Paderno FranciacortaE come faccio a disegnarlo? ore 16.30 presso la Sala Civica via Mazzini 45.
Incontro con l’illustratore Antongionata Ferrari. L’autore presenterà alcune storie da lui illustrate e realizzerà dei disegni con l’aiuto di tutti i bambini presenti.
20 ottobre – Iseo – Sola me ne vò
26 ottobre – Pontoglio – Non al denaro, non all’amore né al cielo

Marzo 2020

6 marzo – Capriolo – Almeno tu nell’universo
13 marzo – Sulzano – Labortorio di panificazione e lievitazione naturale
20 marzo – Sulzano – Labortorio di panificazione e lievitazione naturale
27 marzo – Corte Franca – Non volevo morire vergine
28 marzo – ErbuscoUffa! Pillole di noia contro la follia del tempo ore 20.45 presso il Teatro Comunale via Verdi 55 a Erbusco.
Spettacolo teatrale di e con Les Saponettes dedicato alle famiglie. Racconta la storia di tre fate maldestre e pasticcione che cercano in tutti i modi di rendere il Mondo un posto migliore.

Aprile 2020

3 aprile – Adro – Terra mia
4 aprile – Cologne – Se stasera siamo qui
11 aprile – Zone – Passeggita alla scoperta delle erbe
17 aprile – Sale Marasino – La Terra ferita
18 aprile – Monte Orfano – Passeggita alla scoperta delle erbe

nelle-terre-ovest-programma-2019-2020

Passeggiate artistiche con Guida Artistica
Ott 19@15:00–22:30
Passeggiate artistiche con Guida Artistica @ Brescia e non solo | Brescia | Lombardia | Italia

Sabato 5 ottobre ore 15,30
Il parco del Vittoriale degli Italiani

Con Guida Artistica potrete conoscere il parco del Vittoriale degli Italiani, splendido complesso ideato da Gabriele d’Annunzio insieme all’architetto Maroni nel suo “esilio dorato” sul lago di Garda. Dalla Piazzetta Dalmata all’incredibile Nave Puglia, passando per lo Schifamondo (dove D’Annunzio progettava di ritirarsi alla fine della sua vita) e il MAS, conoscerete l’immaginifico universo artistico e poetico del Vate. Incontro all’ingresso del Vittoriale degli Italiani.

Domenica 6 ottobre
Vigevano

Conoscere Vigevano ne vale sempre la pena. Se poi a metterci lo zampino furono due titani del Rinascimento, come Bramante e Leonardo, una visita diventa quasi obbligatoria! Dal caloroso abbraccio della piazza all’imponente castello visconteo-sforzesco, Guida Artistica vi farà apprezzare una città poco nota ma dal passato grandioso, con due “chicche” imperdibili!
Organizzazione tecnica I viaggi dei Giovani Srl.

Sabato 12 ottobre ore 16
La chiesa di S. Maria del Carmine

Varcato il magnifico portale scolpito, accanto ai capolavori dei grandi maestri, come la cappella Averoldi del Foppa, la chiesa di S. Maria del Carmine è pietra miliare della storia dell’arte bresciana. Sarà possibile ammirarla grazie ai racconti di Guida Artistica che vi faranno apprezzare anche le opere di artisti forse meno noti al grande pubblico, ma di grande qualità, incluso lo spettacolare coro.

Domenica 13 ottobre ore 15,30
Diavoli a Vello

Venite con noi a fare un tuffo fuori dal tempo! Sul Lago d’Iseo c’è un borgo incantevole ma poco noto: si tratta di Vello di Marone, un piccolo gioiello incastonato fra le rupi del Lago d’Iseo. Insieme a noi visiterete la misteriosa Chiesetta dei Morti e la Chiesa Parrocchiale di S. Eufemia, un tempo luogo di esorcismi e di battaglie epiche contro il demonio, e a seguire vi rilasserete passeggiando lungo la Ciclopedonale Vello -Toline dai panorami mozzafiato.

Sabato 19 ottobre 
Le meraviglie dell’Alto Mantovano

Automuniti, con ritrovo direttamente ad Asola (Mn), vi proponiamo una giornata in tre “comuni delle meraviglie” dell’Alto Mantovano, tra arte, storia, cultura e tradizione culinaria. Partendo dalla cattedrale di S. Andrea ad Asola (scrigno di un rilevante ciclo pittorico che decora organo e pulpito, eseguito tra il 1525 e il 1527 dal Romanino) raggiungeremo il Castello di Redondesco, gioiello architettonico costruito tra Tre e Quattrocento, di proprietà dei conti di Redondesco prima e dei Gonzaga poi, simbolo di una comunità che si candida ad essere inserita tra i borghi più belli d’Italia. L’ultima tappa ci condurrà alla chiesa abbaziale benedettina di S. Tommaso di Acquanegra sul Chiese, con i suoi straordinari affreschi e mosaici pavimentali risalenti al XI-XII sec., che vengono svelati ai visitatori solo una volta all’anno e che avremo l’opportunità di ammirare. A sorpresa, la giornata sarà animata da performance musicali e culinari.

Domenica 20 ottobre ore 15,30
Palazzo Bettoni a Bogliaco

Direttamente affacciata sulle acque del lago di Garda, opera di ben tre architetti tra i più valenti dell’epoca, Villa Bettoni lascia da sempre a bocca aperta i suoi ospiti per gli eleganti affreschi, le magnifiche sculture, i mobili sontuosi, le tele preziose a splendida biblioteca. La famiglia Bettoni, che tuttora vi risiede, oggi apre le porte della storica residenza.

Sabato 26 ottobre ore 16.00
Pronti a un viaggio nel tempo indietro nel Medioevo in Franciacorta?
Guida Artistica vi propone una visita fuori porta per ammirare la Pieve di Santa Maria Maggiore a Erbusco. Con la sua bella abside in stile romanico ed i raffinati affreschi quattrocenteschi che ne decorano le pareti, la chiesa è al centro di un castello medievale, di cui rimangono ancora oggi degli interessanti edifici che Guida Artistica vi svelerà in un’accurata visita guidata.
Incontro in via Castello, sul fianco della Pieve (parcheggio consigliato in Piazza Chiesa, davanti alla Parrocchiale).
Contributo di partecipazione: euro 7.

Domenica 27 ottobre ore 15.00 e 16.30
A caccia di mostri.

Itinerario horror per piccoli coraggiosi a caccia di mostri.
Attività per bambini 4-7 anni.
Scopri di più qui 

⇒Verificare sempre i singoli appuntamenti con gli organizzatori

Ott
20
Dom
2019
Del bene e del Bello
Ott 20 giorno intero

Del bene e del Bello

Giornate del Patrimonio Culturale della Vallecamonica e della Valle dei Segni

La quindicesima edizione di “Del Bene e del Bello. Giornate del patrimonio culturale della Valle Camonica, la Valle dei Segni” promette un mese ricco d’appuntamenti. Come il nastro che si avvolge attorno alla copertina dell’opuscolo, così il “bene” ed il “bello” – binomio nel quale la valle ha imparato a riconoscersi – del nostro territorio si svolgeranno lungo tutto ottobre 2019, addobbandolo a festa con le iniziative dei 43 Comuni aderenti, del Distretto Culturale di Valle Camonica e delle associazioni partecipanti.

In particolare…

Sabato 5 ottobre

dalle ore 10.00 Monno RISCOPRIRE LE TRADIZIONI Monno, intersezione via Imavilla –via Roma
In questa giornata verranno seminati la segale e altri prodotti adatti per il periodo e la raccolta delle patate, essendo queste il prodotto caratteristico di Monno. Quest’anno si inizierà con la raccolta, ma riserveremo un angolo nell’orto per poter fare poi la semina in maggio. Questo progetto è nato per far scoprire alle nuove generazioni l’importanza del saper coltivare la terra e promuovere la qualità di questi prodotti. La segale (Secale cereale L.), detta anche segala, è un cereale di montagna che si adatta bene come l’avena anche ad altitudini elevate e resiste ai climi freddi; cresce in terreni difficili e poveri (steppa, brughiera) e matura in fretta.
La segale invernale “grande segale” viene seminata in luglio-agosto e raccolta il settembre dell’anno successivo con un ciclo di crescita di 13- 14 mesi e un raccolto biennale (“riposo d’altitudine”); la “segale dormiente” è seminata in ottobre prima del gelo.

dalle ore 14.00 Artogne   – LIBRIAMOCI CON LA FANTASIA – Museo della stampa “Lodovico Pavoni” via Concordia
All’interno del museo della stampa di Artogne, di cui ricorre il decennale dell’apertura (2009), verrà allestita una mostra di libri di Gianni Rodari, per celebrare il centenario della sua nascita (2020). La mostra sarà la prima di una serie di iniziative culturali che proseguiranno fino a maggio 2020, e che coinvolgeranno anche le scolaresche e le associazioni del territorio.

Ore 14.30 Cedegolo laboratorio “Dal ceppo al gioco”

Ore 14.30 Pisogne Grignaghe tra storia e leggende
Ritrovo al parcheggio di Grignaghe – via Imavilla Grignaghe, frazione di Pisogne Referenti e contatti Rosanna Romele – Biblioteca comunale Tel. 0364 880856 uff.cultura@comune.pisogne.bs.it La frazione di Grignaghe, posta ai margini dei siti minerari della valle del Trobiolo, lungo la Strada del Ferro che collegava alla Val Trompia, ha un’origine sicuramente molto antica. Ciò che caratterizza il borgo è la presenza di sculture medievali in arenaria rossa forse riconducibili al periodo longobardo. Oltre alle testimonianze materiali, il paese conserva echi di antiche leggende custodite dalla memoria popolare e legate ai luoghi attraverso i quali si snoda il percorso. Dal Döch della Caccia Morta ai Morcc de l’Albaret (il cimitero degli appestati del Seicento) passando dalla grotta della strega Madrassa

Dalle ore 15.00 Ponte di Legno Pontedilegno bombardata e risorta. visita al percorso multimediale Centro storico di Ponte di Legno
Partenza percorso c/o infopoint corso milano 37
Visita al percorso multimediale nel centro storico di Ponte di Legno attraverso le fotografie storiche dell’abitato scattate durante il bombardamento avvenuto il 27 settembre 1917 nel corso della prima guerra mondiale. Visita organizzata dalla Proloco Ponte di Legno in collaborazione con la Società Storica e Antropologica di Valle Camonica

dalle ore 15.30 Sellero A perdita d’occhio – il finissage
Ex fornaci – Centro 3T Via Scianica 6 Sellero Vasca SEB Parco tematico Via Ruch Novelle di Sellero Il parco Vasca SEB è l’ex vasca di carico dell’acqua della Società Elettrica Bresciana, usata per alimentare la centrale idroelettrica di Cedegolo, costruita con questa nel 1910. Allestito da Associazione P.I.R. è divenuto un percorso multisensoriale e museale che permette di esplorare pozzi e condotte forzate attraverso un sistema di passerelle in legno; location di eventi d’arte contemporanea è sito di partenza di escursioni. Dal 2017 vi è nato un piccolo centro di orto-terapia. Le ex fornaci da calce di Sellero sono ciò che rimane di un sito produttivo che inizia l’attività negli anni Venti del Novecento, grazie all’utilizzo dell’energia idroelettrica, sfruttando il calcare della Concarena. Oggi centro culturale ha un allestimento museale a congegni ottici 3D, è sede dell’orto verticale in lana (quest’anno inattivo) e di molte attività e sperimentazioni legate alla fruizione del paesaggio attraverso lo sport e l’arte contemporanea. Programma: 15:30/16:30 Visita guidata al sito e all’esposizione presso Vasca Seb 17:00/18:00 Visita guidata al sito e all’esposizione presso ex fornaci- Centro 3t 18:00 presentazione catalogo dell’esposizione Nel corso della giornata nel centro storico dell’abitato sarà fruibile la manifestazione Sapori d’autunno.

Ore 20.30 Cedegolo incontro “I custodi dell’acqua. Storie di lavoro, vita e montagna”

Domenica 6 ottobre

Alle ore 8.30 Loveno Trekking minerario lungo i sentieri dei minatori Complesso minerario di Traversagna e Gaviera
Ritrovo presso il parcheggio nella frazione di Loveno Si consigliano scarponcini da trekking e abbigliamento adatto ad ambienti umidi e a temperature medio-basse (10°C). In caso di maltempo la manifestazione sarà rinviata a domenica 13 ottobre.
Notizie dei borghi di Paisco e Loveno prima dell’XI secolo non si hanno con certezza, ma la ricchezza in zona di minerali di ferro avrebbe attratto in valle una notevole attività di carbonai e minatori fin da epoca precedente l’anno Mille. Dal XV secolo troviamo documenti cronologici riguardanti l’attività di estrazione e coltivazione del minerale. Dal 1840 in valle c’è un grande cambiamento: entra in scena il grande industriale Andrea Gregorini, che riunisce tutte le piccole miniere prima divise tra tanti proprietari in un’unica ditta. Il Gregorini introduce il lavoro minorile sfruttando la struttura fisica dei bambini per i piccoli cunicoli, porta le miniere ad imprese di grandi dimensioni aumentando la quantità di lavoro, costruisce la teleferica che dalle miniere di Traversagna e Gaviera conduceva il minerale a Forno Allione per la fusione. Al Gregorini subentrerà nel 1937 l’ILVA; durante la gestione di questa società molti furono gli incidenti e infortuni in miniera. Successivamente, nel 1940 succederà Ferromin che sarà l’ultima società presente; il 30 novembre 1943 ci sarà la chiusura definitiva. Vogliamo con questa visita mostrare un bene storico e nel contempo rendere omaggio a chi, con fatiche e rischiando la propria vita, ci ha lasciato queste gallerie simbolo di operosità, sacrificio e fonte di vita per Paisco Loveno.

dalle ore 9.30 Saviore dell’Adamello a spasso nella natura Partenza dalla piazza municipale di Valle e arrivo all’agriturismo Cà Noa di Saviore Si partirà da Valle, passando per Ponte per arrivare come meta finale a Saviore; durante la passeggiata sarà possibile riconoscere diverse tipologie di piante e fiori da utilizzare in cucina e altre con proprietà mediche. Tutto ciò avverrà con la presenza di esperti nel settore che ci spiegheranno come impiegare le piante che incontreremo lungo il percorso, che si concluderà con un ottimo pranzo di degustazione presso l’agriturismo “Ca Noa”; la cucina ci proporrà qualcosa di tipico cucinato rigorosamente secondo la tradizione. Il percorso è su strada sterrata e non è molto impegnativo: 3/4KM in leggera salita. Una volta arrivati a Saviore, ci sarà la possibilità di prendere il bus-navetta e tornare a Valle per recuperare l’auto

dalle ore 14.00 Cedegolo MUSIL– MUSEO DELL’ENERGIA IDROELETTRICA DI VALLECAMONICA MUSIL – MUSEO DELL’ENERGIA IDROELETTRICA DI VALLECAMONICA Via Roma, 48 – Cedegolo Il percorso espositivo è concepito come esperienza multisensoriale ed interattiva. Gli allestimenti del Museo sollecitano infatti un coinvolgimento fisico-razionale-emotivo: corpo, testa, cuore lavoreranno insieme per spiegare la magica trasformazione di una goccia d’acqua in energia elettrica, con tutte le sue affascinanti coincidenze e conseguenze. Seguendo il “percorso dell’acqua”, dal suo formarsi nell’atmosfera al suo precipitare sulla terra, condensarsi in ghiaccio, raccogliersi nei laghi alpini, essere imbrigliata in dighe artificiali per poi arrivare nella Centrale Idroelettrica, dove si trasforma in elettricità, sarà possibile immergersi nelle storie e nella cultura custodita dal luogo. Si ripercorrerà così l’epopea dei grandi lavori idroelettrici, la storia della costruzione di bacini, condotte, canali e opere idrauliche; si vedrà e comprenderà il funzionamento delle macchine che trasformano il movimento prodotto dall’acqua in elettricità, nonché si indagheranno gli utilizzi, la gestione e i sistemi di distribuzione.

Dalle ore 15.00 Braone Ritrovo presso le scuole elementari STORIA E ATTUALITà DI UN PAESE IN EVOLUZIONE
Il racconto del borgo, con la visione di tre documentari realizzati dalla trasmissione Geo&Geo di RAI3, che raccontano molto bene l’anima del nostro paese. Completerà la trilogia il documentario, sempre tratto dalla prestigiosa trasmissione Geo&Geo, che raconta la storia di un edificio, posto ai margini del centro storico di Braone, una vecchia segheria risalente al periodo della dominazione veneziana, che riconvertita in abitazione, è divenuta un laboratorio di progettazione e applicazione delle tecniche di riciclo e riuso dei materiali in edilizia. Successivamente porteremo i visitatori attraverso le piccole viuzze del centro storico, dove potranno ammirare gli antichi portali in pietra che davano accesso alle corti e le fontane, sempre in pietra. Questo percorso li accompagnerà alla “Casa Torre Bonfadini”, antica dimora dei conti Ronchi, oggi trasformata in sala concerti, dove ha sede il prestigioso Concorso internazionale per giovani musicisti “Rizzardo Bino”. Qui gli ospiti potranno assistere a un piccolo concerto di musica da camera con i musicisti di casa torre Bonfadini, per terminare il pomeriggio assaporando i prodotti dell’antico forno del ‘400 inserito all’interno della storica corte dei conti Ronchi.

Sabato 12

Fiera-di-San-Michele_vezza-oglio-2019 dalle ore 9.00 alle 16.00 VEZZA d’Oglio c/o Via del Piano TRADIZIONALE FIERA DI S. MICHELE | Esposizione di animali, vendita prodotti locali, dimostrazione di lavorazione del latte, bancarelle commerciali, convegno e menù a tema.

 dalle ore 19.30 Vezza d’Oglio c/o Centro Eventi Adamello L’ANTICA e TRADIZIONALE “CENA DEL MAIALE” | Cena tipica su prenotazione, serata danzante ed estrazione sottoscrizione a premi

Ore 15.00 BRENO inaugurazione CONVEGNO ISTA 2019: «STREGONERIA NELLE ALPI. MALEFICI, PROCESSI, INQUISITORI E ROGHI».
Palazzo della Cultura di Breno La società storica e antropologica di Valle Camonica organizza per il giorno 12 ottobre 2019 a Breno la nona edizione degli incontri per lo studio delle tradizioni alpine (i.s.t.a.). L’argomento dell’incontro sarà «Stregoneria nelle alpi. Malefici, processi, inquisitori e roghi». Il convegno, gratuito e aperto a tutti, intende illustrare con uno sguardo interdisciplinare alcune manifestazioni di stregoneria (definita come accusa di presunta attività di magia a danno degli altri per scopi privati o rituali) nell’arco alpino tra l’età medievale e quella moderna. La scelta del tema oggetto dell’incontro ISTA 2019 è legata alla ricorrenza dei 500 anni dai roghi per stregoneria in Valle Camonica, avvenuti nel 1518. A seguito del convegno Società Storica e Antropologica di Valle Camonica intende pubblicare un volume contenente i contributi raccolti.

Ore 15.00 BRENO Ritrovo davanti alla chiesa Arte, storia e cultura nelle chiese più antiche di Breno Chiesa di San Valentino Situata nel cuore della Valle, la cittadina di Breno per secoli è stata il principale borgo camuno. La collina del Castello domina sui vicoli, le piazze, le ville storiche rendono il centro storico carico di fascino e le chiese custodiscono opere d’arte significative. San Valentino è il patrono della cittadina, che gli ha intitolato una chiesa dai tratti architettonici particolarmente interessanti, per secoli meta di pellegrinaggio. L’interno è decorato con affreschi che illustrano la devozione tradizionale della zona.

giorchi-autunno-cividate-cammuno-bene-bello-2019Dalle ore 15.00 alle 16.30 Cividate Camuno GIOCHI D’ AUTUNNO ALL’ANFITEATRO Parco archeologico del teatro e anfiteatro Un pomeriggio con pony e carretto alla scoperta della Valle Camonica romana. L’evento organizzato dalla Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Bergamo e Brescia, dal Comune di Cividate Camuno – Commissione biblioteca e dalla Pro Loco cividatese è dedicato ai più piccoli. Il Parco Archeologico del Teatro e dell’Anfiteatro di Cividate Camuno si estende su una superficie di circa 20.000mq nella parte settentrionale dell’antica Civitas Camunnorum, capoluogo politico e amministrativo della Valle Camonica in epoca romana. Inaugurato nel marzo del 2003 al termine di un lungo e complesso intervento di scavo, restauro e valorizzazione, esso offre un eccezionale spaccato monumentale della città antica. All’interno si conservano i resti di un anfiteatro (riportato interamente alla luce nelle strutture perimetrali) e di un teatro (oggi visibile per un terzo del totale, per il resto sepolto sotto un giardino e un’abitazione privati). Completa il complesso una serie di edifici e di ambienti di servizio, tra i quali un sacello e delle piccole terme. Si tratta di uno degli edifici da spettacolo romani meglio conservati di tutta l’Italia Settentrionale.

ore 15.00 Saviore dell’Adamello Il fascino del lavoro artigianale Valle di Saviore – Botteghe artigiane
Il lavoro di un artigiano spesso viene poco considerato, forse a causa dei ritmi elevati che caratterizzano la nostra società; con questo evento vorremmo ridonare valore alla lentezza, alla cura dei particolari. Lo vogliamo fare dando importanza al lavoro dell’artigiano che da un pezzo di legno realizza vere e proprie opere d’arte. Quello che vorremmo maggiormente sarebbe avvicinare i più piccoli a questa realtà dando loro la possibilità di provare da vicino a lavorare a fianco di un artigiano con pazienza e impegno realizzando, attraverso un vero e proprio laboratorio, un ricordo di una giornata vissuta “indietro nel tempo”. Il laboratorio è aperto ai bambini dai 6 ai 13 anni al costo di 5 euro l’uno.

 

metti-una-notte-un-libro-seradina
Dalle ore 20.00 Capo di Ponte METTI UNA NOTTE UN LIBRO…A PASSEGGIO CON IL “BARONE RAMPANTE” DI ITALO CALVINO NEL PARCO DI SERADINA
Parco archeologico comunale di Seradina-Bedolina Capo di Ponte
Il Parco Archeologico Comunale di Seradina-Bedolina viene istituito nel 2005 e raccoglie al proprio interno rocce incise a cavallo dell’Età del Bronzo (2000 a.C) e dell’Età del Ferro (1000 a.C). Oltre che un Parco Archeologico, quest’area può ben essere definita una piccola nicchia naturalistica: il Parco rappresenta infatti anche un piccolo ecosistema. Il microclima che lo caratterizza ha permesso a particolari specie vegetali, come l’Opuntia Compressa (un fico d’India nano dalle infiorescenze gialle e frutti rossi) di trovare il proprio habitat ideale. Posto in posizione panoramica il Parco permette al visitatore di apprezzare il fascino dell’arte rupestre in un contesto “magico” e coinvolgente.

Domenica 13 ottobre

dalle ore 9.00 Angolo Terme  LEGGENDE A COLAZIONE “Salto degli sposi” – Passo della Presolana
Grazie al racconto di leggende e poesie locali, accompagnate da musica dal vivo, “Leggende a Colazione” sarà l’occasione per riscoprire la storia singolare di questo luogo. La località del Salto degli Sposi si raggiunge in circa 10 minuti dopo aver lasciato l’auto in prossimità del Passo della Presolana. é una breve passeggiata adatta a tutti.

dalle ore 9.00 Berzo Demo Viaggio nella Sonza, Poggio della Croce, Dos de l’ora
Subito dopo l’abitato di Monte percorreremo la strada comunale che, sul lato sinistro, si stacca dalla provinciale Cedegolo Cevo, e dopo circa un km raggiungeremo la località “Furna”. Il nostro percorso culturale inizia in quel punto e, tramite un giro ad anello, in un paesaggio reso magico dai colori autunnali, ci porterà a “Sonza”, dove potremo osservare le incisioni rupestri con la più alta concentrazione di caratteri camuno/etruschi. Successivamente camminando comodamente su un sentiero, arriveremo al Poggio della Croce e gusteremo il bellissimo panorama della Valle Camonica. A pochi metri di distanza incroceremo il “Sentiero della Memoria” e verremo a contatto con manufatti, piattaforme per mitragliatrici, gallerie e un Forte della prima della guerra mondiale. A questo punto ci incammineremo verso il rifugio Palam Palè dove potremo pranzare. Da qui inizia il nostro viaggio di rientro passando da “Dergio” dove sono impressi sul terreno i resti del più antico insediamento abitativo della Valsaviore. In cinque minuti torneremo al punto di partenza

Dalle ore 9.00 alle 21.00 Malegno Visita guidata al centro storico e al museo “le Fudine” a cura della Federazione Guide Turistiche Valle Camonica Orario visite: ore 14.00- ore16.00 ritrovo in Piazza Padre Zaccaria Casari DE GUSTIBUS Centro Storico di Malegno Piazza Padre Zaccaria Casari

dalle ore 15.00 Vezza d’Oglio – Spettacolo musicale: “La primavera tarda ad arrivare” – la guerra bianca e l’Adamello con Piergiorgio Cinelli ed Ivana Gatti; – esposizione di artisti locali; – visita libera alla Chiesa di San Clemente San Clemente: tra storia e cultura Zona Chiesa San Clemente Referenti e contatti Pro Loco di Vezza d’Oglio

Sabato 19 ottobre

Ore 14.00 Gorzone (in caso di maltempo, Sabato 26 ottobre) “Luine collina sacra: visita all’arte rupestre di valle camonica per celebrare il 40° del sito unesco” Parco comunale di Luine (Gorzone)
Il sito è tradizionalmente suddiviso in tre aree, ma la visita in programma prevede il percorso classico indicato proprio con il toponimo Luine. Un percorso ad anello in un ambiente naturale da cui si può osservare anche il fondo valle ed il percorso del fiume Oglio verso il Lago d’Iseo. Sulle rocce si potranno ad esempio vedere simboli come la “rosa camuna”
La partecipazione alla visita è gratuita, solo su prenotazione, fino ad esaurimento posti (Massimo 30 persone). é consigliato abbigliamento comodo.

dalle ore 14.00 Paspardo LA CASTAGNA Consorzio della castagna e centro storico Referenti e contatti
La castagna era un tempo l’alimento predominante (albero del pane) nell’alimentazione ed era utilizzata come importante merce di scambio con farina di mais e di frumento nella bassa bresciana. Dopo numerosi decenni di totale abbandono dei castagneti, in questi ultimi anni si sta riscoprendo l’interesse per questo frutto, grazie anche al Consorzio della Castagna di Valle Camonica che ha avviato una campagna di valorizzazione della coltura del castagno. L’attività operativa che questi svolge verte sul risanamento, il recupero e la valorizzazione economico- produttiva dei castagneti della Valle Camonica: la potatura risanante, di conservazione e di sviluppo dei castagni, l’innesto di varietà di notevole pregio e piantumazione di nuovi soggetti innestati in vivaio, la raccolta, l’acquisto, la selezione e la conservazione, oltre alla trasformazione delle castagne. Dalla castagna si diparte poi una filiera di prodotti principalmente dolciari per il contenuto di amido e zuccheri che questa possiede. Il comparto di lavorazione delle castagne e di trasformazione in derivati che il Consorzio ha sviluppato, è costituito da un polo produttivo che annovera vaglio, essiccatoio, sgusciatrice e mulino.

Ore 15.00 BORNO Pitoti de Buren Valzel de Undine Valzel de Undine è un vero tesoro archeologico situato lungo la vecchia strada che da Borno conduce al Convento dell’Annunciata. Pare che in epoca preistorica i nostri antenati si riunissero in questa località per compiere dei “riti sacri”: gli archeologi hanno rinvenuto una composizione monumentale di megaliti ascrivibili all’Età del Rame, tra cui il più conosciuto “Borno 1“, masso erratico, tornato ora nella sua sede originaria.
Questo masso trovato nel 1953 in riva al torrente, inizialmente venne portato nel Museo di Cividate Camuno (nel 1955) per essere poi trasferito a Milano (nel 1961), dove rimase esposto in piazza Duomo sino al 1965 e poi nel Museo Archeologico del capoluogo lombardo sino al 2005. Rientrato in Valle Camonica, venne collocato nel Museo Nazionale della Preistoria di Capo di Ponte e solo nel 2013 nel sito archeologico Valzel de Undine da dove era partito sessant’anni prima.

dalle ore 15.00 Vezza d’Oglio c/o Loc. San Clemente
Spettacolo musicale sulla Guerra Bianca e l’Adamello, esposizione di artisti locali, visita libera alla Chiesa di San Clemente e vin brulé con gli alpini.

Ore 20.30 Saviore dell’Adamello Passeggiata serale alla scoperta di Saviore dell’Adamello la storia racconta Piazza San Giovanni Un’occasione per rivivere la storia millenaria di un piccolo borgo di montagna ricco di curiosità e scorci davvero suggestivi, tutto questo raccontato da Daniela Rossi, guida turistica della federazione guide Valle Camonica, che ci narrerà storie e leggende che si tramandano da molti anni

Domenica 20 ottobre

dalle ore 9.00 Paspardo LA CASTAGNA Consorzio della castagna e centro storico Referenti e contatti
La castagna era un tempo l’alimento predominante (albero del pane) nell’alimentazione ed era utilizzata come importante merce di scambio con farina di mais e di frumento nella bassa bresciana. Dopo numerosi decenni di totale abbandono dei castagneti, in questi ultimi anni si sta riscoprendo l’interesse per questo frutto, grazie anche al Consorzio della Castagna di Valle Camonica che ha avviato una campagna di valorizzazione della coltura del castagno. L’attività operativa che questi svolge verte sul risanamento, il recupero e la valorizzazione economico- produttiva dei castagneti della Valle Camonica: la potatura risanante, di conservazione e di sviluppo dei castagni, l’innesto di varietà di notevole pregio e piantumazione di nuovi soggetti innestati in vivaio, la raccolta, l’acquisto, la selezione e la conservazione, oltre alla trasformazione delle castagne. Dalla castagna si diparte poi una filiera di prodotti principalmente dolciari per il contenuto di amido e zuccheri che questa possiede. Il comparto di lavorazione delle castagne e di trasformazione in derivati che il Consorzio ha sviluppato, è costituito da un polo produttivo che annovera vaglio, essiccatoio, sgusciatrice e mulino.

dalle ore 9.00 Vione Valle di Canè in e -bi k e Ritrovo a Canè frazione di Vione (zona parcheggi all’imbocco della mulattiera per la Valle di Canè)
Una delle più frequentate valli del settore lombardo del Parco dello Stelvio, la Val di Canè, è particolarmente apprezzata per le sue ricchezze naturalisti – che ed architettoniche, il dolce paesaggio e la relativa facilità con cui si avvista la fauna al – pina. È una valle sospesa, di chiara origine glaciale, breve ma piuttosto ampia e poco ri – pida. Canè, che le dà il nome, è una graziosa frazione di Vione – antico e nobile borgo – po – sta su un soleggiato terrazzo a ben 1500 metri di quota. Vi si giunge con la strada che sale dal fondovalle, poco prima di Temù, e passa per Vione. A Cortebona sorge un piccolo centro d’informazioni del Par – co Nazionale e un’interessante vecchia “calchera” ben ristrut – turata. Alla cava ci aspetta un bellissimo panorama sulla bas – sa Val di Canè, particolarmente suggestivo in autunno. La cava di marmo è stata utilizzata fino al 1964. Oggi sono ancora vi – sibili le pareti da cui veniva estratto il marmo. Gita con mountain bike elet – trica in valle di Canè lungo la mulattiera che conduce all’al – peggio Cortebona per poi proseguire in direzione Cava del Marmo. Per chi lo deside – ra, previa prenotazione entro il 17 Ottobre, saranno attive le seguenti convenzioni: noleg – gio di e-bike al prezzo di 20€ (Scuola Italiana di MTB Ada – mello Bike) e pranzo al risto – rante al prezzo di 20€ (Trattoria Cavallino, Canè).

Dalle ore 14.30 Niardo Ritrovo presso l’Oasi del Beato Innocenzo tra sacralità e lavoro Oasi del Beato Innocenzo Referenti e contatti Roberta Calzoni
Nella preziosa “Oasi del Beato” si trova la casa natale del Beato Innocenzo, nato a Niardo il 14 marzo del 1844. Proprio in occasione di “Del Bene e del Bello” sarà possibile visitare la casa museo. Nel cortile antistante sarà possibile conoscere ed osservare le tecniche di lavorazione artigiana tipiche del paese.

Ore 15.00 BRENO Ritrovo davanti alla chiesa Arte, storia e cultura nelle chiese più antiche di Breno Chiesa di San Valentino Situata nel cuore della Valle, la cittadina di Breno per secoli è stata il principale borgo camuno. La collina del Castello domina sui vicoli, le piazze, le ville storiche rendono il centro storico carico di fascino e le chiese custodiscono opere d’arte significative. San Valentino è il patrono della cittadina, che gli ha intitolato una chiesa dai tratti architettonici particolarmente interessanti, per secoli meta di pellegrinaggio. L’interno è decorato con affreschi che illustrano la devozione tradizionale della zona.

Sabato 26 ottobre

Ore 14.30 Berzo inferiore   inaugurazione con visita
Il museo “Il Velocipede – Museo storico della bicicletta” è situato in piazza Umberto I, nei locali dell’antica palazzina ex sede del Municipio comunale, dove ora sono custudite una serie di collezioni private con decine di mezzi d’epoca, con un corredo di grandi pannellature che rappresentano sia in maniera descrittiva che raffigurativa tutta l’evoluzione dei mezzi a due ruote, dalla nascita agli anni Ottanta del ventesimo secolo.

Dalle ore 17.30 Bienno DE COLORE. LEONARDO E L’INTERPRETAZIONE CONTEMPORANEA Casa degli artisti via Carotti Bienno Casa Valiga è un piccolo edificio dalla facciata rinascimentale che contiene elementi architettonici e soluzioni decorative di pregio. L’intonaco in facciata conserva tracce di una decorazione a losanghe. Il palazzetto, preceduto da un piccolissimo cortile acciottolato, era la sede commerciale e di rappresentanza del vicino palazzo ed apparteneva probabilmente ad una famiglia di mercanti. Infatti nel salone al piano nobile, sono state ritrovate due scritte la cui traduzione (“Il darsi da fare è madre delle ricchezze” e “Il suo danno è il tuo guadagno”) è un vero manifesto ideologico dell’attiva borghesia mercantile. Oggi Casa Valiga è di proprietà della Comunità Montana di Valle Camonica e, con la sua area espositiva e con i suoi laboratori, è a disposizione degli artisti del progetto “Borgo degli artisti” che soggiornano in Valle, grazie al progetto, per brevi periodi di tempo dando dimostrazione della propria maestria.

Domenica 27 ottobre

Ore 9.00 Berzo inferiore visita guidata Il velocipede – Museo storico della bicicletta Piazza Umberto I

Dalle ore 15.00 alle 19.00 Ono San pietro Ritrovo alle ore 14 in Piazza Roma “Il cuore delle case” alla scoperta degli antichi forni per la cottura del pane Sala delle cutura, piazza Roma Contatti Moira Troncatti Tel. 348 4595374 Comune Tel. 0364 434490 Grazie alla ricerca portata avanti dai comuni dell’Eco museo “Concarena montagna di luce”, anche Ono San Pietro ha potuto riscoprire l’esatta collocazione dei forni tradizionali utilizzati fino agli anni cinquanta del Novecento nelle case del centro storico. Durante la giornata verrà rimesso in funzione un forno, con dimostrazione della cottura del pane utilizzando le tecniche tradizionali.

Scopri il ricchissimo e dettagliato programma della rassegna

Paesaggio Garda Festival
Ott 20 giorno intero
Paesaggio Garda Festival @ vedi testo

L’Associazione di Operatori Culturali Gardesani e Operatori per il Turismo Sostenibile sul Garda L.A.CU.S. (Lago Ambiente CUltura Storia) con la collaborazione e il patrocinio di Enti locali e sovracomunali, Istituzioni culturali, Consorzi e Associazioni, insieme con la Rete di associazioni che ha creato l’Alleanza per lo sviluppo sostenibile del lago di Garda, presenta il programma della seconda edizione di ”Paesaggio Garda Festival” che, durante l’intero mese di ottobre 2019, nell’Anno del Turismo lento, si svolge su tutto il lago di Garda.

I partecipanti potranno conoscere e divertirsi, facendo esperienza dei vari aspetti dell’unicità del Paesaggio gardesano, declinati all’ambito ludico, ambientale, sportivo, musicale, teatrale, escursionistico, sociale, energetico, culturale, enogastronomico, storico, artistico, antropico e naturale.

Il Festival nasce per proporre attività che suscitano emozioni e fanno riflettere, si vuole creare consapevolezza con iniziative culturali inedite e inclusive, di turismo sostenibile per famiglie, giovani e anziani.

Il programma conta numerose proposte, tra queste “ Le camminate sostenibili” e “Le Giornate mondiali gardesane” con appuntamenti Global – Local, che evidenziano le tematiche delle Giornate Mondiali contestualizzate al lago di Garda con seminari, camminate, laboratori, visite esperienziali, mostre, degustazioni attività teatrali e attività sportive. Un ricco calendario di approfondimenti atti a stimolare riflessioni e percezioni con al centro il Paesaggio e la sua importanza, per un modello gardesano di Sviluppo sostenibile.

Giovedì 3 Ottobre
CELEBRAZIONI PER LA GIORNATA MONDIALE HABITAT SEMINARIO: RE-INHABITING WEST STAR NATO BASE AD AFFI (VR)
Puegnago del Garda, Villa Galnica, Sala Mastromauro ore 18
Seminario sul tema della valorizzazione e del riuso delle basi ex-NATO delle provincie di Brescia , Mantova e Verona a seguito della Summer School internazionale svoltasi quest’Estate sul tema del riuso della base denominata West Star nel comune di Ai (VR). In tale contesto si sono confrontati sul tema esperti internazionali di valorizzazione dei beni Culturali, del paesaggio, del recupero di archeologie industriali ecc. Col compito di proporre delle soluzioni progettuali sostenibili e minimamente impattanti

Sabato 5 Ottobre
L’ENTROTERRA DELLA VALTENESI
Calvagese della Riviera Percorso anulare che si sviluppa in tre ore, con dislivello di 50 metri. Il ritrovo è alle ore 16 è in via Burago a Calvagese della Riviera. La camminata ha valenza botanica, è curata da Franco Liloni e si snoda tra le frazioni di Longavina, Cà Bianco e Castrezzone. Alla fine del percorso degusteremo i vini e i prodotti della giovane azienda delle Tenute del Garda, si termina alle ore 19

Domenica 6 Ottobre
DA TOSCOLANO A GARGNANO
Una camminata facile e relativamente breve, ma con qualche dislivello , la seconda della guida “A piedi per i Santuari del Lago di Garda”. Si attraversano piccoli borghi dal fascino discreto e la Valle delle Cartiere, Eco Museo e splendido esempio di archeologia industriale. Superata la frazione di Gaino con bellissima vista del Monte Pizzoccolo e Monte Castello, si cammina fra le piante di alloro fino al Santuario Madonna della Supina. Si prosegue percorrendo la via del Crocifisso fino alla parrocchiale di Gargnano, dedicata a San Martino e progettata dall’architetto Rodolfo Vantini. Il ritrovo è alle ore 8.00 presso il parcheggio del ponte di Toscolano sul torrente omonimo, a fianco della SS45BIS; si raccomanda abbigliamento comodo e calzature idonee per il trekking. Il pranzo è al sacco. Il rientro è previsto per le ore 15 circa. Per il rientro si farà riferimento al bus di linea; munirsi di biglietto nei giorni precedenti p

IL RESPIRO DEGLI ALBERI
Custoza Una passeggiata sensoriale sul sentiero-natura Cammina Custoza, accompagnati da Valerio Sartori naturalista ed Elisa Barzoi maestra di yoga, in collaborazione con associazione Crea.
Il ritrovo è alle ore 8.45 in Piazza della Chiesa a Custoza e partenza della passeggiata (circa 5 Km.) La prima sosta è alle 9.30 sul prato davanti all’Agrigelateria Corte Vittoria, con approfondimento dell’elemento “ARIA”: attraverso esercizi di respirazione e rilassamento yoga, Elisa aiuterà i partecipanti a percepirne la presenza. Alle 10.30 sosta nei pressi dei ruscelli vicino alla località Sgaripol e approfondimento dell’elemento “ACQUA”: si potranno immergere i piedi nell’acqua stando seduti sulla riva. Alle 11.30 sosta all’ombra di una grande quercia nei pressi di Cavalchina, approfondimento dell’elemento “TERRA”: verranno spiegati i benefici salutari che produce il “Forest bathing ”. Alle 12.30 – Arrivo in Corte Cavalchina – Agriturismo Nicobresaola. Nota per i partecipanti alla passeggiata: portare con sé un telo/asciugamano; alle 13.00 APERITIVO e PRANZO. ISCRIZIONI e PRENOTAZIONI: Verrà data priorità in base alla data di prenotazione; il numero massimo partecipanti, per motivi organizzativi, è di 75. Contributo per persona (passeggiata e pranzo): 25 euro

CELEBRAZIONI PER LA GIORNATA MONDIALE DEL SORRISO SPETTACOLO TEATRALE: SCENE DA CAMPANILE
Palazzetto dello Sport del Comune di Puegnago del Garda ore 20.30 In collaborazione con il gruppo teatrale “Quelli del Novecento” e con il Comune di Puegnago del Garda Durante la serata verranno presentate una serie di pieces realizzate da Achille Campanile scrittore, drammaturgo, sceneggiatore e giornalista italiano, celebre per il suo umorismo surreale e i giochi di parole, vissuto tra fine Ottocento e fine anni 70 del Novecento. La partecipazione è gratuita.

Sabato 12 Ottobre
SCAMPAGNATA A GNERE
Vallio Terme Percorso anulare di 4 km con dislivello 220 metri, di valenza botanica, geologica ed enogastronomica. Ritrovo alle ore 16 all’Osteria del Cacciatore a Monte Magno di Gavardo, si prosegue con visita ad una Calchera del “600 e sosta alla Casa degli Alpini, per degustare uno spuntino locale; il rientro è previsto per le ore 19

Domenica 13 Ottobre
DALLA BREMA A PUNTA GRò Sirmione Una camminata esclusiva con la guida ambientale Francesca dall’Ora. I canneti lungo le rive del lago sono un ambiente estremamente ricco di biodiversità e importante per l’equilibrio lacustre; negli ultimi decenni sono in forte regressione ed è quindi necessario cercare di salvaguardarli. Durante la mattina faremo una semplice e piacevole passeggiata lungo la costa di Sirmione per osservare i canneti, l’avifauna acquatica, il Museo e i luoghi storici legati alla pesca, una camminata alla scoperta delle ambiente lacustre del basso Garda. Si ringrazia il Comune di Sirmione e la Sirmione Servizi per il supporto logistico. Il ritrovo è alla Brema alle ore 9.30, con termine alle ore 12.

Mercoledì 16 Ottobre
CELEBRAZIONI PER LA GIORNATA MONDIALE DELL’ALIMENTAZIONE 2019 SEMINARIO: I PAESAGGI AGRARI DEL GARDA E LA LORO PERCEZIONE: LA VALTÈNESI
Puegnago del Garda, Villa Galnica, Sala Mastromauro, ore 18.00 In collaborazione con Consorzio Valtènesi e Comune di Puegnago del Garda La rilevanza che il paesaggio di colture agroalimentari riveste nel definire l’unicità del Paesaggio gardesano è imprescindibile per uno sviluppo sostenibile del Garda, necessita mantenere alta la positiva percezione del territorio e di conseguenza del paesaggio.

Giovedì 17 Ottobre
CELEBRAZIONI PER LA GIORNATA MONDIALE DELL’ERADICAZIONE DELLA POVERTA’ SEMINARIO: MUTAMENTI CLIMATICI E POLITICHE PER IL CONTENIMENTO ENERGETICO SUL GARDA Puegnago del Garda, Villa Galnica, Sala Mastromauro, ore 18.00 L’emergenza climatica è ormai sotto gli occhi di tutti e grazie all’azione di un eterogeneità di soggetti è ormai divenuta di pubblico dominio ed oggetto di dibattito a più livelli. In questo specifico incontro verranno presentati gli esiti del progetto CLIC-PLAN dell’Alta Scuola dell’Ambiente dell’Università Cattolica del Sacro Cuore condotti su alcuni comuni del lago di Garda e saranno presentate alcune ricerce dell’Università degli Studi di Brescia sulla progettazione sostenibile.

Sabato 19 Ottobre
DAL CASTELLO DI ARCO A CASTEL PENEDE DI NAGO (Arco – Torbole)
Unisce due tratti della quinta e sesta tappa della guida “A piedi per i Santuari del Lago di Garda”. E’ un percorso facile, quasi interamente sul piano, con molto asfalto.
Fanno eccezione i sentieri in salita per raggiungere i due castelli, distrutti entrambi nel 1703 dal generale Vendome durante la guerra di Successione Spagnola. La tradizione vuole che Dante Alighieri abbia scritto nel Castel Penede i versi del canto XX dell’Inferno (61-82) sul lago di Garda. Il percorso consente di attraversare i centri di Arco, Torbole e Nago, di percorrere la ciclabile lungo il fiume Sarca fino alla foce e la strada Santa Lucia, l’antica via romana che in passato collegava la Val d’Adige e il lago, di visitare la chiesetta di Sant’Apollinare ad Arco. Si parte alle ore 8 da Arco, ritrovo in piazza 3 novembre, si conclude a Nago alle ore 15. Pranzo al sacco. Sarà presente anche Giovanna Coco, una delle due autrici della suddetta guida. Attenzione: per il ritorno ad Arco, dove sono parcheggiate le automobili, ci si organizzerà contando sulla disponibilità dei partecipanti camminatori. Il biglietto per l’ingresso al castello si farà in loco

Domenica 20 Ottobre
LA VALLE DELLE CAMERATE E CAMPEI DA SOT
Toscolano Maderno Passeggiata naturalistica con ritrovo a Gaino presso agriturismo “Da Castel Gaì” alle ore 16, si farà visita al Mulino di Usardi, all’incubatore della trota lacustre per poi proseguire verso località Persegno; ritorno con vista del Monte Spino, del Monte Alberelli e delle montagne della Valvestino. Degustazione finale di prodotti tipici presso agriturismo, si termina alle ore 19.

ESPERIENZE SENSORIAL OI DI FOREST BATHING
In collaborazione con Comune, Proloco e Biblioteca di Brenzone.
Immersi nella faggeta autunnale di OrtigaraMonte Baldo, accompagnati da Valerio Sartori naturalista, Elisa Barzoi maestra di Yoga.
Alle 08.45 il ritrovo dei partecipanti è a S. Zeno di Montagna(Verona) presso la Chiesa parrocchiale.
09.15; si raggiunge in auto località 2 Pozze e si procede al parcheggio dei mezzi. La prima sosta è sul prato vicino al bacino d’acqua delle 2 Pozze, con illustrazione dei benefici salutari e sensoriali espressi dall’elemento ”ACQUA”. Si prosegue fino a raggiungere l’entrata della faggeta, ove ci sarà una breve presentazione dei benefici del camminare a piedi nudi sulle foglie del bosco e chi desidera cammina può farlo (Grounding). Si raggiunge dopo una mezz’ora di cammino la chiesetta rupestre della Madonna della Neve (1663) e sul prato antistante ogni partecipante si posiziona con un asciugamano. Elisa attraverso esercizi di respirazione e rilassamento ci aiuterà a percepire l’elemento ”ARIA”.
Alle 12.30 ci si muove per breve tratto fino a raggiungere due faggi enormi:”i Gemelli”; sotto le fronde faremo un pranzo al sacco. Di seguito si elencheranno i benefici salutari che produce il sostare sotto questi alberi (Forest Bathing).
Alle 14.00 riprende il cammino lungo una strada ad anello, sempre all’interno della faggeta sino a raggiungere Malga Pralongo: qui Federico, il ristoratore della malga, preparerà per tutti una tisana rinfrescante tonica a base di erbe naturali a completamento della nostra camminata “sensoriale”.
Alle 15.30 si raggiungono le auto al parcheggio e ritorno a casa dei partecipanti.
ISCRIZIONI E PRENOTAZIONI : verrà data priorità in base alla data di prenotazione; il numero massimo dei partecipanti è di 55. Quota di partecipazione : Euro 5,00 Adulti. Gratis ragazzi/e fino a 18 anni. Verrà rilasciato buono ricevuta valido anche per la consumazione della tisana in malga. NOTE ORGANIZZATIVE : Il percorso è medio-facile, con dislivello di 150 m circa. Necessitano abbigliamento e calzature idonee a percorrere sentieri sassosi e mulattiere selciate. Portare al seguito cibo e bevande perché lungo il percorso non ci sono punti di ristoro. L’escursione è guidata da Valerio Sartori (Animatore Culturale). Gli organizzatori declinano ogni responsabilità per danni a persone o cose, che si dovessero verificare durante l’escursione.Buona escursione a tutti !! “Questa è una serata deliziosa, in cui tutto il corpo e’ un solo senso e assorbe piacere da ogni poro. Con una strana libertà vado e vengo nella Natura, ne sono parte. (Henry David Thoreau – Walden)

Domenica 27 Ottobre
IN VAL DI SUR, DA SAN MICHELE A SERNIGA
Salò – Gardone Riviera Percorso anulare di 4 km con valenza botanica, geologica e archeologica, dislivello 220 metri. Il ritrovo è presso Agriturismo Colomber alle ore 16, durante il tragitto, accompagnati da Franco Liloni, si visiteranno luoghi con contesti archeologici scoperti solo pochi anni fa; è previsto spuntino con prodotti locali, si termina alle ore 19.

Giovedì 31 Ottobre
CELEBRAZIONI PER LA GIORNATA MONDIALE DEL RISPARMIO PRESENTAZIONE DEL LIBRO: “MICROARCHITETTURE:NUOVI SISTEMI DI VALORIZZAZIONE PER I BENI CULTURALI E I LORO CONTESTI”
Puegnago del Garda, Villa Galnica, Sala Mastromauro, ore 18.00 L’architettura ha da sempre svolto un ruolo preminente nella costruzione del paesaggio e dell’abitare di un dato contesto sociale-culturale, definendone i suoi caratteri peculiari di modellazione territoriale. In quest’ottica un dato paesaggio è figlio del rapporto col proprio gruppo umano e di come quest’ultimo intende il fare architettura. Negli ultimi anni tutto ciò si è inevitabilmente scontrato, principalmente in Italia, con il depauperamento delle risorse naturali e dello spazio fisico. Per questo motivo è necessario ripensare al fare architettura partendo dalle base storico-filosofiche stesse della progettazione: non sono più attuabili processi progettuali basati sullo spreco di risorse e spazio. In questa sede verrà presentato un libro che intende suggerire un punto di vista progettuale basato sulle “micorarchitetture” dove ciò non deve tradursi necessariamente in piccole architetture, ma in uso sapiente e minimo di tutte le buoni prassi del fare.

Escursioni e camminate con Millemonti
Ott 20@8:00–21:00
Escursioni e camminate con Millemonti @ ritrovo Brescia San Filippo | Brescia | Lombardia | Italia

Proposte di ESCURSIONI E TREKKING con Millemonti

Domenica 6 ottobre
Incantevole Val di Fumo
Sul finire della stagione la Val di Fumo, uno dei luoghi più amati del Trentino, appare nella sua veste più bella e affascinante.
Iniziano a scaldarsi i colori degli alberi e l’aria diventa più tersa, la tranquillità regna sovrana in questa valle, lunga ben 30 km.
Potremmo definirla come l’ estensione naturale in quota della Val Daone posta più in basso.
Escursione adatta a tutti, grazie alla tipica conformazione di origine glaciale, posta ai piedi dell’imponente Caré Alto.

Livello: facile
Dislivello: +200/-200 metri ca.
Ore di cammino: 4 ore 30 min ca.

Sabato 12 ottobre
Notturna al chiaro di luna

Un viaggio tra i sentieri della Riserva Naturale della Rocca di Manerba, nell’ora più bella, quella del crepuscolo serale, ammirando il tramonto e la Luna Piena nel cielo che sovrasta l’immenso Lago di Garda. Un aperitivo a Punta Sasso, nel punto più panoramico sul lago, illuminato dalle luci dei paesi gardesani e della Luna sopra la nostra testa, delizierà la nostra serata!

Livello: facile
Dislivello: +250/-250 metri ca.
Ore di cammino: 3 ore 30 min ca.

Domenica 13 ottobre
Lago di Toblino

La Valle del Sarca è chiamata anche Valle dei Laghi. In effetti, se pensiamo al Lago di Cavedine, di Toblino, di Santa Massenza….e senza nominare il Lago di Garda, una buona ragione ci sarà!
L’escursione di oggi è un itinerario fiabesco che si snoda tra Toblino e Santa Massenza, tra castelli e vigneti passando per il caratteristico borgo di Calavino e la Forra dei Canevai, una stretta valle particolarmente suggestiva grazie al ruscello e alle numerose cascate.

Livello: facile
Dislivello: +350/-350 metri ca.
Ore di cammino: 4 ore 30 min ca.

Domenica 20 ottobre
Autunno in Val Rosello

Bellissima traversata che parte da Montecampione (1745 m) e raggiunge l’idilliaca Val Rosello e la caratteristica Nicchia di San Glisente ricca, in questo periodo, di larici dorati; il percorso prosegue seguendo la variante bassa del famoso sentiero 3V.
Il sentiero è un susseguirsi di pascoli e numerose malghe, coma “La Paglia” e “Rondeneto”, “Rosello di Sopra” e “Del Luca” ed altre ancora…
Questi sono punti di riferimento fondamentali per la gente del posto e per i produttori del prelibato formaggio Silter.
Il sentiero, sempre oltre il limite del bosco, offre panorami importanti verso tutta la Val Camonica e le più importanti cime delle Orobie.

Livello: medio
Dislivello: +640/-640 metri ca.
Ore di cammino: 5 ore ca.

Sabato 26 ottobre
Laghi di San Giuliano
magnifico itinerario tra i larici dorati che si specchiano nei Laghi di San Giuliano (1935 m), due perle incastonate tra le montagne al confine del bosco, con le punte montuose delle Dolomiti di Brenta, dell‘Adamello e della Presanella che fanno da sfondo.
E’ un itinerario ad anello che da malga Campo aggira il massiccio montuoso del Monte Spadalone, tocca i due magnifici laghi per salire fino alla spettacolare Bocchetta dell’acqua fredda (2180 m) e al laghetto di Vacarsa (1912 m) per poi rientrare al punto di partenza attraverso un bel bosco misto di abeti e larici.

Livello: medio
Dislivello: +780/-780 metri ca.
Ore di cammino: 5 ore 30 min ca.

Domenica 3 novembre 2019
Gli alberi maestosi del monte Denervo
Itinerario “multicolor”, tipico di questo periodo dell’anno, che si immerge tra i boschi fatati del Monte Denervo e del Monte Comer.
Questi due monti non sono solo due balconi magnifici che si affacciano sul Lago di Garda ma anche splendidi luoghi dove si possono ammirare ed abbracciare maestosi e secolari faggi.

Dotatevi di macchina fotografica perché ci sarà da sbizzarrirsi!

ZONA: Parco Alto Garda Bresciano
Livello: medio
Dislivello: +600/-600 metri ca.
Ore di cammino: 4 ore 30 min ca.

In gita con il CAI Pezzo-Ponte di Legno
Ott 20@8:00–15:00
In gita con il CAI Pezzo-Ponte di Legno @ Ponte di Legno | Pezzo | Lombardia | Italia

Programma estivo proposte CAI Pezzo

Luglio

21 Luglio 2019 – Cima Payer (Sentiero dei Fiori) – ESCURSIONI ALPINISTICHE

Mercoledì 24 Luglio 2019 – Madonna di Campiglio – Giro dei 5 Laghi – ESCURSIONI “GROP”
Mercoledì 24 Luglio 2019 – Giro dei 5 Laghi – GITE PER RAGAZZI

Domenica 28 e Lunedì 29 Luglio 2019: Notte in tenda al Coleazzo – – GITE PER RAGAZZI

Agosto

03 e 04 Agosto 2019 – Cima Presanella (3558 m) – ESCURSIONI ALPINISTICHE

Sabato 10 Agosto 2019 – Street Boulder Ponte di Legno – Speciale bambini STREET BOULDER

Lunedì 12 Agosto 2019: Passo del Tonale – Meda – GITE PER RAGAZZI

17 Agosto 2019 – Corno dei Tre Signori (3360 m) – ESCURSIONI ALPINISTICHE

Mercoledì 21 Agosto 2019 – Cima Gaviola (Passo Gavia) – GITE PER RAGAZZI

Settembre

Sabato 14 Settembre 2019 – Rifugio Malga Mola – Festa della Porchetta – IN ALLEGRIA

Ottobre

11/12/13 Ottobre 2019: Trekking alle Cinque Terre – ESCURSIONI “GROP”

Domenica 20 Ottobre 2019 – Operazione Linge – LAVORIAMO INSIEME

Sabato 26 Ottobre 2019 – Cena Sociale -IN ALLEGRIA

Essenze di fiume
Ott 20@9:00–16:00
Essenze di fiume

L’Ente di gestione del Parco Oglio Nord ha preparato per l’occasione una serie di iniziative che permettono di conoscere un ambiente immerso nella natura vicino a casa, appuntamenti per ogni fascia di età e che possono soddisfare le aspirazioni di tutti.
Essenze di Fiume racchiude diverse idee per grandi e piccini, per la famiglia o per chi da solo desidera praticare sport, corsi per imparare a conoscere la flora e la fauna, riscoprire gli antichi mestieri, passeggiate e appuntamenti per curare la mente e lo spirito immersi nella natura e molto altro. La realizzazione delle giornate è affidata a personale qualificato, che vi farà scoprire tutte le buone occasioni per vivere il Parco Oglio Nord in tutte le sue peculiarità.

venerdì 13 settembre, ore 20.30 Casa del Parco, Torre Pallavicina.
Domenica 15 settembre, ore 9.00 uscita Riserva Naturale Isola Uccellanda.
BOSCHI, ALBERI E ARBUSTI
con Livio Pagliari
Impariamo a riconoscere gli alberi e gli arbusti nel Parco e i loro ambienti. Le foglie, i frutti e le cortecce, ma anche storie, leggende e curiosità su di loro. Incontro con proiezione di immagini + una uscita sul campo. Quota 20€ iscrizioni entro 10 settembre.
Luogo di ritrovo uscita: Ristorante Vecchia Contea, Villagana di Villachiara (Bs).
Info ed iscrizioni: Livio Pagliari Cell. 339 4181670 – skinwalker.lp@libero.it

domenica 22 settembre, 6 – 20 – 27 ottobre, 10 – 24 novembre, ore 9.00
DISCESA IN GOMMONE
con Stefano Stanga
Esperienza unica di discesa sul fiume, in piena sicurezza accompagnati dalla guida rafting. La discesa sarà arricchita da notizie sulla flora e la fauna che si incontrerà lungo il tragitto, equipaggiamento fornito dall’insegnante. Si consiglia un abbigliamento sportivo. Prenotazione obbligatoria entro il venerdì che precede l’uscita, minimo 8 iscritti. Quota € 10.
Ritrovo: porta d’ingresso località Bompensiero frazione di Villachiara (BS)
Tratto: Bompensiero/Acqualunga – Durata indicativa: due ore circa
Info ed iscrizioni: Stanga Stefano Tel. 338 4970549

CORSO KAYAK – tutto l’anno
Il Corso è rivolto ad adulti e ragazzi/bambini, organizzato nei fine settimana e suddiviso in 4 lezioni. La canoa è lo strumento che permette di vivere il fiume e la natura attraverso un’altra prospettiva. Attrezzatura fornita dall’insegnante. Prenotazione obbligatoria entro il venerdì che precede il corso. Durata indicativa: due ore circa.
Ritrovo: ex Filanda di Soncino, via C. Cattaneo – Soncino (CR)

ESCURSIONI A CAVALLO – tutto l’anno
Il territorio del Parco Oglio Nord ben si presta ad essere esplorato in sella a docili cavalli, grazie alla presenza di strade sterrate non troppo ripide e di percorsi che attraversano boschi, campagne e fiumi estremamente suggestivi sia da un punto di vista naturalistico che storico. L’esperienza può essere una alternativa interessante ed emozionante rispetto alla routine quotidiana.

Nelle terre dell’Ovest Festival – Itinerari per immaginare il futuro
Ott 20@10:00–22:30

Nelle Terre dell’Ovest – Itinerari per immaginare il futuro è il festival organizzato e promosso dal Sistema Bibliotecario Ovest Bresciano e quest’anno si  svolgerà nei mesi di settembre/ottobre 2019  e marzo/aprile 2020nei 19 Comuni che fanno capo al Sistema Bibliotecario Ovest Bresciano, lungo il territorio dell’Oglio, della Franciacorta e del Sebino bresciano.

In programma 28 appuntamenti ad ingresso gratuito:
6 incontri con autori,
5 spettacoli teatrali,
4 reading musicali/letterari,
3 concerti musicali,
2 reportages di attualità,
4 passeggiate naturalistiche
4 laboratori creativi per adulti e bambini.

Letteratura, musica, spettacoli, reportage, passeggiate naturalistiche e laboratori diventeranno occasioni per affrontare storie di uomini, di diritti e di relazioni, persone che nel loro trascorso di vita sono stati esempi di umanità e attenzione ai più deboli.

Serate nelle quali dare risalto alle persone tutte nella loro eterogeneità, interrogandosi su cosa vuol dire “essere diversi ma uguali” e sulla relazione che instauriamo ogni giorno con la tecnologia.

Appuntamenti per parlare del tema della salvaguardia della terra e della natura. Un verde da preservare, da conoscere, da rispettare ma sopratutto un territorio – il nostro – su cui occorre, oggi più di ieri, investire in modo consapevole per preservarne unicità e bellezza.

Settembre 2019

22 settembre – Provaglio d’Iseo – Tutto il verde che c’è. Dialoghi per un futuro sostenibile
27 settembre – Paratico – Un viaggio lungo un mondo. Racconto sulla vita e le opere di Don Lorenzo Milani
28 settembre – S. Pancrazio – Workshop Come foglie sugli alberi – Workshop per bambini 5-8 anni.
Laboratorio creativo si costruzione di un erbario stampato a mano attraverso l’utilizzo della tecnica della monotopia, ovvero della stampa in negativo e in positivo di oggetti attraverso rulli, mattarelli in legno e tempere.

Ottobre 2019

4 ottobre – Pisogne – Alle radici delle migrazione. Incontro con Marco Aime
5 ottobre – Adro – Io sono il mio lavoro. Storie di uomini e di vini
6 ottobre – Navigazione Lago d’Iseo e Monte IsolaVita da gatto! Le grandi avventure di un cucciolo
Uno spettacolo teatrale che racconta le storie del piccolo gatto Bianco e delle sue avventure in giro per le strade che lo faranno crescere e diventare finalmente grande.
Lo spettacolo è indicato per famiglie e bambini e si terrà presso il Castello Oldofredi Residence a Monte Isola domenica 6 ottobre 2019. La partenza è fissata al molo di Iseo per le ore 15.30
11 ottobre – Monticelli Brusati – La bestia. Il treno merci dei migranti che viaggia dal Messico agli Usa
12 ottobre – Monte Isola – Workshop Come foglie sugli alberi – Workshop per bambini 5-8 anni.
Laboratorio creativo si costruzione di un erbario stampato a mano attraverso l’utilizzo della tecnica della monotopia, ovvero della stampa in negativo e in positivo di oggetti attraverso rulli, mattarelli in legno e tempere.
18 ottobre – Marone – In viaggio coi lupi ore 20.45 presso la Sala Polifunzionale a Marone, in via Roma 42.
Incontro con l’autore Giuseppe Festa, noto per i suoi libri “L’ombra del gattopardo”, “Il passaggio dell’orso” e “I figli del bosco”. Un incontro rivolto a tutti e dedicato al tema della salvaguardia dell’ambiente e della libertà e della sopravvivenza delle specie animali protette.
19 ottobre – Palazzolo s/O – In capo al mondo. In viaggio con Walter Bonatti
19 ottobre – Paderno FranciacortaE come faccio a disegnarlo? ore 16.30 presso la Sala Civica via Mazzini 45.
Incontro con l’illustratore Antongionata Ferrari. L’autore presenterà alcune storie da lui illustrate e realizzerà dei disegni con l’aiuto di tutti i bambini presenti.
20 ottobre – Iseo – Sola me ne vò
26 ottobre – Pontoglio – Non al denaro, non all’amore né al cielo

Marzo 2020

6 marzo – Capriolo – Almeno tu nell’universo
13 marzo – Sulzano – Labortorio di panificazione e lievitazione naturale
20 marzo – Sulzano – Labortorio di panificazione e lievitazione naturale
27 marzo – Corte Franca – Non volevo morire vergine
28 marzo – ErbuscoUffa! Pillole di noia contro la follia del tempo ore 20.45 presso il Teatro Comunale via Verdi 55 a Erbusco.
Spettacolo teatrale di e con Les Saponettes dedicato alle famiglie. Racconta la storia di tre fate maldestre e pasticcione che cercano in tutti i modi di rendere il Mondo un posto migliore.

Aprile 2020

3 aprile – Adro – Terra mia
4 aprile – Cologne – Se stasera siamo qui
11 aprile – Zone – Passeggita alla scoperta delle erbe
17 aprile – Sale Marasino – La Terra ferita
18 aprile – Monte Orfano – Passeggita alla scoperta delle erbe

nelle-terre-ovest-programma-2019-2020

Esperienze in Miniera
Ott 20@14:00–17:00
Esperienze in Miniera @ Miniera Pezzaze | Pezzaze | Lombardia | Italia

La Miniera Marzoli è uscita del letargo e ti aspetta per vivere un’esperienza unica!

Un’avventura per GRANDI E PICCINI!

Scegli di passare una giornata diversa dalle solite, salta a bordo del trenino giallo e scopri accompagnato da guide esperte la storia della Miniera e delle persone che ci hanno lavorato!

Siamo aperti tutte le domeniche dalle ore 14, ultimo ingresso 16.20

Il costo è di euro 10€ per gli adulti e 7€ dai 3 ai 13 anni

A partire dal mese di marzo la miniera è sempre visitabile la domenica dalle 14.00 alle 17.00 e nei mesi di giugno, luglio e agosto anche la domenica mattina dalle 10.00 alle 12.00. Ad agosto anche di sabato!

Inoltre sono in programma Aperture straordinarie in occasione di: Pasquetta – 25 aprile – 1 maggio – 2 giugno- 15 agosto – 8 dicembre

La temperatura all’interno delle miniere è di circa 10°C durante tutto l’anno, si consiglia quindi abbigliamento caldo e comodo con scarpe chiuse.

Marzo – domenica ore 14-16.30

Aprile – domenica ore 14-16.30

Maggio – domenica 10-12 e 14-16.30

Giugno – domenica 10-12 e 14-16.30

Luglio – domenica 10-12 e 14-16.30

Agosto (dall’1 al 5) – sab e dom 10-12 e 14-16.30

Agosto (dal 6 al 26) – tutti i giorni 10-12 e 14-16.30

Settembre domenica 10-12 e 14-16.30

Ottobre – domenica ore 14-16.30

Novembre – domenica ore 14-16.30

Dicembre – domenica ore 14-16.30

Estate nel Parco faunistico dell’Adamello
Ott 20@14:30–17:30
Estate nel Parco faunistico dell'Adamello @ Centro faunistico Parco dell'Adamello | Paspardo | Italia

Proposte all’interno della rassegna “Estate nel Parco 2019”

Domenica 20 Ottobre

dalle ore 14,30 appuntamento con “La strega delle erbe” Abbi Molinari che coinvolgerà i partecipanti in un laboratorio a tema.

PARTECIPAZIONE GRATUITA

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA PER TUTTI GLI EVENTI

Passeggiate artistiche con Guida Artistica
Ott 20@15:00–22:30
Passeggiate artistiche con Guida Artistica @ Brescia e non solo | Brescia | Lombardia | Italia

Sabato 5 ottobre ore 15,30
Il parco del Vittoriale degli Italiani

Con Guida Artistica potrete conoscere il parco del Vittoriale degli Italiani, splendido complesso ideato da Gabriele d’Annunzio insieme all’architetto Maroni nel suo “esilio dorato” sul lago di Garda. Dalla Piazzetta Dalmata all’incredibile Nave Puglia, passando per lo Schifamondo (dove D’Annunzio progettava di ritirarsi alla fine della sua vita) e il MAS, conoscerete l’immaginifico universo artistico e poetico del Vate. Incontro all’ingresso del Vittoriale degli Italiani.

Domenica 6 ottobre
Vigevano

Conoscere Vigevano ne vale sempre la pena. Se poi a metterci lo zampino furono due titani del Rinascimento, come Bramante e Leonardo, una visita diventa quasi obbligatoria! Dal caloroso abbraccio della piazza all’imponente castello visconteo-sforzesco, Guida Artistica vi farà apprezzare una città poco nota ma dal passato grandioso, con due “chicche” imperdibili!
Organizzazione tecnica I viaggi dei Giovani Srl.

Sabato 12 ottobre ore 16
La chiesa di S. Maria del Carmine

Varcato il magnifico portale scolpito, accanto ai capolavori dei grandi maestri, come la cappella Averoldi del Foppa, la chiesa di S. Maria del Carmine è pietra miliare della storia dell’arte bresciana. Sarà possibile ammirarla grazie ai racconti di Guida Artistica che vi faranno apprezzare anche le opere di artisti forse meno noti al grande pubblico, ma di grande qualità, incluso lo spettacolare coro.

Domenica 13 ottobre ore 15,30
Diavoli a Vello

Venite con noi a fare un tuffo fuori dal tempo! Sul Lago d’Iseo c’è un borgo incantevole ma poco noto: si tratta di Vello di Marone, un piccolo gioiello incastonato fra le rupi del Lago d’Iseo. Insieme a noi visiterete la misteriosa Chiesetta dei Morti e la Chiesa Parrocchiale di S. Eufemia, un tempo luogo di esorcismi e di battaglie epiche contro il demonio, e a seguire vi rilasserete passeggiando lungo la Ciclopedonale Vello -Toline dai panorami mozzafiato.

Sabato 19 ottobre 
Le meraviglie dell’Alto Mantovano

Automuniti, con ritrovo direttamente ad Asola (Mn), vi proponiamo una giornata in tre “comuni delle meraviglie” dell’Alto Mantovano, tra arte, storia, cultura e tradizione culinaria. Partendo dalla cattedrale di S. Andrea ad Asola (scrigno di un rilevante ciclo pittorico che decora organo e pulpito, eseguito tra il 1525 e il 1527 dal Romanino) raggiungeremo il Castello di Redondesco, gioiello architettonico costruito tra Tre e Quattrocento, di proprietà dei conti di Redondesco prima e dei Gonzaga poi, simbolo di una comunità che si candida ad essere inserita tra i borghi più belli d’Italia. L’ultima tappa ci condurrà alla chiesa abbaziale benedettina di S. Tommaso di Acquanegra sul Chiese, con i suoi straordinari affreschi e mosaici pavimentali risalenti al XI-XII sec., che vengono svelati ai visitatori solo una volta all’anno e che avremo l’opportunità di ammirare. A sorpresa, la giornata sarà animata da performance musicali e culinari.

Domenica 20 ottobre ore 15,30
Palazzo Bettoni a Bogliaco

Direttamente affacciata sulle acque del lago di Garda, opera di ben tre architetti tra i più valenti dell’epoca, Villa Bettoni lascia da sempre a bocca aperta i suoi ospiti per gli eleganti affreschi, le magnifiche sculture, i mobili sontuosi, le tele preziose a splendida biblioteca. La famiglia Bettoni, che tuttora vi risiede, oggi apre le porte della storica residenza.

Sabato 26 ottobre ore 16.00
Pronti a un viaggio nel tempo indietro nel Medioevo in Franciacorta?
Guida Artistica vi propone una visita fuori porta per ammirare la Pieve di Santa Maria Maggiore a Erbusco. Con la sua bella abside in stile romanico ed i raffinati affreschi quattrocenteschi che ne decorano le pareti, la chiesa è al centro di un castello medievale, di cui rimangono ancora oggi degli interessanti edifici che Guida Artistica vi svelerà in un’accurata visita guidata.
Incontro in via Castello, sul fianco della Pieve (parcheggio consigliato in Piazza Chiesa, davanti alla Parrocchiale).
Contributo di partecipazione: euro 7.

Domenica 27 ottobre ore 15.00 e 16.30
A caccia di mostri.

Itinerario horror per piccoli coraggiosi a caccia di mostri.
Attività per bambini 4-7 anni.
Scopri di più qui 

⇒Verificare sempre i singoli appuntamenti con gli organizzatori

Ott
24
Gio
2019
Laboratorio Gastronomico delle Valli Resilienti
Ott 24@20:00–22:00

Alla scoperta dei sapori di Valle Trompia e Valle Sabbia

Attività in grado di riattivare le aree marginali e di aumentarne la forza attrattiva e permette di effettuare un viaggio alla scoperta dei prodotti locali della Valle Trompia e della Valle Sabbia, della loro storia e del loro utilizzo in cucina.

L’evento, che rientra nell’ambito del progetto AttivAree – Valli Resilienti con un programma un ricco calendario di appuntamenti gastronomici in grado di apprezzare i territori locali e di conoscere i produttori locali.

Formaggi, confetture, farine, zafferano. Questi solo alcuni degli ingredienti delle dieci cene in programma da ottobre a dicembre, organizzate presso i ristoranti del territorio.

Sabato 5 ottobre, ore 20 – Ristorante Dosso Alto (Collio VT) – Prodotti: Formaggio Nostrano Valtrompia DOP
Giovedì 10 ottobre, ore 20 – Hotel Ristorante Centrale (Vestone) – Prodotti: salumi e carni di bovino e suino di capi allevati e macellati nell’azienda agricola
Giovedì 17 ottobre, ore 20 – Rifugio Piardi (Pezzaze) – Prodotti: coltivazione di mele, pere, albicocche, ciliegie, cachi e piccoli frutti per la produzione di confetture;
Giovedì 24 ottobre, 0re 20 – Keller l’Osteria (Ponte Caffaro) – Prodotti: Bagòss, formaggelle e burro;
Giovedì 7 novembre, ore 20 – Agriturismo Dazze (Marcheno) – Prodotti: piccoli frutti, ortaggi e legumi freschi, confetture extra di frutta, composte di verdura, succhi, miele di flora montana e castagno;
Venerdì 15 novembre, ore 20 – Ristorante Al Vecchio Palazzo (Casto) – Prodotti: Formaggi di latte caprino e vaccino;
Giovedì 21 novembre, ore 20 – Ristorante La Cascina dei Gelsi (Gardone Val Trompia) – Prodotti: formaggi di capra prodotti da latte crudo al 100%, ragù di capra e capretto;
Venerdì 29 novembre, ore 20 – Casa Formenti il Mondarone (Preseglie) – Prodotti: farine, composte di verdure, verdure sott’olio, verdura fresca, passate, miele, gallette di mais e grano duro;
Venerdì 6 dicembre, ore 20 – Trattoria Tamì (Collio VT) – Prodotti: mirtilli, erbe aromatiche officinali, zafferano, sale aromatico, olio essenziale, profumatori d’ambiente, confetture, succhi e creme;
Giovedì 12 dicembre, ore 20 – Alberto Ristorante Al Poggio Verde (Barghe) – Prodotti: formaggi di varie tipologie.

Per partecipare alle cene è necessaria la prenotazione presso gli stessi ristoranti, disponibilità fino ad esaurimento posti. Costo di ogni appuntamento 30€.

Ott
26
Sab
2019
Del bene e del Bello
Ott 26 giorno intero

Del bene e del Bello

Giornate del Patrimonio Culturale della Vallecamonica e della Valle dei Segni

La quindicesima edizione di “Del Bene e del Bello. Giornate del patrimonio culturale della Valle Camonica, la Valle dei Segni” promette un mese ricco d’appuntamenti. Come il nastro che si avvolge attorno alla copertina dell’opuscolo, così il “bene” ed il “bello” – binomio nel quale la valle ha imparato a riconoscersi – del nostro territorio si svolgeranno lungo tutto ottobre 2019, addobbandolo a festa con le iniziative dei 43 Comuni aderenti, del Distretto Culturale di Valle Camonica e delle associazioni partecipanti.

In particolare…

Sabato 5 ottobre

dalle ore 10.00 Monno RISCOPRIRE LE TRADIZIONI Monno, intersezione via Imavilla –via Roma
In questa giornata verranno seminati la segale e altri prodotti adatti per il periodo e la raccolta delle patate, essendo queste il prodotto caratteristico di Monno. Quest’anno si inizierà con la raccolta, ma riserveremo un angolo nell’orto per poter fare poi la semina in maggio. Questo progetto è nato per far scoprire alle nuove generazioni l’importanza del saper coltivare la terra e promuovere la qualità di questi prodotti. La segale (Secale cereale L.), detta anche segala, è un cereale di montagna che si adatta bene come l’avena anche ad altitudini elevate e resiste ai climi freddi; cresce in terreni difficili e poveri (steppa, brughiera) e matura in fretta.
La segale invernale “grande segale” viene seminata in luglio-agosto e raccolta il settembre dell’anno successivo con un ciclo di crescita di 13- 14 mesi e un raccolto biennale (“riposo d’altitudine”); la “segale dormiente” è seminata in ottobre prima del gelo.

dalle ore 14.00 Artogne   – LIBRIAMOCI CON LA FANTASIA – Museo della stampa “Lodovico Pavoni” via Concordia
All’interno del museo della stampa di Artogne, di cui ricorre il decennale dell’apertura (2009), verrà allestita una mostra di libri di Gianni Rodari, per celebrare il centenario della sua nascita (2020). La mostra sarà la prima di una serie di iniziative culturali che proseguiranno fino a maggio 2020, e che coinvolgeranno anche le scolaresche e le associazioni del territorio.

Ore 14.30 Cedegolo laboratorio “Dal ceppo al gioco”

Ore 14.30 Pisogne Grignaghe tra storia e leggende
Ritrovo al parcheggio di Grignaghe – via Imavilla Grignaghe, frazione di Pisogne Referenti e contatti Rosanna Romele – Biblioteca comunale Tel. 0364 880856 uff.cultura@comune.pisogne.bs.it La frazione di Grignaghe, posta ai margini dei siti minerari della valle del Trobiolo, lungo la Strada del Ferro che collegava alla Val Trompia, ha un’origine sicuramente molto antica. Ciò che caratterizza il borgo è la presenza di sculture medievali in arenaria rossa forse riconducibili al periodo longobardo. Oltre alle testimonianze materiali, il paese conserva echi di antiche leggende custodite dalla memoria popolare e legate ai luoghi attraverso i quali si snoda il percorso. Dal Döch della Caccia Morta ai Morcc de l’Albaret (il cimitero degli appestati del Seicento) passando dalla grotta della strega Madrassa

Dalle ore 15.00 Ponte di Legno Pontedilegno bombardata e risorta. visita al percorso multimediale Centro storico di Ponte di Legno
Partenza percorso c/o infopoint corso milano 37
Visita al percorso multimediale nel centro storico di Ponte di Legno attraverso le fotografie storiche dell’abitato scattate durante il bombardamento avvenuto il 27 settembre 1917 nel corso della prima guerra mondiale. Visita organizzata dalla Proloco Ponte di Legno in collaborazione con la Società Storica e Antropologica di Valle Camonica

dalle ore 15.30 Sellero A perdita d’occhio – il finissage
Ex fornaci – Centro 3T Via Scianica 6 Sellero Vasca SEB Parco tematico Via Ruch Novelle di Sellero Il parco Vasca SEB è l’ex vasca di carico dell’acqua della Società Elettrica Bresciana, usata per alimentare la centrale idroelettrica di Cedegolo, costruita con questa nel 1910. Allestito da Associazione P.I.R. è divenuto un percorso multisensoriale e museale che permette di esplorare pozzi e condotte forzate attraverso un sistema di passerelle in legno; location di eventi d’arte contemporanea è sito di partenza di escursioni. Dal 2017 vi è nato un piccolo centro di orto-terapia. Le ex fornaci da calce di Sellero sono ciò che rimane di un sito produttivo che inizia l’attività negli anni Venti del Novecento, grazie all’utilizzo dell’energia idroelettrica, sfruttando il calcare della Concarena. Oggi centro culturale ha un allestimento museale a congegni ottici 3D, è sede dell’orto verticale in lana (quest’anno inattivo) e di molte attività e sperimentazioni legate alla fruizione del paesaggio attraverso lo sport e l’arte contemporanea. Programma: 15:30/16:30 Visita guidata al sito e all’esposizione presso Vasca Seb 17:00/18:00 Visita guidata al sito e all’esposizione presso ex fornaci- Centro 3t 18:00 presentazione catalogo dell’esposizione Nel corso della giornata nel centro storico dell’abitato sarà fruibile la manifestazione Sapori d’autunno.

Ore 20.30 Cedegolo incontro “I custodi dell’acqua. Storie di lavoro, vita e montagna”

Domenica 6 ottobre

Alle ore 8.30 Loveno Trekking minerario lungo i sentieri dei minatori Complesso minerario di Traversagna e Gaviera
Ritrovo presso il parcheggio nella frazione di Loveno Si consigliano scarponcini da trekking e abbigliamento adatto ad ambienti umidi e a temperature medio-basse (10°C). In caso di maltempo la manifestazione sarà rinviata a domenica 13 ottobre.
Notizie dei borghi di Paisco e Loveno prima dell’XI secolo non si hanno con certezza, ma la ricchezza in zona di minerali di ferro avrebbe attratto in valle una notevole attività di carbonai e minatori fin da epoca precedente l’anno Mille. Dal XV secolo troviamo documenti cronologici riguardanti l’attività di estrazione e coltivazione del minerale. Dal 1840 in valle c’è un grande cambiamento: entra in scena il grande industriale Andrea Gregorini, che riunisce tutte le piccole miniere prima divise tra tanti proprietari in un’unica ditta. Il Gregorini introduce il lavoro minorile sfruttando la struttura fisica dei bambini per i piccoli cunicoli, porta le miniere ad imprese di grandi dimensioni aumentando la quantità di lavoro, costruisce la teleferica che dalle miniere di Traversagna e Gaviera conduceva il minerale a Forno Allione per la fusione. Al Gregorini subentrerà nel 1937 l’ILVA; durante la gestione di questa società molti furono gli incidenti e infortuni in miniera. Successivamente, nel 1940 succederà Ferromin che sarà l’ultima società presente; il 30 novembre 1943 ci sarà la chiusura definitiva. Vogliamo con questa visita mostrare un bene storico e nel contempo rendere omaggio a chi, con fatiche e rischiando la propria vita, ci ha lasciato queste gallerie simbolo di operosità, sacrificio e fonte di vita per Paisco Loveno.

dalle ore 9.30 Saviore dell’Adamello a spasso nella natura Partenza dalla piazza municipale di Valle e arrivo all’agriturismo Cà Noa di Saviore Si partirà da Valle, passando per Ponte per arrivare come meta finale a Saviore; durante la passeggiata sarà possibile riconoscere diverse tipologie di piante e fiori da utilizzare in cucina e altre con proprietà mediche. Tutto ciò avverrà con la presenza di esperti nel settore che ci spiegheranno come impiegare le piante che incontreremo lungo il percorso, che si concluderà con un ottimo pranzo di degustazione presso l’agriturismo “Ca Noa”; la cucina ci proporrà qualcosa di tipico cucinato rigorosamente secondo la tradizione. Il percorso è su strada sterrata e non è molto impegnativo: 3/4KM in leggera salita. Una volta arrivati a Saviore, ci sarà la possibilità di prendere il bus-navetta e tornare a Valle per recuperare l’auto

dalle ore 14.00 Cedegolo MUSIL– MUSEO DELL’ENERGIA IDROELETTRICA DI VALLECAMONICA MUSIL – MUSEO DELL’ENERGIA IDROELETTRICA DI VALLECAMONICA Via Roma, 48 – Cedegolo Il percorso espositivo è concepito come esperienza multisensoriale ed interattiva. Gli allestimenti del Museo sollecitano infatti un coinvolgimento fisico-razionale-emotivo: corpo, testa, cuore lavoreranno insieme per spiegare la magica trasformazione di una goccia d’acqua in energia elettrica, con tutte le sue affascinanti coincidenze e conseguenze. Seguendo il “percorso dell’acqua”, dal suo formarsi nell’atmosfera al suo precipitare sulla terra, condensarsi in ghiaccio, raccogliersi nei laghi alpini, essere imbrigliata in dighe artificiali per poi arrivare nella Centrale Idroelettrica, dove si trasforma in elettricità, sarà possibile immergersi nelle storie e nella cultura custodita dal luogo. Si ripercorrerà così l’epopea dei grandi lavori idroelettrici, la storia della costruzione di bacini, condotte, canali e opere idrauliche; si vedrà e comprenderà il funzionamento delle macchine che trasformano il movimento prodotto dall’acqua in elettricità, nonché si indagheranno gli utilizzi, la gestione e i sistemi di distribuzione.

Dalle ore 15.00 Braone Ritrovo presso le scuole elementari STORIA E ATTUALITà DI UN PAESE IN EVOLUZIONE
Il racconto del borgo, con la visione di tre documentari realizzati dalla trasmissione Geo&Geo di RAI3, che raccontano molto bene l’anima del nostro paese. Completerà la trilogia il documentario, sempre tratto dalla prestigiosa trasmissione Geo&Geo, che raconta la storia di un edificio, posto ai margini del centro storico di Braone, una vecchia segheria risalente al periodo della dominazione veneziana, che riconvertita in abitazione, è divenuta un laboratorio di progettazione e applicazione delle tecniche di riciclo e riuso dei materiali in edilizia. Successivamente porteremo i visitatori attraverso le piccole viuzze del centro storico, dove potranno ammirare gli antichi portali in pietra che davano accesso alle corti e le fontane, sempre in pietra. Questo percorso li accompagnerà alla “Casa Torre Bonfadini”, antica dimora dei conti Ronchi, oggi trasformata in sala concerti, dove ha sede il prestigioso Concorso internazionale per giovani musicisti “Rizzardo Bino”. Qui gli ospiti potranno assistere a un piccolo concerto di musica da camera con i musicisti di casa torre Bonfadini, per terminare il pomeriggio assaporando i prodotti dell’antico forno del ‘400 inserito all’interno della storica corte dei conti Ronchi.

Sabato 12

Fiera-di-San-Michele_vezza-oglio-2019 dalle ore 9.00 alle 16.00 VEZZA d’Oglio c/o Via del Piano TRADIZIONALE FIERA DI S. MICHELE | Esposizione di animali, vendita prodotti locali, dimostrazione di lavorazione del latte, bancarelle commerciali, convegno e menù a tema.

 dalle ore 19.30 Vezza d’Oglio c/o Centro Eventi Adamello L’ANTICA e TRADIZIONALE “CENA DEL MAIALE” | Cena tipica su prenotazione, serata danzante ed estrazione sottoscrizione a premi

Ore 15.00 BRENO inaugurazione CONVEGNO ISTA 2019: «STREGONERIA NELLE ALPI. MALEFICI, PROCESSI, INQUISITORI E ROGHI».
Palazzo della Cultura di Breno La società storica e antropologica di Valle Camonica organizza per il giorno 12 ottobre 2019 a Breno la nona edizione degli incontri per lo studio delle tradizioni alpine (i.s.t.a.). L’argomento dell’incontro sarà «Stregoneria nelle alpi. Malefici, processi, inquisitori e roghi». Il convegno, gratuito e aperto a tutti, intende illustrare con uno sguardo interdisciplinare alcune manifestazioni di stregoneria (definita come accusa di presunta attività di magia a danno degli altri per scopi privati o rituali) nell’arco alpino tra l’età medievale e quella moderna. La scelta del tema oggetto dell’incontro ISTA 2019 è legata alla ricorrenza dei 500 anni dai roghi per stregoneria in Valle Camonica, avvenuti nel 1518. A seguito del convegno Società Storica e Antropologica di Valle Camonica intende pubblicare un volume contenente i contributi raccolti.

Ore 15.00 BRENO Ritrovo davanti alla chiesa Arte, storia e cultura nelle chiese più antiche di Breno Chiesa di San Valentino Situata nel cuore della Valle, la cittadina di Breno per secoli è stata il principale borgo camuno. La collina del Castello domina sui vicoli, le piazze, le ville storiche rendono il centro storico carico di fascino e le chiese custodiscono opere d’arte significative. San Valentino è il patrono della cittadina, che gli ha intitolato una chiesa dai tratti architettonici particolarmente interessanti, per secoli meta di pellegrinaggio. L’interno è decorato con affreschi che illustrano la devozione tradizionale della zona.

giorchi-autunno-cividate-cammuno-bene-bello-2019Dalle ore 15.00 alle 16.30 Cividate Camuno GIOCHI D’ AUTUNNO ALL’ANFITEATRO Parco archeologico del teatro e anfiteatro Un pomeriggio con pony e carretto alla scoperta della Valle Camonica romana. L’evento organizzato dalla Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Bergamo e Brescia, dal Comune di Cividate Camuno – Commissione biblioteca e dalla Pro Loco cividatese è dedicato ai più piccoli. Il Parco Archeologico del Teatro e dell’Anfiteatro di Cividate Camuno si estende su una superficie di circa 20.000mq nella parte settentrionale dell’antica Civitas Camunnorum, capoluogo politico e amministrativo della Valle Camonica in epoca romana. Inaugurato nel marzo del 2003 al termine di un lungo e complesso intervento di scavo, restauro e valorizzazione, esso offre un eccezionale spaccato monumentale della città antica. All’interno si conservano i resti di un anfiteatro (riportato interamente alla luce nelle strutture perimetrali) e di un teatro (oggi visibile per un terzo del totale, per il resto sepolto sotto un giardino e un’abitazione privati). Completa il complesso una serie di edifici e di ambienti di servizio, tra i quali un sacello e delle piccole terme. Si tratta di uno degli edifici da spettacolo romani meglio conservati di tutta l’Italia Settentrionale.

ore 15.00 Saviore dell’Adamello Il fascino del lavoro artigianale Valle di Saviore – Botteghe artigiane
Il lavoro di un artigiano spesso viene poco considerato, forse a causa dei ritmi elevati che caratterizzano la nostra società; con questo evento vorremmo ridonare valore alla lentezza, alla cura dei particolari. Lo vogliamo fare dando importanza al lavoro dell’artigiano che da un pezzo di legno realizza vere e proprie opere d’arte. Quello che vorremmo maggiormente sarebbe avvicinare i più piccoli a questa realtà dando loro la possibilità di provare da vicino a lavorare a fianco di un artigiano con pazienza e impegno realizzando, attraverso un vero e proprio laboratorio, un ricordo di una giornata vissuta “indietro nel tempo”. Il laboratorio è aperto ai bambini dai 6 ai 13 anni al costo di 5 euro l’uno.

 

metti-una-notte-un-libro-seradina
Dalle ore 20.00 Capo di Ponte METTI UNA NOTTE UN LIBRO…A PASSEGGIO CON IL “BARONE RAMPANTE” DI ITALO CALVINO NEL PARCO DI SERADINA
Parco archeologico comunale di Seradina-Bedolina Capo di Ponte
Il Parco Archeologico Comunale di Seradina-Bedolina viene istituito nel 2005 e raccoglie al proprio interno rocce incise a cavallo dell’Età del Bronzo (2000 a.C) e dell’Età del Ferro (1000 a.C). Oltre che un Parco Archeologico, quest’area può ben essere definita una piccola nicchia naturalistica: il Parco rappresenta infatti anche un piccolo ecosistema. Il microclima che lo caratterizza ha permesso a particolari specie vegetali, come l’Opuntia Compressa (un fico d’India nano dalle infiorescenze gialle e frutti rossi) di trovare il proprio habitat ideale. Posto in posizione panoramica il Parco permette al visitatore di apprezzare il fascino dell’arte rupestre in un contesto “magico” e coinvolgente.

Domenica 13 ottobre

dalle ore 9.00 Angolo Terme  LEGGENDE A COLAZIONE “Salto degli sposi” – Passo della Presolana
Grazie al racconto di leggende e poesie locali, accompagnate da musica dal vivo, “Leggende a Colazione” sarà l’occasione per riscoprire la storia singolare di questo luogo. La località del Salto degli Sposi si raggiunge in circa 10 minuti dopo aver lasciato l’auto in prossimità del Passo della Presolana. é una breve passeggiata adatta a tutti.

dalle ore 9.00 Berzo Demo Viaggio nella Sonza, Poggio della Croce, Dos de l’ora
Subito dopo l’abitato di Monte percorreremo la strada comunale che, sul lato sinistro, si stacca dalla provinciale Cedegolo Cevo, e dopo circa un km raggiungeremo la località “Furna”. Il nostro percorso culturale inizia in quel punto e, tramite un giro ad anello, in un paesaggio reso magico dai colori autunnali, ci porterà a “Sonza”, dove potremo osservare le incisioni rupestri con la più alta concentrazione di caratteri camuno/etruschi. Successivamente camminando comodamente su un sentiero, arriveremo al Poggio della Croce e gusteremo il bellissimo panorama della Valle Camonica. A pochi metri di distanza incroceremo il “Sentiero della Memoria” e verremo a contatto con manufatti, piattaforme per mitragliatrici, gallerie e un Forte della prima della guerra mondiale. A questo punto ci incammineremo verso il rifugio Palam Palè dove potremo pranzare. Da qui inizia il nostro viaggio di rientro passando da “Dergio” dove sono impressi sul terreno i resti del più antico insediamento abitativo della Valsaviore. In cinque minuti torneremo al punto di partenza

Dalle ore 9.00 alle 21.00 Malegno Visita guidata al centro storico e al museo “le Fudine” a cura della Federazione Guide Turistiche Valle Camonica Orario visite: ore 14.00- ore16.00 ritrovo in Piazza Padre Zaccaria Casari DE GUSTIBUS Centro Storico di Malegno Piazza Padre Zaccaria Casari

dalle ore 15.00 Vezza d’Oglio – Spettacolo musicale: “La primavera tarda ad arrivare” – la guerra bianca e l’Adamello con Piergiorgio Cinelli ed Ivana Gatti; – esposizione di artisti locali; – visita libera alla Chiesa di San Clemente San Clemente: tra storia e cultura Zona Chiesa San Clemente Referenti e contatti Pro Loco di Vezza d’Oglio

Sabato 19 ottobre

Ore 14.00 Gorzone (in caso di maltempo, Sabato 26 ottobre) “Luine collina sacra: visita all’arte rupestre di valle camonica per celebrare il 40° del sito unesco” Parco comunale di Luine (Gorzone)
Il sito è tradizionalmente suddiviso in tre aree, ma la visita in programma prevede il percorso classico indicato proprio con il toponimo Luine. Un percorso ad anello in un ambiente naturale da cui si può osservare anche il fondo valle ed il percorso del fiume Oglio verso il Lago d’Iseo. Sulle rocce si potranno ad esempio vedere simboli come la “rosa camuna”
La partecipazione alla visita è gratuita, solo su prenotazione, fino ad esaurimento posti (Massimo 30 persone). é consigliato abbigliamento comodo.

dalle ore 14.00 Paspardo LA CASTAGNA Consorzio della castagna e centro storico Referenti e contatti
La castagna era un tempo l’alimento predominante (albero del pane) nell’alimentazione ed era utilizzata come importante merce di scambio con farina di mais e di frumento nella bassa bresciana. Dopo numerosi decenni di totale abbandono dei castagneti, in questi ultimi anni si sta riscoprendo l’interesse per questo frutto, grazie anche al Consorzio della Castagna di Valle Camonica che ha avviato una campagna di valorizzazione della coltura del castagno. L’attività operativa che questi svolge verte sul risanamento, il recupero e la valorizzazione economico- produttiva dei castagneti della Valle Camonica: la potatura risanante, di conservazione e di sviluppo dei castagni, l’innesto di varietà di notevole pregio e piantumazione di nuovi soggetti innestati in vivaio, la raccolta, l’acquisto, la selezione e la conservazione, oltre alla trasformazione delle castagne. Dalla castagna si diparte poi una filiera di prodotti principalmente dolciari per il contenuto di amido e zuccheri che questa possiede. Il comparto di lavorazione delle castagne e di trasformazione in derivati che il Consorzio ha sviluppato, è costituito da un polo produttivo che annovera vaglio, essiccatoio, sgusciatrice e mulino.

Ore 15.00 BORNO Pitoti de Buren Valzel de Undine Valzel de Undine è un vero tesoro archeologico situato lungo la vecchia strada che da Borno conduce al Convento dell’Annunciata. Pare che in epoca preistorica i nostri antenati si riunissero in questa località per compiere dei “riti sacri”: gli archeologi hanno rinvenuto una composizione monumentale di megaliti ascrivibili all’Età del Rame, tra cui il più conosciuto “Borno 1“, masso erratico, tornato ora nella sua sede originaria.
Questo masso trovato nel 1953 in riva al torrente, inizialmente venne portato nel Museo di Cividate Camuno (nel 1955) per essere poi trasferito a Milano (nel 1961), dove rimase esposto in piazza Duomo sino al 1965 e poi nel Museo Archeologico del capoluogo lombardo sino al 2005. Rientrato in Valle Camonica, venne collocato nel Museo Nazionale della Preistoria di Capo di Ponte e solo nel 2013 nel sito archeologico Valzel de Undine da dove era partito sessant’anni prima.

dalle ore 15.00 Vezza d’Oglio c/o Loc. San Clemente
Spettacolo musicale sulla Guerra Bianca e l’Adamello, esposizione di artisti locali, visita libera alla Chiesa di San Clemente e vin brulé con gli alpini.

Ore 20.30 Saviore dell’Adamello Passeggiata serale alla scoperta di Saviore dell’Adamello la storia racconta Piazza San Giovanni Un’occasione per rivivere la storia millenaria di un piccolo borgo di montagna ricco di curiosità e scorci davvero suggestivi, tutto questo raccontato da Daniela Rossi, guida turistica della federazione guide Valle Camonica, che ci narrerà storie e leggende che si tramandano da molti anni

Domenica 20 ottobre

dalle ore 9.00 Paspardo LA CASTAGNA Consorzio della castagna e centro storico Referenti e contatti
La castagna era un tempo l’alimento predominante (albero del pane) nell’alimentazione ed era utilizzata come importante merce di scambio con farina di mais e di frumento nella bassa bresciana. Dopo numerosi decenni di totale abbandono dei castagneti, in questi ultimi anni si sta riscoprendo l’interesse per questo frutto, grazie anche al Consorzio della Castagna di Valle Camonica che ha avviato una campagna di valorizzazione della coltura del castagno. L’attività operativa che questi svolge verte sul risanamento, il recupero e la valorizzazione economico- produttiva dei castagneti della Valle Camonica: la potatura risanante, di conservazione e di sviluppo dei castagni, l’innesto di varietà di notevole pregio e piantumazione di nuovi soggetti innestati in vivaio, la raccolta, l’acquisto, la selezione e la conservazione, oltre alla trasformazione delle castagne. Dalla castagna si diparte poi una filiera di prodotti principalmente dolciari per il contenuto di amido e zuccheri che questa possiede. Il comparto di lavorazione delle castagne e di trasformazione in derivati che il Consorzio ha sviluppato, è costituito da un polo produttivo che annovera vaglio, essiccatoio, sgusciatrice e mulino.

dalle ore 9.00 Vione Valle di Canè in e -bi k e Ritrovo a Canè frazione di Vione (zona parcheggi all’imbocco della mulattiera per la Valle di Canè)
Una delle più frequentate valli del settore lombardo del Parco dello Stelvio, la Val di Canè, è particolarmente apprezzata per le sue ricchezze naturalisti – che ed architettoniche, il dolce paesaggio e la relativa facilità con cui si avvista la fauna al – pina. È una valle sospesa, di chiara origine glaciale, breve ma piuttosto ampia e poco ri – pida. Canè, che le dà il nome, è una graziosa frazione di Vione – antico e nobile borgo – po – sta su un soleggiato terrazzo a ben 1500 metri di quota. Vi si giunge con la strada che sale dal fondovalle, poco prima di Temù, e passa per Vione. A Cortebona sorge un piccolo centro d’informazioni del Par – co Nazionale e un’interessante vecchia “calchera” ben ristrut – turata. Alla cava ci aspetta un bellissimo panorama sulla bas – sa Val di Canè, particolarmente suggestivo in autunno. La cava di marmo è stata utilizzata fino al 1964. Oggi sono ancora vi – sibili le pareti da cui veniva estratto il marmo. Gita con mountain bike elet – trica in valle di Canè lungo la mulattiera che conduce all’al – peggio Cortebona per poi proseguire in direzione Cava del Marmo. Per chi lo deside – ra, previa prenotazione entro il 17 Ottobre, saranno attive le seguenti convenzioni: noleg – gio di e-bike al prezzo di 20€ (Scuola Italiana di MTB Ada – mello Bike) e pranzo al risto – rante al prezzo di 20€ (Trattoria Cavallino, Canè).

Dalle ore 14.30 Niardo Ritrovo presso l’Oasi del Beato Innocenzo tra sacralità e lavoro Oasi del Beato Innocenzo Referenti e contatti Roberta Calzoni
Nella preziosa “Oasi del Beato” si trova la casa natale del Beato Innocenzo, nato a Niardo il 14 marzo del 1844. Proprio in occasione di “Del Bene e del Bello” sarà possibile visitare la casa museo. Nel cortile antistante sarà possibile conoscere ed osservare le tecniche di lavorazione artigiana tipiche del paese.

Ore 15.00 BRENO Ritrovo davanti alla chiesa Arte, storia e cultura nelle chiese più antiche di Breno Chiesa di San Valentino Situata nel cuore della Valle, la cittadina di Breno per secoli è stata il principale borgo camuno. La collina del Castello domina sui vicoli, le piazze, le ville storiche rendono il centro storico carico di fascino e le chiese custodiscono opere d’arte significative. San Valentino è il patrono della cittadina, che gli ha intitolato una chiesa dai tratti architettonici particolarmente interessanti, per secoli meta di pellegrinaggio. L’interno è decorato con affreschi che illustrano la devozione tradizionale della zona.

Sabato 26 ottobre

Ore 14.30 Berzo inferiore   inaugurazione con visita
Il museo “Il Velocipede – Museo storico della bicicletta” è situato in piazza Umberto I, nei locali dell’antica palazzina ex sede del Municipio comunale, dove ora sono custudite una serie di collezioni private con decine di mezzi d’epoca, con un corredo di grandi pannellature che rappresentano sia in maniera descrittiva che raffigurativa tutta l’evoluzione dei mezzi a due ruote, dalla nascita agli anni Ottanta del ventesimo secolo.

Dalle ore 17.30 Bienno DE COLORE. LEONARDO E L’INTERPRETAZIONE CONTEMPORANEA Casa degli artisti via Carotti Bienno Casa Valiga è un piccolo edificio dalla facciata rinascimentale che contiene elementi architettonici e soluzioni decorative di pregio. L’intonaco in facciata conserva tracce di una decorazione a losanghe. Il palazzetto, preceduto da un piccolissimo cortile acciottolato, era la sede commerciale e di rappresentanza del vicino palazzo ed apparteneva probabilmente ad una famiglia di mercanti. Infatti nel salone al piano nobile, sono state ritrovate due scritte la cui traduzione (“Il darsi da fare è madre delle ricchezze” e “Il suo danno è il tuo guadagno”) è un vero manifesto ideologico dell’attiva borghesia mercantile. Oggi Casa Valiga è di proprietà della Comunità Montana di Valle Camonica e, con la sua area espositiva e con i suoi laboratori, è a disposizione degli artisti del progetto “Borgo degli artisti” che soggiornano in Valle, grazie al progetto, per brevi periodi di tempo dando dimostrazione della propria maestria.

Domenica 27 ottobre

Ore 9.00 Berzo inferiore visita guidata Il velocipede – Museo storico della bicicletta Piazza Umberto I

Dalle ore 15.00 alle 19.00 Ono San pietro Ritrovo alle ore 14 in Piazza Roma “Il cuore delle case” alla scoperta degli antichi forni per la cottura del pane Sala delle cutura, piazza Roma Contatti Moira Troncatti Tel. 348 4595374 Comune Tel. 0364 434490 Grazie alla ricerca portata avanti dai comuni dell’Eco museo “Concarena montagna di luce”, anche Ono San Pietro ha potuto riscoprire l’esatta collocazione dei forni tradizionali utilizzati fino agli anni cinquanta del Novecento nelle case del centro storico. Durante la giornata verrà rimesso in funzione un forno, con dimostrazione della cottura del pane utilizzando le tecniche tradizionali.

Scopri il ricchissimo e dettagliato programma della rassegna

Escursioni e camminate con Millemonti
Ott 26@8:00–21:00
Escursioni e camminate con Millemonti @ ritrovo Brescia San Filippo | Brescia | Lombardia | Italia

Proposte di ESCURSIONI E TREKKING con Millemonti

Domenica 6 ottobre
Incantevole Val di Fumo
Sul finire della stagione la Val di Fumo, uno dei luoghi più amati del Trentino, appare nella sua veste più bella e affascinante.
Iniziano a scaldarsi i colori degli alberi e l’aria diventa più tersa, la tranquillità regna sovrana in questa valle, lunga ben 30 km.
Potremmo definirla come l’ estensione naturale in quota della Val Daone posta più in basso.
Escursione adatta a tutti, grazie alla tipica conformazione di origine glaciale, posta ai piedi dell’imponente Caré Alto.

Livello: facile
Dislivello: +200/-200 metri ca.
Ore di cammino: 4 ore 30 min ca.

Sabato 12 ottobre
Notturna al chiaro di luna

Un viaggio tra i sentieri della Riserva Naturale della Rocca di Manerba, nell’ora più bella, quella del crepuscolo serale, ammirando il tramonto e la Luna Piena nel cielo che sovrasta l’immenso Lago di Garda. Un aperitivo a Punta Sasso, nel punto più panoramico sul lago, illuminato dalle luci dei paesi gardesani e della Luna sopra la nostra testa, delizierà la nostra serata!

Livello: facile
Dislivello: +250/-250 metri ca.
Ore di cammino: 3 ore 30 min ca.

Domenica 13 ottobre
Lago di Toblino

La Valle del Sarca è chiamata anche Valle dei Laghi. In effetti, se pensiamo al Lago di Cavedine, di Toblino, di Santa Massenza….e senza nominare il Lago di Garda, una buona ragione ci sarà!
L’escursione di oggi è un itinerario fiabesco che si snoda tra Toblino e Santa Massenza, tra castelli e vigneti passando per il caratteristico borgo di Calavino e la Forra dei Canevai, una stretta valle particolarmente suggestiva grazie al ruscello e alle numerose cascate.

Livello: facile
Dislivello: +350/-350 metri ca.
Ore di cammino: 4 ore 30 min ca.

Domenica 20 ottobre
Autunno in Val Rosello

Bellissima traversata che parte da Montecampione (1745 m) e raggiunge l’idilliaca Val Rosello e la caratteristica Nicchia di San Glisente ricca, in questo periodo, di larici dorati; il percorso prosegue seguendo la variante bassa del famoso sentiero 3V.
Il sentiero è un susseguirsi di pascoli e numerose malghe, coma “La Paglia” e “Rondeneto”, “Rosello di Sopra” e “Del Luca” ed altre ancora…
Questi sono punti di riferimento fondamentali per la gente del posto e per i produttori del prelibato formaggio Silter.
Il sentiero, sempre oltre il limite del bosco, offre panorami importanti verso tutta la Val Camonica e le più importanti cime delle Orobie.

Livello: medio
Dislivello: +640/-640 metri ca.
Ore di cammino: 5 ore ca.

Sabato 26 ottobre
Laghi di San Giuliano
magnifico itinerario tra i larici dorati che si specchiano nei Laghi di San Giuliano (1935 m), due perle incastonate tra le montagne al confine del bosco, con le punte montuose delle Dolomiti di Brenta, dell‘Adamello e della Presanella che fanno da sfondo.
E’ un itinerario ad anello che da malga Campo aggira il massiccio montuoso del Monte Spadalone, tocca i due magnifici laghi per salire fino alla spettacolare Bocchetta dell’acqua fredda (2180 m) e al laghetto di Vacarsa (1912 m) per poi rientrare al punto di partenza attraverso un bel bosco misto di abeti e larici.

Livello: medio
Dislivello: +780/-780 metri ca.
Ore di cammino: 5 ore 30 min ca.

Domenica 3 novembre 2019
Gli alberi maestosi del monte Denervo
Itinerario “multicolor”, tipico di questo periodo dell’anno, che si immerge tra i boschi fatati del Monte Denervo e del Monte Comer.
Questi due monti non sono solo due balconi magnifici che si affacciano sul Lago di Garda ma anche splendidi luoghi dove si possono ammirare ed abbracciare maestosi e secolari faggi.

Dotatevi di macchina fotografica perché ci sarà da sbizzarrirsi!

ZONA: Parco Alto Garda Bresciano
Livello: medio
Dislivello: +600/-600 metri ca.
Ore di cammino: 4 ore 30 min ca.

In gita con il CAI Pezzo-Ponte di Legno
Ott 26@8:00–15:00
In gita con il CAI Pezzo-Ponte di Legno @ Ponte di Legno | Pezzo | Lombardia | Italia

Programma estivo proposte CAI Pezzo

Luglio

21 Luglio 2019 – Cima Payer (Sentiero dei Fiori) – ESCURSIONI ALPINISTICHE

Mercoledì 24 Luglio 2019 – Madonna di Campiglio – Giro dei 5 Laghi – ESCURSIONI “GROP”
Mercoledì 24 Luglio 2019 – Giro dei 5 Laghi – GITE PER RAGAZZI

Domenica 28 e Lunedì 29 Luglio 2019: Notte in tenda al Coleazzo – – GITE PER RAGAZZI

Agosto

03 e 04 Agosto 2019 – Cima Presanella (3558 m) – ESCURSIONI ALPINISTICHE

Sabato 10 Agosto 2019 – Street Boulder Ponte di Legno – Speciale bambini STREET BOULDER

Lunedì 12 Agosto 2019: Passo del Tonale – Meda – GITE PER RAGAZZI

17 Agosto 2019 – Corno dei Tre Signori (3360 m) – ESCURSIONI ALPINISTICHE

Mercoledì 21 Agosto 2019 – Cima Gaviola (Passo Gavia) – GITE PER RAGAZZI

Settembre

Sabato 14 Settembre 2019 – Rifugio Malga Mola – Festa della Porchetta – IN ALLEGRIA

Ottobre

11/12/13 Ottobre 2019: Trekking alle Cinque Terre – ESCURSIONI “GROP”

Domenica 20 Ottobre 2019 – Operazione Linge – LAVORIAMO INSIEME

Sabato 26 Ottobre 2019 – Cena Sociale -IN ALLEGRIA

Alla scoperta di Rovato
Ott 26@9:30–12:30
Alla scoperta di Rovato

Ogni ultimo sabato del mese, a partire dal 30 Marzo al 26 Ottobre, l’Associazione Liberi Libri, in collaborazione con la Confraternita del Manzo all’Olio di Rovato, organizza Visite Guidate alla scoperta delle bellezze storiche, artistiche ed architettoniche della città di Rovato.

I percorsi di visita saranno due e si svolgeranno a mesi alterni. Possibilità di degustare il menu del Manzo all’Olio di Rovato.

Percorso Rovato Centro: Sabato 30 Marzo, Sabato 25 Maggio, Sabato 27 Luglio, Sabato 28 Settembre

Percorso Monte Orfano: Sabato 27 Aprile, Sabato 29 Giugno, Sabato 31 Agosto , Sabato 26 Ottobre

A pagamento su prenotazione.

Nelle terre dell’Ovest Festival – Itinerari per immaginare il futuro
Ott 26@10:00–22:30

Nelle Terre dell’Ovest – Itinerari per immaginare il futuro è il festival organizzato e promosso dal Sistema Bibliotecario Ovest Bresciano e quest’anno si  svolgerà nei mesi di settembre/ottobre 2019  e marzo/aprile 2020nei 19 Comuni che fanno capo al Sistema Bibliotecario Ovest Bresciano, lungo il territorio dell’Oglio, della Franciacorta e del Sebino bresciano.

In programma 28 appuntamenti ad ingresso gratuito:
6 incontri con autori,
5 spettacoli teatrali,
4 reading musicali/letterari,
3 concerti musicali,
2 reportages di attualità,
4 passeggiate naturalistiche
4 laboratori creativi per adulti e bambini.

Letteratura, musica, spettacoli, reportage, passeggiate naturalistiche e laboratori diventeranno occasioni per affrontare storie di uomini, di diritti e di relazioni, persone che nel loro trascorso di vita sono stati esempi di umanità e attenzione ai più deboli.

Serate nelle quali dare risalto alle persone tutte nella loro eterogeneità, interrogandosi su cosa vuol dire “essere diversi ma uguali” e sulla relazione che instauriamo ogni giorno con la tecnologia.

Appuntamenti per parlare del tema della salvaguardia della terra e della natura. Un verde da preservare, da conoscere, da rispettare ma sopratutto un territorio – il nostro – su cui occorre, oggi più di ieri, investire in modo consapevole per preservarne unicità e bellezza.

Settembre 2019

22 settembre – Provaglio d’Iseo – Tutto il verde che c’è. Dialoghi per un futuro sostenibile
27 settembre – Paratico – Un viaggio lungo un mondo. Racconto sulla vita e le opere di Don Lorenzo Milani
28 settembre – S. Pancrazio – Workshop Come foglie sugli alberi – Workshop per bambini 5-8 anni.
Laboratorio creativo si costruzione di un erbario stampato a mano attraverso l’utilizzo della tecnica della monotopia, ovvero della stampa in negativo e in positivo di oggetti attraverso rulli, mattarelli in legno e tempere.

Ottobre 2019

4 ottobre – Pisogne – Alle radici delle migrazione. Incontro con Marco Aime
5 ottobre – Adro – Io sono il mio lavoro. Storie di uomini e di vini
6 ottobre – Navigazione Lago d’Iseo e Monte IsolaVita da gatto! Le grandi avventure di un cucciolo
Uno spettacolo teatrale che racconta le storie del piccolo gatto Bianco e delle sue avventure in giro per le strade che lo faranno crescere e diventare finalmente grande.
Lo spettacolo è indicato per famiglie e bambini e si terrà presso il Castello Oldofredi Residence a Monte Isola domenica 6 ottobre 2019. La partenza è fissata al molo di Iseo per le ore 15.30
11 ottobre – Monticelli Brusati – La bestia. Il treno merci dei migranti che viaggia dal Messico agli Usa
12 ottobre – Monte Isola – Workshop Come foglie sugli alberi – Workshop per bambini 5-8 anni.
Laboratorio creativo si costruzione di un erbario stampato a mano attraverso l’utilizzo della tecnica della monotopia, ovvero della stampa in negativo e in positivo di oggetti attraverso rulli, mattarelli in legno e tempere.
18 ottobre – Marone – In viaggio coi lupi ore 20.45 presso la Sala Polifunzionale a Marone, in via Roma 42.
Incontro con l’autore Giuseppe Festa, noto per i suoi libri “L’ombra del gattopardo”, “Il passaggio dell’orso” e “I figli del bosco”. Un incontro rivolto a tutti e dedicato al tema della salvaguardia dell’ambiente e della libertà e della sopravvivenza delle specie animali protette.
19 ottobre – Palazzolo s/O – In capo al mondo. In viaggio con Walter Bonatti
19 ottobre – Paderno FranciacortaE come faccio a disegnarlo? ore 16.30 presso la Sala Civica via Mazzini 45.
Incontro con l’illustratore Antongionata Ferrari. L’autore presenterà alcune storie da lui illustrate e realizzerà dei disegni con l’aiuto di tutti i bambini presenti.
20 ottobre – Iseo – Sola me ne vò
26 ottobre – Pontoglio – Non al denaro, non all’amore né al cielo

Marzo 2020

6 marzo – Capriolo – Almeno tu nell’universo
13 marzo – Sulzano – Labortorio di panificazione e lievitazione naturale
20 marzo – Sulzano – Labortorio di panificazione e lievitazione naturale
27 marzo – Corte Franca – Non volevo morire vergine
28 marzo – ErbuscoUffa! Pillole di noia contro la follia del tempo ore 20.45 presso il Teatro Comunale via Verdi 55 a Erbusco.
Spettacolo teatrale di e con Les Saponettes dedicato alle famiglie. Racconta la storia di tre fate maldestre e pasticcione che cercano in tutti i modi di rendere il Mondo un posto migliore.

Aprile 2020

3 aprile – Adro – Terra mia
4 aprile – Cologne – Se stasera siamo qui
11 aprile – Zone – Passeggita alla scoperta delle erbe
17 aprile – Sale Marasino – La Terra ferita
18 aprile – Monte Orfano – Passeggita alla scoperta delle erbe

nelle-terre-ovest-programma-2019-2020

Escursione guidata Riserva Manerba del Garda
Ott 26@14:00–17:30
Escursione guidata Riserva Manerba del Garda @ Museo Rocca di Manerba | Lombardia | Italia

Tree-orientering nella Riserva Naturale per famiglie

Una “caccia al tesoro” per scoprire alcune delle piante che crescono nella nostra riserva, aiutati da una carta topografica in scala ed una bussola, seguendo l’intrecciato dedalo di sentieri, con il supporto delle nostre guide (Accompagnatori di media Montagna).

 

Ritrovo: parcheggio libero vicino al Museo alle ore 14.00

Duratadalle 14:30 alle 17:30 circa (3 ore circa)

Equipaggiamento: NORMALE DA ESCURSIONISMO (scarpe da ginnastica con suole sagomate, abbigliamento comodo, felpa, k-way, cappello e occhiali da sole, zainetto con acqua e viveri, pila per la visita all’imboccatura della grotta).

Quota di partecipazione: € 10,00 adulti, 5,00 bambini (fino a 10 anni gratis) – minimo 20 partecipanti

 

Prenotazione obbligatoria entro giovedì 24 ottobre

 

Passeggiate artistiche con Guida Artistica
Ott 26@15:00–22:30
Passeggiate artistiche con Guida Artistica @ Brescia e non solo | Brescia | Lombardia | Italia

Sabato 5 ottobre ore 15,30
Il parco del Vittoriale degli Italiani

Con Guida Artistica potrete conoscere il parco del Vittoriale degli Italiani, splendido complesso ideato da Gabriele d’Annunzio insieme all’architetto Maroni nel suo “esilio dorato” sul lago di Garda. Dalla Piazzetta Dalmata all’incredibile Nave Puglia, passando per lo Schifamondo (dove D’Annunzio progettava di ritirarsi alla fine della sua vita) e il MAS, conoscerete l’immaginifico universo artistico e poetico del Vate. Incontro all’ingresso del Vittoriale degli Italiani.

Domenica 6 ottobre
Vigevano

Conoscere Vigevano ne vale sempre la pena. Se poi a metterci lo zampino furono due titani del Rinascimento, come Bramante e Leonardo, una visita diventa quasi obbligatoria! Dal caloroso abbraccio della piazza all’imponente castello visconteo-sforzesco, Guida Artistica vi farà apprezzare una città poco nota ma dal passato grandioso, con due “chicche” imperdibili!
Organizzazione tecnica I viaggi dei Giovani Srl.

Sabato 12 ottobre ore 16
La chiesa di S. Maria del Carmine

Varcato il magnifico portale scolpito, accanto ai capolavori dei grandi maestri, come la cappella Averoldi del Foppa, la chiesa di S. Maria del Carmine è pietra miliare della storia dell’arte bresciana. Sarà possibile ammirarla grazie ai racconti di Guida Artistica che vi faranno apprezzare anche le opere di artisti forse meno noti al grande pubblico, ma di grande qualità, incluso lo spettacolare coro.

Domenica 13 ottobre ore 15,30
Diavoli a Vello

Venite con noi a fare un tuffo fuori dal tempo! Sul Lago d’Iseo c’è un borgo incantevole ma poco noto: si tratta di Vello di Marone, un piccolo gioiello incastonato fra le rupi del Lago d’Iseo. Insieme a noi visiterete la misteriosa Chiesetta dei Morti e la Chiesa Parrocchiale di S. Eufemia, un tempo luogo di esorcismi e di battaglie epiche contro il demonio, e a seguire vi rilasserete passeggiando lungo la Ciclopedonale Vello -Toline dai panorami mozzafiato.

Sabato 19 ottobre 
Le meraviglie dell’Alto Mantovano

Automuniti, con ritrovo direttamente ad Asola (Mn), vi proponiamo una giornata in tre “comuni delle meraviglie” dell’Alto Mantovano, tra arte, storia, cultura e tradizione culinaria. Partendo dalla cattedrale di S. Andrea ad Asola (scrigno di un rilevante ciclo pittorico che decora organo e pulpito, eseguito tra il 1525 e il 1527 dal Romanino) raggiungeremo il Castello di Redondesco, gioiello architettonico costruito tra Tre e Quattrocento, di proprietà dei conti di Redondesco prima e dei Gonzaga poi, simbolo di una comunità che si candida ad essere inserita tra i borghi più belli d’Italia. L’ultima tappa ci condurrà alla chiesa abbaziale benedettina di S. Tommaso di Acquanegra sul Chiese, con i suoi straordinari affreschi e mosaici pavimentali risalenti al XI-XII sec., che vengono svelati ai visitatori solo una volta all’anno e che avremo l’opportunità di ammirare. A sorpresa, la giornata sarà animata da performance musicali e culinari.

Domenica 20 ottobre ore 15,30
Palazzo Bettoni a Bogliaco

Direttamente affacciata sulle acque del lago di Garda, opera di ben tre architetti tra i più valenti dell’epoca, Villa Bettoni lascia da sempre a bocca aperta i suoi ospiti per gli eleganti affreschi, le magnifiche sculture, i mobili sontuosi, le tele preziose a splendida biblioteca. La famiglia Bettoni, che tuttora vi risiede, oggi apre le porte della storica residenza.

Sabato 26 ottobre ore 16.00
Pronti a un viaggio nel tempo indietro nel Medioevo in Franciacorta?
Guida Artistica vi propone una visita fuori porta per ammirare la Pieve di Santa Maria Maggiore a Erbusco. Con la sua bella abside in stile romanico ed i raffinati affreschi quattrocenteschi che ne decorano le pareti, la chiesa è al centro di un castello medievale, di cui rimangono ancora oggi degli interessanti edifici che Guida Artistica vi svelerà in un’accurata visita guidata.
Incontro in via Castello, sul fianco della Pieve (parcheggio consigliato in Piazza Chiesa, davanti alla Parrocchiale).
Contributo di partecipazione: euro 7.

Domenica 27 ottobre ore 15.00 e 16.30
A caccia di mostri.

Itinerario horror per piccoli coraggiosi a caccia di mostri.
Attività per bambini 4-7 anni.
Scopri di più qui 

⇒Verificare sempre i singoli appuntamenti con gli organizzatori

Al Museo della Preistoria di sera!
Ott 26@20:00–22:00
Al Museo della Preistoria di sera! @ MuPre - Museo della Preistoria

APERTI PER FERIE sono aperture straordinarie nei siti nazionali di Capo di Ponte (BS) nei giorni di:
venerdì 19 luglio
venerdì 20 settembre
sabato 26 ottobre

dalle ore 20.00 alle ore 23.00

per offrire ai visitatori la possibilità di vedere le incisioni in modo unico e spettacolare.

Sabato 26 ottobre 2019 l’appuntamento è al MuPre – Museo della Preistoria

(i costi d’ingresso restano invariati)

Ott
27
Dom
2019
Del bene e del Bello
Ott 27 giorno intero

Del bene e del Bello

Giornate del Patrimonio Culturale della Vallecamonica e della Valle dei Segni

La quindicesima edizione di “Del Bene e del Bello. Giornate del patrimonio culturale della Valle Camonica, la Valle dei Segni” promette un mese ricco d’appuntamenti. Come il nastro che si avvolge attorno alla copertina dell’opuscolo, così il “bene” ed il “bello” – binomio nel quale la valle ha imparato a riconoscersi – del nostro territorio si svolgeranno lungo tutto ottobre 2019, addobbandolo a festa con le iniziative dei 43 Comuni aderenti, del Distretto Culturale di Valle Camonica e delle associazioni partecipanti.

In particolare…

Sabato 5 ottobre

dalle ore 10.00 Monno RISCOPRIRE LE TRADIZIONI Monno, intersezione via Imavilla –via Roma
In questa giornata verranno seminati la segale e altri prodotti adatti per il periodo e la raccolta delle patate, essendo queste il prodotto caratteristico di Monno. Quest’anno si inizierà con la raccolta, ma riserveremo un angolo nell’orto per poter fare poi la semina in maggio. Questo progetto è nato per far scoprire alle nuove generazioni l’importanza del saper coltivare la terra e promuovere la qualità di questi prodotti. La segale (Secale cereale L.), detta anche segala, è un cereale di montagna che si adatta bene come l’avena anche ad altitudini elevate e resiste ai climi freddi; cresce in terreni difficili e poveri (steppa, brughiera) e matura in fretta.
La segale invernale “grande segale” viene seminata in luglio-agosto e raccolta il settembre dell’anno successivo con un ciclo di crescita di 13- 14 mesi e un raccolto biennale (“riposo d’altitudine”); la “segale dormiente” è seminata in ottobre prima del gelo.

dalle ore 14.00 Artogne   – LIBRIAMOCI CON LA FANTASIA – Museo della stampa “Lodovico Pavoni” via Concordia
All’interno del museo della stampa di Artogne, di cui ricorre il decennale dell’apertura (2009), verrà allestita una mostra di libri di Gianni Rodari, per celebrare il centenario della sua nascita (2020). La mostra sarà la prima di una serie di iniziative culturali che proseguiranno fino a maggio 2020, e che coinvolgeranno anche le scolaresche e le associazioni del territorio.

Ore 14.30 Cedegolo laboratorio “Dal ceppo al gioco”

Ore 14.30 Pisogne Grignaghe tra storia e leggende
Ritrovo al parcheggio di Grignaghe – via Imavilla Grignaghe, frazione di Pisogne Referenti e contatti Rosanna Romele – Biblioteca comunale Tel. 0364 880856 uff.cultura@comune.pisogne.bs.it La frazione di Grignaghe, posta ai margini dei siti minerari della valle del Trobiolo, lungo la Strada del Ferro che collegava alla Val Trompia, ha un’origine sicuramente molto antica. Ciò che caratterizza il borgo è la presenza di sculture medievali in arenaria rossa forse riconducibili al periodo longobardo. Oltre alle testimonianze materiali, il paese conserva echi di antiche leggende custodite dalla memoria popolare e legate ai luoghi attraverso i quali si snoda il percorso. Dal Döch della Caccia Morta ai Morcc de l’Albaret (il cimitero degli appestati del Seicento) passando dalla grotta della strega Madrassa

Dalle ore 15.00 Ponte di Legno Pontedilegno bombardata e risorta. visita al percorso multimediale Centro storico di Ponte di Legno
Partenza percorso c/o infopoint corso milano 37
Visita al percorso multimediale nel centro storico di Ponte di Legno attraverso le fotografie storiche dell’abitato scattate durante il bombardamento avvenuto il 27 settembre 1917 nel corso della prima guerra mondiale. Visita organizzata dalla Proloco Ponte di Legno in collaborazione con la Società Storica e Antropologica di Valle Camonica

dalle ore 15.30 Sellero A perdita d’occhio – il finissage
Ex fornaci – Centro 3T Via Scianica 6 Sellero Vasca SEB Parco tematico Via Ruch Novelle di Sellero Il parco Vasca SEB è l’ex vasca di carico dell’acqua della Società Elettrica Bresciana, usata per alimentare la centrale idroelettrica di Cedegolo, costruita con questa nel 1910. Allestito da Associazione P.I.R. è divenuto un percorso multisensoriale e museale che permette di esplorare pozzi e condotte forzate attraverso un sistema di passerelle in legno; location di eventi d’arte contemporanea è sito di partenza di escursioni. Dal 2017 vi è nato un piccolo centro di orto-terapia. Le ex fornaci da calce di Sellero sono ciò che rimane di un sito produttivo che inizia l’attività negli anni Venti del Novecento, grazie all’utilizzo dell’energia idroelettrica, sfruttando il calcare della Concarena. Oggi centro culturale ha un allestimento museale a congegni ottici 3D, è sede dell’orto verticale in lana (quest’anno inattivo) e di molte attività e sperimentazioni legate alla fruizione del paesaggio attraverso lo sport e l’arte contemporanea. Programma: 15:30/16:30 Visita guidata al sito e all’esposizione presso Vasca Seb 17:00/18:00 Visita guidata al sito e all’esposizione presso ex fornaci- Centro 3t 18:00 presentazione catalogo dell’esposizione Nel corso della giornata nel centro storico dell’abitato sarà fruibile la manifestazione Sapori d’autunno.

Ore 20.30 Cedegolo incontro “I custodi dell’acqua. Storie di lavoro, vita e montagna”

Domenica 6 ottobre

Alle ore 8.30 Loveno Trekking minerario lungo i sentieri dei minatori Complesso minerario di Traversagna e Gaviera
Ritrovo presso il parcheggio nella frazione di Loveno Si consigliano scarponcini da trekking e abbigliamento adatto ad ambienti umidi e a temperature medio-basse (10°C). In caso di maltempo la manifestazione sarà rinviata a domenica 13 ottobre.
Notizie dei borghi di Paisco e Loveno prima dell’XI secolo non si hanno con certezza, ma la ricchezza in zona di minerali di ferro avrebbe attratto in valle una notevole attività di carbonai e minatori fin da epoca precedente l’anno Mille. Dal XV secolo troviamo documenti cronologici riguardanti l’attività di estrazione e coltivazione del minerale. Dal 1840 in valle c’è un grande cambiamento: entra in scena il grande industriale Andrea Gregorini, che riunisce tutte le piccole miniere prima divise tra tanti proprietari in un’unica ditta. Il Gregorini introduce il lavoro minorile sfruttando la struttura fisica dei bambini per i piccoli cunicoli, porta le miniere ad imprese di grandi dimensioni aumentando la quantità di lavoro, costruisce la teleferica che dalle miniere di Traversagna e Gaviera conduceva il minerale a Forno Allione per la fusione. Al Gregorini subentrerà nel 1937 l’ILVA; durante la gestione di questa società molti furono gli incidenti e infortuni in miniera. Successivamente, nel 1940 succederà Ferromin che sarà l’ultima società presente; il 30 novembre 1943 ci sarà la chiusura definitiva. Vogliamo con questa visita mostrare un bene storico e nel contempo rendere omaggio a chi, con fatiche e rischiando la propria vita, ci ha lasciato queste gallerie simbolo di operosità, sacrificio e fonte di vita per Paisco Loveno.

dalle ore 9.30 Saviore dell’Adamello a spasso nella natura Partenza dalla piazza municipale di Valle e arrivo all’agriturismo Cà Noa di Saviore Si partirà da Valle, passando per Ponte per arrivare come meta finale a Saviore; durante la passeggiata sarà possibile riconoscere diverse tipologie di piante e fiori da utilizzare in cucina e altre con proprietà mediche. Tutto ciò avverrà con la presenza di esperti nel settore che ci spiegheranno come impiegare le piante che incontreremo lungo il percorso, che si concluderà con un ottimo pranzo di degustazione presso l’agriturismo “Ca Noa”; la cucina ci proporrà qualcosa di tipico cucinato rigorosamente secondo la tradizione. Il percorso è su strada sterrata e non è molto impegnativo: 3/4KM in leggera salita. Una volta arrivati a Saviore, ci sarà la possibilità di prendere il bus-navetta e tornare a Valle per recuperare l’auto

dalle ore 14.00 Cedegolo MUSIL– MUSEO DELL’ENERGIA IDROELETTRICA DI VALLECAMONICA MUSIL – MUSEO DELL’ENERGIA IDROELETTRICA DI VALLECAMONICA Via Roma, 48 – Cedegolo Il percorso espositivo è concepito come esperienza multisensoriale ed interattiva. Gli allestimenti del Museo sollecitano infatti un coinvolgimento fisico-razionale-emotivo: corpo, testa, cuore lavoreranno insieme per spiegare la magica trasformazione di una goccia d’acqua in energia elettrica, con tutte le sue affascinanti coincidenze e conseguenze. Seguendo il “percorso dell’acqua”, dal suo formarsi nell’atmosfera al suo precipitare sulla terra, condensarsi in ghiaccio, raccogliersi nei laghi alpini, essere imbrigliata in dighe artificiali per poi arrivare nella Centrale Idroelettrica, dove si trasforma in elettricità, sarà possibile immergersi nelle storie e nella cultura custodita dal luogo. Si ripercorrerà così l’epopea dei grandi lavori idroelettrici, la storia della costruzione di bacini, condotte, canali e opere idrauliche; si vedrà e comprenderà il funzionamento delle macchine che trasformano il movimento prodotto dall’acqua in elettricità, nonché si indagheranno gli utilizzi, la gestione e i sistemi di distribuzione.

Dalle ore 15.00 Braone Ritrovo presso le scuole elementari STORIA E ATTUALITà DI UN PAESE IN EVOLUZIONE
Il racconto del borgo, con la visione di tre documentari realizzati dalla trasmissione Geo&Geo di RAI3, che raccontano molto bene l’anima del nostro paese. Completerà la trilogia il documentario, sempre tratto dalla prestigiosa trasmissione Geo&Geo, che raconta la storia di un edificio, posto ai margini del centro storico di Braone, una vecchia segheria risalente al periodo della dominazione veneziana, che riconvertita in abitazione, è divenuta un laboratorio di progettazione e applicazione delle tecniche di riciclo e riuso dei materiali in edilizia. Successivamente porteremo i visitatori attraverso le piccole viuzze del centro storico, dove potranno ammirare gli antichi portali in pietra che davano accesso alle corti e le fontane, sempre in pietra. Questo percorso li accompagnerà alla “Casa Torre Bonfadini”, antica dimora dei conti Ronchi, oggi trasformata in sala concerti, dove ha sede il prestigioso Concorso internazionale per giovani musicisti “Rizzardo Bino”. Qui gli ospiti potranno assistere a un piccolo concerto di musica da camera con i musicisti di casa torre Bonfadini, per terminare il pomeriggio assaporando i prodotti dell’antico forno del ‘400 inserito all’interno della storica corte dei conti Ronchi.

Sabato 12

Fiera-di-San-Michele_vezza-oglio-2019 dalle ore 9.00 alle 16.00 VEZZA d’Oglio c/o Via del Piano TRADIZIONALE FIERA DI S. MICHELE | Esposizione di animali, vendita prodotti locali, dimostrazione di lavorazione del latte, bancarelle commerciali, convegno e menù a tema.

 dalle ore 19.30 Vezza d’Oglio c/o Centro Eventi Adamello L’ANTICA e TRADIZIONALE “CENA DEL MAIALE” | Cena tipica su prenotazione, serata danzante ed estrazione sottoscrizione a premi

Ore 15.00 BRENO inaugurazione CONVEGNO ISTA 2019: «STREGONERIA NELLE ALPI. MALEFICI, PROCESSI, INQUISITORI E ROGHI».
Palazzo della Cultura di Breno La società storica e antropologica di Valle Camonica organizza per il giorno 12 ottobre 2019 a Breno la nona edizione degli incontri per lo studio delle tradizioni alpine (i.s.t.a.). L’argomento dell’incontro sarà «Stregoneria nelle alpi. Malefici, processi, inquisitori e roghi». Il convegno, gratuito e aperto a tutti, intende illustrare con uno sguardo interdisciplinare alcune manifestazioni di stregoneria (definita come accusa di presunta attività di magia a danno degli altri per scopi privati o rituali) nell’arco alpino tra l’età medievale e quella moderna. La scelta del tema oggetto dell’incontro ISTA 2019 è legata alla ricorrenza dei 500 anni dai roghi per stregoneria in Valle Camonica, avvenuti nel 1518. A seguito del convegno Società Storica e Antropologica di Valle Camonica intende pubblicare un volume contenente i contributi raccolti.

Ore 15.00 BRENO Ritrovo davanti alla chiesa Arte, storia e cultura nelle chiese più antiche di Breno Chiesa di San Valentino Situata nel cuore della Valle, la cittadina di Breno per secoli è stata il principale borgo camuno. La collina del Castello domina sui vicoli, le piazze, le ville storiche rendono il centro storico carico di fascino e le chiese custodiscono opere d’arte significative. San Valentino è il patrono della cittadina, che gli ha intitolato una chiesa dai tratti architettonici particolarmente interessanti, per secoli meta di pellegrinaggio. L’interno è decorato con affreschi che illustrano la devozione tradizionale della zona.

giorchi-autunno-cividate-cammuno-bene-bello-2019Dalle ore 15.00 alle 16.30 Cividate Camuno GIOCHI D’ AUTUNNO ALL’ANFITEATRO Parco archeologico del teatro e anfiteatro Un pomeriggio con pony e carretto alla scoperta della Valle Camonica romana. L’evento organizzato dalla Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Bergamo e Brescia, dal Comune di Cividate Camuno – Commissione biblioteca e dalla Pro Loco cividatese è dedicato ai più piccoli. Il Parco Archeologico del Teatro e dell’Anfiteatro di Cividate Camuno si estende su una superficie di circa 20.000mq nella parte settentrionale dell’antica Civitas Camunnorum, capoluogo politico e amministrativo della Valle Camonica in epoca romana. Inaugurato nel marzo del 2003 al termine di un lungo e complesso intervento di scavo, restauro e valorizzazione, esso offre un eccezionale spaccato monumentale della città antica. All’interno si conservano i resti di un anfiteatro (riportato interamente alla luce nelle strutture perimetrali) e di un teatro (oggi visibile per un terzo del totale, per il resto sepolto sotto un giardino e un’abitazione privati). Completa il complesso una serie di edifici e di ambienti di servizio, tra i quali un sacello e delle piccole terme. Si tratta di uno degli edifici da spettacolo romani meglio conservati di tutta l’Italia Settentrionale.

ore 15.00 Saviore dell’Adamello Il fascino del lavoro artigianale Valle di Saviore – Botteghe artigiane
Il lavoro di un artigiano spesso viene poco considerato, forse a causa dei ritmi elevati che caratterizzano la nostra società; con questo evento vorremmo ridonare valore alla lentezza, alla cura dei particolari. Lo vogliamo fare dando importanza al lavoro dell’artigiano che da un pezzo di legno realizza vere e proprie opere d’arte. Quello che vorremmo maggiormente sarebbe avvicinare i più piccoli a questa realtà dando loro la possibilità di provare da vicino a lavorare a fianco di un artigiano con pazienza e impegno realizzando, attraverso un vero e proprio laboratorio, un ricordo di una giornata vissuta “indietro nel tempo”. Il laboratorio è aperto ai bambini dai 6 ai 13 anni al costo di 5 euro l’uno.

 

metti-una-notte-un-libro-seradina
Dalle ore 20.00 Capo di Ponte METTI UNA NOTTE UN LIBRO…A PASSEGGIO CON IL “BARONE RAMPANTE” DI ITALO CALVINO NEL PARCO DI SERADINA
Parco archeologico comunale di Seradina-Bedolina Capo di Ponte
Il Parco Archeologico Comunale di Seradina-Bedolina viene istituito nel 2005 e raccoglie al proprio interno rocce incise a cavallo dell’Età del Bronzo (2000 a.C) e dell’Età del Ferro (1000 a.C). Oltre che un Parco Archeologico, quest’area può ben essere definita una piccola nicchia naturalistica: il Parco rappresenta infatti anche un piccolo ecosistema. Il microclima che lo caratterizza ha permesso a particolari specie vegetali, come l’Opuntia Compressa (un fico d’India nano dalle infiorescenze gialle e frutti rossi) di trovare il proprio habitat ideale. Posto in posizione panoramica il Parco permette al visitatore di apprezzare il fascino dell’arte rupestre in un contesto “magico” e coinvolgente.

Domenica 13 ottobre

dalle ore 9.00 Angolo Terme  LEGGENDE A COLAZIONE “Salto degli sposi” – Passo della Presolana
Grazie al racconto di leggende e poesie locali, accompagnate da musica dal vivo, “Leggende a Colazione” sarà l’occasione per riscoprire la storia singolare di questo luogo. La località del Salto degli Sposi si raggiunge in circa 10 minuti dopo aver lasciato l’auto in prossimità del Passo della Presolana. é una breve passeggiata adatta a tutti.

dalle ore 9.00 Berzo Demo Viaggio nella Sonza, Poggio della Croce, Dos de l’ora
Subito dopo l’abitato di Monte percorreremo la strada comunale che, sul lato sinistro, si stacca dalla provinciale Cedegolo Cevo, e dopo circa un km raggiungeremo la località “Furna”. Il nostro percorso culturale inizia in quel punto e, tramite un giro ad anello, in un paesaggio reso magico dai colori autunnali, ci porterà a “Sonza”, dove potremo osservare le incisioni rupestri con la più alta concentrazione di caratteri camuno/etruschi. Successivamente camminando comodamente su un sentiero, arriveremo al Poggio della Croce e gusteremo il bellissimo panorama della Valle Camonica. A pochi metri di distanza incroceremo il “Sentiero della Memoria” e verremo a contatto con manufatti, piattaforme per mitragliatrici, gallerie e un Forte della prima della guerra mondiale. A questo punto ci incammineremo verso il rifugio Palam Palè dove potremo pranzare. Da qui inizia il nostro viaggio di rientro passando da “Dergio” dove sono impressi sul terreno i resti del più antico insediamento abitativo della Valsaviore. In cinque minuti torneremo al punto di partenza

Dalle ore 9.00 alle 21.00 Malegno Visita guidata al centro storico e al museo “le Fudine” a cura della Federazione Guide Turistiche Valle Camonica Orario visite: ore 14.00- ore16.00 ritrovo in Piazza Padre Zaccaria Casari DE GUSTIBUS Centro Storico di Malegno Piazza Padre Zaccaria Casari

dalle ore 15.00 Vezza d’Oglio – Spettacolo musicale: “La primavera tarda ad arrivare” – la guerra bianca e l’Adamello con Piergiorgio Cinelli ed Ivana Gatti; – esposizione di artisti locali; – visita libera alla Chiesa di San Clemente San Clemente: tra storia e cultura Zona Chiesa San Clemente Referenti e contatti Pro Loco di Vezza d’Oglio

Sabato 19 ottobre

Ore 14.00 Gorzone (in caso di maltempo, Sabato 26 ottobre) “Luine collina sacra: visita all’arte rupestre di valle camonica per celebrare il 40° del sito unesco” Parco comunale di Luine (Gorzone)
Il sito è tradizionalmente suddiviso in tre aree, ma la visita in programma prevede il percorso classico indicato proprio con il toponimo Luine. Un percorso ad anello in un ambiente naturale da cui si può osservare anche il fondo valle ed il percorso del fiume Oglio verso il Lago d’Iseo. Sulle rocce si potranno ad esempio vedere simboli come la “rosa camuna”
La partecipazione alla visita è gratuita, solo su prenotazione, fino ad esaurimento posti (Massimo 30 persone). é consigliato abbigliamento comodo.

dalle ore 14.00 Paspardo LA CASTAGNA Consorzio della castagna e centro storico Referenti e contatti
La castagna era un tempo l’alimento predominante (albero del pane) nell’alimentazione ed era utilizzata come importante merce di scambio con farina di mais e di frumento nella bassa bresciana. Dopo numerosi decenni di totale abbandono dei castagneti, in questi ultimi anni si sta riscoprendo l’interesse per questo frutto, grazie anche al Consorzio della Castagna di Valle Camonica che ha avviato una campagna di valorizzazione della coltura del castagno. L’attività operativa che questi svolge verte sul risanamento, il recupero e la valorizzazione economico- produttiva dei castagneti della Valle Camonica: la potatura risanante, di conservazione e di sviluppo dei castagni, l’innesto di varietà di notevole pregio e piantumazione di nuovi soggetti innestati in vivaio, la raccolta, l’acquisto, la selezione e la conservazione, oltre alla trasformazione delle castagne. Dalla castagna si diparte poi una filiera di prodotti principalmente dolciari per il contenuto di amido e zuccheri che questa possiede. Il comparto di lavorazione delle castagne e di trasformazione in derivati che il Consorzio ha sviluppato, è costituito da un polo produttivo che annovera vaglio, essiccatoio, sgusciatrice e mulino.

Ore 15.00 BORNO Pitoti de Buren Valzel de Undine Valzel de Undine è un vero tesoro archeologico situato lungo la vecchia strada che da Borno conduce al Convento dell’Annunciata. Pare che in epoca preistorica i nostri antenati si riunissero in questa località per compiere dei “riti sacri”: gli archeologi hanno rinvenuto una composizione monumentale di megaliti ascrivibili all’Età del Rame, tra cui il più conosciuto “Borno 1“, masso erratico, tornato ora nella sua sede originaria.
Questo masso trovato nel 1953 in riva al torrente, inizialmente venne portato nel Museo di Cividate Camuno (nel 1955) per essere poi trasferito a Milano (nel 1961), dove rimase esposto in piazza Duomo sino al 1965 e poi nel Museo Archeologico del capoluogo lombardo sino al 2005. Rientrato in Valle Camonica, venne collocato nel Museo Nazionale della Preistoria di Capo di Ponte e solo nel 2013 nel sito archeologico Valzel de Undine da dove era partito sessant’anni prima.

dalle ore 15.00 Vezza d’Oglio c/o Loc. San Clemente
Spettacolo musicale sulla Guerra Bianca e l’Adamello, esposizione di artisti locali, visita libera alla Chiesa di San Clemente e vin brulé con gli alpini.

Ore 20.30 Saviore dell’Adamello Passeggiata serale alla scoperta di Saviore dell’Adamello la storia racconta Piazza San Giovanni Un’occasione per rivivere la storia millenaria di un piccolo borgo di montagna ricco di curiosità e scorci davvero suggestivi, tutto questo raccontato da Daniela Rossi, guida turistica della federazione guide Valle Camonica, che ci narrerà storie e leggende che si tramandano da molti anni

Domenica 20 ottobre

dalle ore 9.00 Paspardo LA CASTAGNA Consorzio della castagna e centro storico Referenti e contatti
La castagna era un tempo l’alimento predominante (albero del pane) nell’alimentazione ed era utilizzata come importante merce di scambio con farina di mais e di frumento nella bassa bresciana. Dopo numerosi decenni di totale abbandono dei castagneti, in questi ultimi anni si sta riscoprendo l’interesse per questo frutto, grazie anche al Consorzio della Castagna di Valle Camonica che ha avviato una campagna di valorizzazione della coltura del castagno. L’attività operativa che questi svolge verte sul risanamento, il recupero e la valorizzazione economico- produttiva dei castagneti della Valle Camonica: la potatura risanante, di conservazione e di sviluppo dei castagni, l’innesto di varietà di notevole pregio e piantumazione di nuovi soggetti innestati in vivaio, la raccolta, l’acquisto, la selezione e la conservazione, oltre alla trasformazione delle castagne. Dalla castagna si diparte poi una filiera di prodotti principalmente dolciari per il contenuto di amido e zuccheri che questa possiede. Il comparto di lavorazione delle castagne e di trasformazione in derivati che il Consorzio ha sviluppato, è costituito da un polo produttivo che annovera vaglio, essiccatoio, sgusciatrice e mulino.

dalle ore 9.00 Vione Valle di Canè in e -bi k e Ritrovo a Canè frazione di Vione (zona parcheggi all’imbocco della mulattiera per la Valle di Canè)
Una delle più frequentate valli del settore lombardo del Parco dello Stelvio, la Val di Canè, è particolarmente apprezzata per le sue ricchezze naturalisti – che ed architettoniche, il dolce paesaggio e la relativa facilità con cui si avvista la fauna al – pina. È una valle sospesa, di chiara origine glaciale, breve ma piuttosto ampia e poco ri – pida. Canè, che le dà il nome, è una graziosa frazione di Vione – antico e nobile borgo – po – sta su un soleggiato terrazzo a ben 1500 metri di quota. Vi si giunge con la strada che sale dal fondovalle, poco prima di Temù, e passa per Vione. A Cortebona sorge un piccolo centro d’informazioni del Par – co Nazionale e un’interessante vecchia “calchera” ben ristrut – turata. Alla cava ci aspetta un bellissimo panorama sulla bas – sa Val di Canè, particolarmente suggestivo in autunno. La cava di marmo è stata utilizzata fino al 1964. Oggi sono ancora vi – sibili le pareti da cui veniva estratto il marmo. Gita con mountain bike elet – trica in valle di Canè lungo la mulattiera che conduce all’al – peggio Cortebona per poi proseguire in direzione Cava del Marmo. Per chi lo deside – ra, previa prenotazione entro il 17 Ottobre, saranno attive le seguenti convenzioni: noleg – gio di e-bike al prezzo di 20€ (Scuola Italiana di MTB Ada – mello Bike) e pranzo al risto – rante al prezzo di 20€ (Trattoria Cavallino, Canè).

Dalle ore 14.30 Niardo Ritrovo presso l’Oasi del Beato Innocenzo tra sacralità e lavoro Oasi del Beato Innocenzo Referenti e contatti Roberta Calzoni
Nella preziosa “Oasi del Beato” si trova la casa natale del Beato Innocenzo, nato a Niardo il 14 marzo del 1844. Proprio in occasione di “Del Bene e del Bello” sarà possibile visitare la casa museo. Nel cortile antistante sarà possibile conoscere ed osservare le tecniche di lavorazione artigiana tipiche del paese.

Ore 15.00 BRENO Ritrovo davanti alla chiesa Arte, storia e cultura nelle chiese più antiche di Breno Chiesa di San Valentino Situata nel cuore della Valle, la cittadina di Breno per secoli è stata il principale borgo camuno. La collina del Castello domina sui vicoli, le piazze, le ville storiche rendono il centro storico carico di fascino e le chiese custodiscono opere d’arte significative. San Valentino è il patrono della cittadina, che gli ha intitolato una chiesa dai tratti architettonici particolarmente interessanti, per secoli meta di pellegrinaggio. L’interno è decorato con affreschi che illustrano la devozione tradizionale della zona.

Sabato 26 ottobre

Ore 14.30 Berzo inferiore   inaugurazione con visita
Il museo “Il Velocipede – Museo storico della bicicletta” è situato in piazza Umberto I, nei locali dell’antica palazzina ex sede del Municipio comunale, dove ora sono custudite una serie di collezioni private con decine di mezzi d’epoca, con un corredo di grandi pannellature che rappresentano sia in maniera descrittiva che raffigurativa tutta l’evoluzione dei mezzi a due ruote, dalla nascita agli anni Ottanta del ventesimo secolo.

Dalle ore 17.30 Bienno DE COLORE. LEONARDO E L’INTERPRETAZIONE CONTEMPORANEA Casa degli artisti via Carotti Bienno Casa Valiga è un piccolo edificio dalla facciata rinascimentale che contiene elementi architettonici e soluzioni decorative di pregio. L’intonaco in facciata conserva tracce di una decorazione a losanghe. Il palazzetto, preceduto da un piccolissimo cortile acciottolato, era la sede commerciale e di rappresentanza del vicino palazzo ed apparteneva probabilmente ad una famiglia di mercanti. Infatti nel salone al piano nobile, sono state ritrovate due scritte la cui traduzione (“Il darsi da fare è madre delle ricchezze” e “Il suo danno è il tuo guadagno”) è un vero manifesto ideologico dell’attiva borghesia mercantile. Oggi Casa Valiga è di proprietà della Comunità Montana di Valle Camonica e, con la sua area espositiva e con i suoi laboratori, è a disposizione degli artisti del progetto “Borgo degli artisti” che soggiornano in Valle, grazie al progetto, per brevi periodi di tempo dando dimostrazione della propria maestria.

Domenica 27 ottobre

Ore 9.00 Berzo inferiore visita guidata Il velocipede – Museo storico della bicicletta Piazza Umberto I

Dalle ore 15.00 alle 19.00 Ono San pietro Ritrovo alle ore 14 in Piazza Roma “Il cuore delle case” alla scoperta degli antichi forni per la cottura del pane Sala delle cutura, piazza Roma Contatti Moira Troncatti Tel. 348 4595374 Comune Tel. 0364 434490 Grazie alla ricerca portata avanti dai comuni dell’Eco museo “Concarena montagna di luce”, anche Ono San Pietro ha potuto riscoprire l’esatta collocazione dei forni tradizionali utilizzati fino agli anni cinquanta del Novecento nelle case del centro storico. Durante la giornata verrà rimesso in funzione un forno, con dimostrazione della cottura del pane utilizzando le tecniche tradizionali.

Scopri il ricchissimo e dettagliato programma della rassegna

Escursioni di Nordic Walking con Millemonti
Ott 27 giorno intero
Escursioni di Nordic Walking con Millemonti @ vedi testo | Brescia | Italia

Proposte di escursioni e uscite di Nordic Walking sul territorio bresciano e non solo con Millemonti

Sabato 12 ottobre
Le colline di Muscoline
La Valtenesi meno conosciuta, quella affacciata verso la Val Sabbia, ma che regala interessanti scorci di natura tra i paesi di Muscoline e Puegnago sul Garda, passando per le minuscole frazioni di Morsone, Cabianco e soprattutto la chicca di Limone di Gavardo.

Livello: facile
Dislivello: +150/-150 metri ca.
Ore di cammino: 2 ore 30 min ca.

Sabato 19 ottobre
Corso base compatto
Corso che ha lo scopo di far apprendere la tecnica base del Nordic Walking, per poterlo praticare in autonomia, e di sviluppare in pieno le tecniche del Nordic Walking in tutte le sue componenti e benefici.
Durante il corso, ai partecipanti vengono dati in uso i bastoncini da nordic walking di MilleMonti.
Il corso si tiene in collaborazione con Europa Sporting Club

Ritrovo: Europa Sporting Club c/o Centro San Filippo – via Bazoli, 10 a Brescia
Ore : dalle 9.00 alle 13.00
Durata: 4 ore

Domenica 27 ottobre
Tra i boschi della Maddalena
Escursione con la tecnica del Nordic Walking tra i boschi più alti della Maddalena, quelli tra il Monte Denno e il Monte Salena prima, tra il sentiero delle Pozze ed intorno alle Cavrelle poi.
Imperdibile mattinata di benessere sulla montagna di casa nostra!

Livello: facile
Dislivello: +250/-250 metri ca.
Ore di cammino: 2 ore 30 min ca.

Paesaggio Garda Festival
Ott 27 giorno intero
Paesaggio Garda Festival @ vedi testo

L’Associazione di Operatori Culturali Gardesani e Operatori per il Turismo Sostenibile sul Garda L.A.CU.S. (Lago Ambiente CUltura Storia) con la collaborazione e il patrocinio di Enti locali e sovracomunali, Istituzioni culturali, Consorzi e Associazioni, insieme con la Rete di associazioni che ha creato l’Alleanza per lo sviluppo sostenibile del lago di Garda, presenta il programma della seconda edizione di ”Paesaggio Garda Festival” che, durante l’intero mese di ottobre 2019, nell’Anno del Turismo lento, si svolge su tutto il lago di Garda.

I partecipanti potranno conoscere e divertirsi, facendo esperienza dei vari aspetti dell’unicità del Paesaggio gardesano, declinati all’ambito ludico, ambientale, sportivo, musicale, teatrale, escursionistico, sociale, energetico, culturale, enogastronomico, storico, artistico, antropico e naturale.

Il Festival nasce per proporre attività che suscitano emozioni e fanno riflettere, si vuole creare consapevolezza con iniziative culturali inedite e inclusive, di turismo sostenibile per famiglie, giovani e anziani.

Il programma conta numerose proposte, tra queste “ Le camminate sostenibili” e “Le Giornate mondiali gardesane” con appuntamenti Global – Local, che evidenziano le tematiche delle Giornate Mondiali contestualizzate al lago di Garda con seminari, camminate, laboratori, visite esperienziali, mostre, degustazioni attività teatrali e attività sportive. Un ricco calendario di approfondimenti atti a stimolare riflessioni e percezioni con al centro il Paesaggio e la sua importanza, per un modello gardesano di Sviluppo sostenibile.

Giovedì 3 Ottobre
CELEBRAZIONI PER LA GIORNATA MONDIALE HABITAT SEMINARIO: RE-INHABITING WEST STAR NATO BASE AD AFFI (VR)
Puegnago del Garda, Villa Galnica, Sala Mastromauro ore 18
Seminario sul tema della valorizzazione e del riuso delle basi ex-NATO delle provincie di Brescia , Mantova e Verona a seguito della Summer School internazionale svoltasi quest’Estate sul tema del riuso della base denominata West Star nel comune di Ai (VR). In tale contesto si sono confrontati sul tema esperti internazionali di valorizzazione dei beni Culturali, del paesaggio, del recupero di archeologie industriali ecc. Col compito di proporre delle soluzioni progettuali sostenibili e minimamente impattanti

Sabato 5 Ottobre
L’ENTROTERRA DELLA VALTENESI
Calvagese della Riviera Percorso anulare che si sviluppa in tre ore, con dislivello di 50 metri. Il ritrovo è alle ore 16 è in via Burago a Calvagese della Riviera. La camminata ha valenza botanica, è curata da Franco Liloni e si snoda tra le frazioni di Longavina, Cà Bianco e Castrezzone. Alla fine del percorso degusteremo i vini e i prodotti della giovane azienda delle Tenute del Garda, si termina alle ore 19

Domenica 6 Ottobre
DA TOSCOLANO A GARGNANO
Una camminata facile e relativamente breve, ma con qualche dislivello , la seconda della guida “A piedi per i Santuari del Lago di Garda”. Si attraversano piccoli borghi dal fascino discreto e la Valle delle Cartiere, Eco Museo e splendido esempio di archeologia industriale. Superata la frazione di Gaino con bellissima vista del Monte Pizzoccolo e Monte Castello, si cammina fra le piante di alloro fino al Santuario Madonna della Supina. Si prosegue percorrendo la via del Crocifisso fino alla parrocchiale di Gargnano, dedicata a San Martino e progettata dall’architetto Rodolfo Vantini. Il ritrovo è alle ore 8.00 presso il parcheggio del ponte di Toscolano sul torrente omonimo, a fianco della SS45BIS; si raccomanda abbigliamento comodo e calzature idonee per il trekking. Il pranzo è al sacco. Il rientro è previsto per le ore 15 circa. Per il rientro si farà riferimento al bus di linea; munirsi di biglietto nei giorni precedenti p

IL RESPIRO DEGLI ALBERI
Custoza Una passeggiata sensoriale sul sentiero-natura Cammina Custoza, accompagnati da Valerio Sartori naturalista ed Elisa Barzoi maestra di yoga, in collaborazione con associazione Crea.
Il ritrovo è alle ore 8.45 in Piazza della Chiesa a Custoza e partenza della passeggiata (circa 5 Km.) La prima sosta è alle 9.30 sul prato davanti all’Agrigelateria Corte Vittoria, con approfondimento dell’elemento “ARIA”: attraverso esercizi di respirazione e rilassamento yoga, Elisa aiuterà i partecipanti a percepirne la presenza. Alle 10.30 sosta nei pressi dei ruscelli vicino alla località Sgaripol e approfondimento dell’elemento “ACQUA”: si potranno immergere i piedi nell’acqua stando seduti sulla riva. Alle 11.30 sosta all’ombra di una grande quercia nei pressi di Cavalchina, approfondimento dell’elemento “TERRA”: verranno spiegati i benefici salutari che produce il “Forest bathing ”. Alle 12.30 – Arrivo in Corte Cavalchina – Agriturismo Nicobresaola. Nota per i partecipanti alla passeggiata: portare con sé un telo/asciugamano; alle 13.00 APERITIVO e PRANZO. ISCRIZIONI e PRENOTAZIONI: Verrà data priorità in base alla data di prenotazione; il numero massimo partecipanti, per motivi organizzativi, è di 75. Contributo per persona (passeggiata e pranzo): 25 euro

CELEBRAZIONI PER LA GIORNATA MONDIALE DEL SORRISO SPETTACOLO TEATRALE: SCENE DA CAMPANILE
Palazzetto dello Sport del Comune di Puegnago del Garda ore 20.30 In collaborazione con il gruppo teatrale “Quelli del Novecento” e con il Comune di Puegnago del Garda Durante la serata verranno presentate una serie di pieces realizzate da Achille Campanile scrittore, drammaturgo, sceneggiatore e giornalista italiano, celebre per il suo umorismo surreale e i giochi di parole, vissuto tra fine Ottocento e fine anni 70 del Novecento. La partecipazione è gratuita.

Sabato 12 Ottobre
SCAMPAGNATA A GNERE
Vallio Terme Percorso anulare di 4 km con dislivello 220 metri, di valenza botanica, geologica ed enogastronomica. Ritrovo alle ore 16 all’Osteria del Cacciatore a Monte Magno di Gavardo, si prosegue con visita ad una Calchera del “600 e sosta alla Casa degli Alpini, per degustare uno spuntino locale; il rientro è previsto per le ore 19

Domenica 13 Ottobre
DALLA BREMA A PUNTA GRò Sirmione Una camminata esclusiva con la guida ambientale Francesca dall’Ora. I canneti lungo le rive del lago sono un ambiente estremamente ricco di biodiversità e importante per l’equilibrio lacustre; negli ultimi decenni sono in forte regressione ed è quindi necessario cercare di salvaguardarli. Durante la mattina faremo una semplice e piacevole passeggiata lungo la costa di Sirmione per osservare i canneti, l’avifauna acquatica, il Museo e i luoghi storici legati alla pesca, una camminata alla scoperta delle ambiente lacustre del basso Garda. Si ringrazia il Comune di Sirmione e la Sirmione Servizi per il supporto logistico. Il ritrovo è alla Brema alle ore 9.30, con termine alle ore 12.

Mercoledì 16 Ottobre
CELEBRAZIONI PER LA GIORNATA MONDIALE DELL’ALIMENTAZIONE 2019 SEMINARIO: I PAESAGGI AGRARI DEL GARDA E LA LORO PERCEZIONE: LA VALTÈNESI
Puegnago del Garda, Villa Galnica, Sala Mastromauro, ore 18.00 In collaborazione con Consorzio Valtènesi e Comune di Puegnago del Garda La rilevanza che il paesaggio di colture agroalimentari riveste nel definire l’unicità del Paesaggio gardesano è imprescindibile per uno sviluppo sostenibile del Garda, necessita mantenere alta la positiva percezione del territorio e di conseguenza del paesaggio.

Giovedì 17 Ottobre
CELEBRAZIONI PER LA GIORNATA MONDIALE DELL’ERADICAZIONE DELLA POVERTA’ SEMINARIO: MUTAMENTI CLIMATICI E POLITICHE PER IL CONTENIMENTO ENERGETICO SUL GARDA Puegnago del Garda, Villa Galnica, Sala Mastromauro, ore 18.00 L’emergenza climatica è ormai sotto gli occhi di tutti e grazie all’azione di un eterogeneità di soggetti è ormai divenuta di pubblico dominio ed oggetto di dibattito a più livelli. In questo specifico incontro verranno presentati gli esiti del progetto CLIC-PLAN dell’Alta Scuola dell’Ambiente dell’Università Cattolica del Sacro Cuore condotti su alcuni comuni del lago di Garda e saranno presentate alcune ricerce dell’Università degli Studi di Brescia sulla progettazione sostenibile.

Sabato 19 Ottobre
DAL CASTELLO DI ARCO A CASTEL PENEDE DI NAGO (Arco – Torbole)
Unisce due tratti della quinta e sesta tappa della guida “A piedi per i Santuari del Lago di Garda”. E’ un percorso facile, quasi interamente sul piano, con molto asfalto.
Fanno eccezione i sentieri in salita per raggiungere i due castelli, distrutti entrambi nel 1703 dal generale Vendome durante la guerra di Successione Spagnola. La tradizione vuole che Dante Alighieri abbia scritto nel Castel Penede i versi del canto XX dell’Inferno (61-82) sul lago di Garda. Il percorso consente di attraversare i centri di Arco, Torbole e Nago, di percorrere la ciclabile lungo il fiume Sarca fino alla foce e la strada Santa Lucia, l’antica via romana che in passato collegava la Val d’Adige e il lago, di visitare la chiesetta di Sant’Apollinare ad Arco. Si parte alle ore 8 da Arco, ritrovo in piazza 3 novembre, si conclude a Nago alle ore 15. Pranzo al sacco. Sarà presente anche Giovanna Coco, una delle due autrici della suddetta guida. Attenzione: per il ritorno ad Arco, dove sono parcheggiate le automobili, ci si organizzerà contando sulla disponibilità dei partecipanti camminatori. Il biglietto per l’ingresso al castello si farà in loco

Domenica 20 Ottobre
LA VALLE DELLE CAMERATE E CAMPEI DA SOT
Toscolano Maderno Passeggiata naturalistica con ritrovo a Gaino presso agriturismo “Da Castel Gaì” alle ore 16, si farà visita al Mulino di Usardi, all’incubatore della trota lacustre per poi proseguire verso località Persegno; ritorno con vista del Monte Spino, del Monte Alberelli e delle montagne della Valvestino. Degustazione finale di prodotti tipici presso agriturismo, si termina alle ore 19.

ESPERIENZE SENSORIAL OI DI FOREST BATHING
In collaborazione con Comune, Proloco e Biblioteca di Brenzone.
Immersi nella faggeta autunnale di OrtigaraMonte Baldo, accompagnati da Valerio Sartori naturalista, Elisa Barzoi maestra di Yoga.
Alle 08.45 il ritrovo dei partecipanti è a S. Zeno di Montagna(Verona) presso la Chiesa parrocchiale.
09.15; si raggiunge in auto località 2 Pozze e si procede al parcheggio dei mezzi. La prima sosta è sul prato vicino al bacino d’acqua delle 2 Pozze, con illustrazione dei benefici salutari e sensoriali espressi dall’elemento ”ACQUA”. Si prosegue fino a raggiungere l’entrata della faggeta, ove ci sarà una breve presentazione dei benefici del camminare a piedi nudi sulle foglie del bosco e chi desidera cammina può farlo (Grounding). Si raggiunge dopo una mezz’ora di cammino la chiesetta rupestre della Madonna della Neve (1663) e sul prato antistante ogni partecipante si posiziona con un asciugamano. Elisa attraverso esercizi di respirazione e rilassamento ci aiuterà a percepire l’elemento ”ARIA”.
Alle 12.30 ci si muove per breve tratto fino a raggiungere due faggi enormi:”i Gemelli”; sotto le fronde faremo un pranzo al sacco. Di seguito si elencheranno i benefici salutari che produce il sostare sotto questi alberi (Forest Bathing).
Alle 14.00 riprende il cammino lungo una strada ad anello, sempre all’interno della faggeta sino a raggiungere Malga Pralongo: qui Federico, il ristoratore della malga, preparerà per tutti una tisana rinfrescante tonica a base di erbe naturali a completamento della nostra camminata “sensoriale”.
Alle 15.30 si raggiungono le auto al parcheggio e ritorno a casa dei partecipanti.
ISCRIZIONI E PRENOTAZIONI : verrà data priorità in base alla data di prenotazione; il numero massimo dei partecipanti è di 55. Quota di partecipazione : Euro 5,00 Adulti. Gratis ragazzi/e fino a 18 anni. Verrà rilasciato buono ricevuta valido anche per la consumazione della tisana in malga. NOTE ORGANIZZATIVE : Il percorso è medio-facile, con dislivello di 150 m circa. Necessitano abbigliamento e calzature idonee a percorrere sentieri sassosi e mulattiere selciate. Portare al seguito cibo e bevande perché lungo il percorso non ci sono punti di ristoro. L’escursione è guidata da Valerio Sartori (Animatore Culturale). Gli organizzatori declinano ogni responsabilità per danni a persone o cose, che si dovessero verificare durante l’escursione.Buona escursione a tutti !! “Questa è una serata deliziosa, in cui tutto il corpo e’ un solo senso e assorbe piacere da ogni poro. Con una strana libertà vado e vengo nella Natura, ne sono parte. (Henry David Thoreau – Walden)

Domenica 27 Ottobre
IN VAL DI SUR, DA SAN MICHELE A SERNIGA
Salò – Gardone Riviera Percorso anulare di 4 km con valenza botanica, geologica e archeologica, dislivello 220 metri. Il ritrovo è presso Agriturismo Colomber alle ore 16, durante il tragitto, accompagnati da Franco Liloni, si visiteranno luoghi con contesti archeologici scoperti solo pochi anni fa; è previsto spuntino con prodotti locali, si termina alle ore 19.

Giovedì 31 Ottobre
CELEBRAZIONI PER LA GIORNATA MONDIALE DEL RISPARMIO PRESENTAZIONE DEL LIBRO: “MICROARCHITETTURE:NUOVI SISTEMI DI VALORIZZAZIONE PER I BENI CULTURALI E I LORO CONTESTI”
Puegnago del Garda, Villa Galnica, Sala Mastromauro, ore 18.00 L’architettura ha da sempre svolto un ruolo preminente nella costruzione del paesaggio e dell’abitare di un dato contesto sociale-culturale, definendone i suoi caratteri peculiari di modellazione territoriale. In quest’ottica un dato paesaggio è figlio del rapporto col proprio gruppo umano e di come quest’ultimo intende il fare architettura. Negli ultimi anni tutto ciò si è inevitabilmente scontrato, principalmente in Italia, con il depauperamento delle risorse naturali e dello spazio fisico. Per questo motivo è necessario ripensare al fare architettura partendo dalle base storico-filosofiche stesse della progettazione: non sono più attuabili processi progettuali basati sullo spreco di risorse e spazio. In questa sede verrà presentato un libro che intende suggerire un punto di vista progettuale basato sulle “micorarchitetture” dove ciò non deve tradursi necessariamente in piccole architetture, ma in uso sapiente e minimo di tutte le buoni prassi del fare.

Essenze di fiume
Ott 27@9:00–16:00
Essenze di fiume

L’Ente di gestione del Parco Oglio Nord ha preparato per l’occasione una serie di iniziative che permettono di conoscere un ambiente immerso nella natura vicino a casa, appuntamenti per ogni fascia di età e che possono soddisfare le aspirazioni di tutti.
Essenze di Fiume racchiude diverse idee per grandi e piccini, per la famiglia o per chi da solo desidera praticare sport, corsi per imparare a conoscere la flora e la fauna, riscoprire gli antichi mestieri, passeggiate e appuntamenti per curare la mente e lo spirito immersi nella natura e molto altro. La realizzazione delle giornate è affidata a personale qualificato, che vi farà scoprire tutte le buone occasioni per vivere il Parco Oglio Nord in tutte le sue peculiarità.

venerdì 13 settembre, ore 20.30 Casa del Parco, Torre Pallavicina.
Domenica 15 settembre, ore 9.00 uscita Riserva Naturale Isola Uccellanda.
BOSCHI, ALBERI E ARBUSTI
con Livio Pagliari
Impariamo a riconoscere gli alberi e gli arbusti nel Parco e i loro ambienti. Le foglie, i frutti e le cortecce, ma anche storie, leggende e curiosità su di loro. Incontro con proiezione di immagini + una uscita sul campo. Quota 20€ iscrizioni entro 10 settembre.
Luogo di ritrovo uscita: Ristorante Vecchia Contea, Villagana di Villachiara (Bs).
Info ed iscrizioni: Livio Pagliari Cell. 339 4181670 – skinwalker.lp@libero.it

domenica 22 settembre, 6 – 20 – 27 ottobre, 10 – 24 novembre, ore 9.00
DISCESA IN GOMMONE
con Stefano Stanga
Esperienza unica di discesa sul fiume, in piena sicurezza accompagnati dalla guida rafting. La discesa sarà arricchita da notizie sulla flora e la fauna che si incontrerà lungo il tragitto, equipaggiamento fornito dall’insegnante. Si consiglia un abbigliamento sportivo. Prenotazione obbligatoria entro il venerdì che precede l’uscita, minimo 8 iscritti. Quota € 10.
Ritrovo: porta d’ingresso località Bompensiero frazione di Villachiara (BS)
Tratto: Bompensiero/Acqualunga – Durata indicativa: due ore circa
Info ed iscrizioni: Stanga Stefano Tel. 338 4970549

CORSO KAYAK – tutto l’anno
Il Corso è rivolto ad adulti e ragazzi/bambini, organizzato nei fine settimana e suddiviso in 4 lezioni. La canoa è lo strumento che permette di vivere il fiume e la natura attraverso un’altra prospettiva. Attrezzatura fornita dall’insegnante. Prenotazione obbligatoria entro il venerdì che precede il corso. Durata indicativa: due ore circa.
Ritrovo: ex Filanda di Soncino, via C. Cattaneo – Soncino (CR)

ESCURSIONI A CAVALLO – tutto l’anno
Il territorio del Parco Oglio Nord ben si presta ad essere esplorato in sella a docili cavalli, grazie alla presenza di strade sterrate non troppo ripide e di percorsi che attraversano boschi, campagne e fiumi estremamente suggestivi sia da un punto di vista naturalistico che storico. L’esperienza può essere una alternativa interessante ed emozionante rispetto alla routine quotidiana.

Esperienze in Miniera
Ott 27@14:00–17:00
Esperienze in Miniera @ Miniera Pezzaze | Pezzaze | Lombardia | Italia

La Miniera Marzoli è uscita del letargo e ti aspetta per vivere un’esperienza unica!

Un’avventura per GRANDI E PICCINI!

Scegli di passare una giornata diversa dalle solite, salta a bordo del trenino giallo e scopri accompagnato da guide esperte la storia della Miniera e delle persone che ci hanno lavorato!

Siamo aperti tutte le domeniche dalle ore 14, ultimo ingresso 16.20

Il costo è di euro 10€ per gli adulti e 7€ dai 3 ai 13 anni

A partire dal mese di marzo la miniera è sempre visitabile la domenica dalle 14.00 alle 17.00 e nei mesi di giugno, luglio e agosto anche la domenica mattina dalle 10.00 alle 12.00. Ad agosto anche di sabato!

Inoltre sono in programma Aperture straordinarie in occasione di: Pasquetta – 25 aprile – 1 maggio – 2 giugno- 15 agosto – 8 dicembre

La temperatura all’interno delle miniere è di circa 10°C durante tutto l’anno, si consiglia quindi abbigliamento caldo e comodo con scarpe chiuse.

Marzo – domenica ore 14-16.30

Aprile – domenica ore 14-16.30

Maggio – domenica 10-12 e 14-16.30

Giugno – domenica 10-12 e 14-16.30

Luglio – domenica 10-12 e 14-16.30

Agosto (dall’1 al 5) – sab e dom 10-12 e 14-16.30

Agosto (dal 6 al 26) – tutti i giorni 10-12 e 14-16.30

Settembre domenica 10-12 e 14-16.30

Ottobre – domenica ore 14-16.30

Novembre – domenica ore 14-16.30

Dicembre – domenica ore 14-16.30

Passeggiate artistiche con Guida Artistica
Ott 27@15:00–22:30
Passeggiate artistiche con Guida Artistica @ Brescia e non solo | Brescia | Lombardia | Italia

Sabato 5 ottobre ore 15,30
Il parco del Vittoriale degli Italiani

Con Guida Artistica potrete conoscere il parco del Vittoriale degli Italiani, splendido complesso ideato da Gabriele d’Annunzio insieme all’architetto Maroni nel suo “esilio dorato” sul lago di Garda. Dalla Piazzetta Dalmata all’incredibile Nave Puglia, passando per lo Schifamondo (dove D’Annunzio progettava di ritirarsi alla fine della sua vita) e il MAS, conoscerete l’immaginifico universo artistico e poetico del Vate. Incontro all’ingresso del Vittoriale degli Italiani.

Domenica 6 ottobre
Vigevano

Conoscere Vigevano ne vale sempre la pena. Se poi a metterci lo zampino furono due titani del Rinascimento, come Bramante e Leonardo, una visita diventa quasi obbligatoria! Dal caloroso abbraccio della piazza all’imponente castello visconteo-sforzesco, Guida Artistica vi farà apprezzare una città poco nota ma dal passato grandioso, con due “chicche” imperdibili!
Organizzazione tecnica I viaggi dei Giovani Srl.

Sabato 12 ottobre ore 16
La chiesa di S. Maria del Carmine

Varcato il magnifico portale scolpito, accanto ai capolavori dei grandi maestri, come la cappella Averoldi del Foppa, la chiesa di S. Maria del Carmine è pietra miliare della storia dell’arte bresciana. Sarà possibile ammirarla grazie ai racconti di Guida Artistica che vi faranno apprezzare anche le opere di artisti forse meno noti al grande pubblico, ma di grande qualità, incluso lo spettacolare coro.

Domenica 13 ottobre ore 15,30
Diavoli a Vello

Venite con noi a fare un tuffo fuori dal tempo! Sul Lago d’Iseo c’è un borgo incantevole ma poco noto: si tratta di Vello di Marone, un piccolo gioiello incastonato fra le rupi del Lago d’Iseo. Insieme a noi visiterete la misteriosa Chiesetta dei Morti e la Chiesa Parrocchiale di S. Eufemia, un tempo luogo di esorcismi e di battaglie epiche contro il demonio, e a seguire vi rilasserete passeggiando lungo la Ciclopedonale Vello -Toline dai panorami mozzafiato.

Sabato 19 ottobre 
Le meraviglie dell’Alto Mantovano

Automuniti, con ritrovo direttamente ad Asola (Mn), vi proponiamo una giornata in tre “comuni delle meraviglie” dell’Alto Mantovano, tra arte, storia, cultura e tradizione culinaria. Partendo dalla cattedrale di S. Andrea ad Asola (scrigno di un rilevante ciclo pittorico che decora organo e pulpito, eseguito tra il 1525 e il 1527 dal Romanino) raggiungeremo il Castello di Redondesco, gioiello architettonico costruito tra Tre e Quattrocento, di proprietà dei conti di Redondesco prima e dei Gonzaga poi, simbolo di una comunità che si candida ad essere inserita tra i borghi più belli d’Italia. L’ultima tappa ci condurrà alla chiesa abbaziale benedettina di S. Tommaso di Acquanegra sul Chiese, con i suoi straordinari affreschi e mosaici pavimentali risalenti al XI-XII sec., che vengono svelati ai visitatori solo una volta all’anno e che avremo l’opportunità di ammirare. A sorpresa, la giornata sarà animata da performance musicali e culinari.

Domenica 20 ottobre ore 15,30
Palazzo Bettoni a Bogliaco

Direttamente affacciata sulle acque del lago di Garda, opera di ben tre architetti tra i più valenti dell’epoca, Villa Bettoni lascia da sempre a bocca aperta i suoi ospiti per gli eleganti affreschi, le magnifiche sculture, i mobili sontuosi, le tele preziose a splendida biblioteca. La famiglia Bettoni, che tuttora vi risiede, oggi apre le porte della storica residenza.

Sabato 26 ottobre ore 16.00
Pronti a un viaggio nel tempo indietro nel Medioevo in Franciacorta?
Guida Artistica vi propone una visita fuori porta per ammirare la Pieve di Santa Maria Maggiore a Erbusco. Con la sua bella abside in stile romanico ed i raffinati affreschi quattrocenteschi che ne decorano le pareti, la chiesa è al centro di un castello medievale, di cui rimangono ancora oggi degli interessanti edifici che Guida Artistica vi svelerà in un’accurata visita guidata.
Incontro in via Castello, sul fianco della Pieve (parcheggio consigliato in Piazza Chiesa, davanti alla Parrocchiale).
Contributo di partecipazione: euro 7.

Domenica 27 ottobre ore 15.00 e 16.30
A caccia di mostri.

Itinerario horror per piccoli coraggiosi a caccia di mostri.
Attività per bambini 4-7 anni.
Scopri di più qui 

⇒Verificare sempre i singoli appuntamenti con gli organizzatori

Ott
31
Gio
2019
Paesaggio Garda Festival
Ott 31 giorno intero
Paesaggio Garda Festival @ vedi testo

L’Associazione di Operatori Culturali Gardesani e Operatori per il Turismo Sostenibile sul Garda L.A.CU.S. (Lago Ambiente CUltura Storia) con la collaborazione e il patrocinio di Enti locali e sovracomunali, Istituzioni culturali, Consorzi e Associazioni, insieme con la Rete di associazioni che ha creato l’Alleanza per lo sviluppo sostenibile del lago di Garda, presenta il programma della seconda edizione di ”Paesaggio Garda Festival” che, durante l’intero mese di ottobre 2019, nell’Anno del Turismo lento, si svolge su tutto il lago di Garda.

I partecipanti potranno conoscere e divertirsi, facendo esperienza dei vari aspetti dell’unicità del Paesaggio gardesano, declinati all’ambito ludico, ambientale, sportivo, musicale, teatrale, escursionistico, sociale, energetico, culturale, enogastronomico, storico, artistico, antropico e naturale.

Il Festival nasce per proporre attività che suscitano emozioni e fanno riflettere, si vuole creare consapevolezza con iniziative culturali inedite e inclusive, di turismo sostenibile per famiglie, giovani e anziani.

Il programma conta numerose proposte, tra queste “ Le camminate sostenibili” e “Le Giornate mondiali gardesane” con appuntamenti Global – Local, che evidenziano le tematiche delle Giornate Mondiali contestualizzate al lago di Garda con seminari, camminate, laboratori, visite esperienziali, mostre, degustazioni attività teatrali e attività sportive. Un ricco calendario di approfondimenti atti a stimolare riflessioni e percezioni con al centro il Paesaggio e la sua importanza, per un modello gardesano di Sviluppo sostenibile.

Giovedì 3 Ottobre
CELEBRAZIONI PER LA GIORNATA MONDIALE HABITAT SEMINARIO: RE-INHABITING WEST STAR NATO BASE AD AFFI (VR)
Puegnago del Garda, Villa Galnica, Sala Mastromauro ore 18
Seminario sul tema della valorizzazione e del riuso delle basi ex-NATO delle provincie di Brescia , Mantova e Verona a seguito della Summer School internazionale svoltasi quest’Estate sul tema del riuso della base denominata West Star nel comune di Ai (VR). In tale contesto si sono confrontati sul tema esperti internazionali di valorizzazione dei beni Culturali, del paesaggio, del recupero di archeologie industriali ecc. Col compito di proporre delle soluzioni progettuali sostenibili e minimamente impattanti

Sabato 5 Ottobre
L’ENTROTERRA DELLA VALTENESI
Calvagese della Riviera Percorso anulare che si sviluppa in tre ore, con dislivello di 50 metri. Il ritrovo è alle ore 16 è in via Burago a Calvagese della Riviera. La camminata ha valenza botanica, è curata da Franco Liloni e si snoda tra le frazioni di Longavina, Cà Bianco e Castrezzone. Alla fine del percorso degusteremo i vini e i prodotti della giovane azienda delle Tenute del Garda, si termina alle ore 19

Domenica 6 Ottobre
DA TOSCOLANO A GARGNANO
Una camminata facile e relativamente breve, ma con qualche dislivello , la seconda della guida “A piedi per i Santuari del Lago di Garda”. Si attraversano piccoli borghi dal fascino discreto e la Valle delle Cartiere, Eco Museo e splendido esempio di archeologia industriale. Superata la frazione di Gaino con bellissima vista del Monte Pizzoccolo e Monte Castello, si cammina fra le piante di alloro fino al Santuario Madonna della Supina. Si prosegue percorrendo la via del Crocifisso fino alla parrocchiale di Gargnano, dedicata a San Martino e progettata dall’architetto Rodolfo Vantini. Il ritrovo è alle ore 8.00 presso il parcheggio del ponte di Toscolano sul torrente omonimo, a fianco della SS45BIS; si raccomanda abbigliamento comodo e calzature idonee per il trekking. Il pranzo è al sacco. Il rientro è previsto per le ore 15 circa. Per il rientro si farà riferimento al bus di linea; munirsi di biglietto nei giorni precedenti p

IL RESPIRO DEGLI ALBERI
Custoza Una passeggiata sensoriale sul sentiero-natura Cammina Custoza, accompagnati da Valerio Sartori naturalista ed Elisa Barzoi maestra di yoga, in collaborazione con associazione Crea.
Il ritrovo è alle ore 8.45 in Piazza della Chiesa a Custoza e partenza della passeggiata (circa 5 Km.) La prima sosta è alle 9.30 sul prato davanti all’Agrigelateria Corte Vittoria, con approfondimento dell’elemento “ARIA”: attraverso esercizi di respirazione e rilassamento yoga, Elisa aiuterà i partecipanti a percepirne la presenza. Alle 10.30 sosta nei pressi dei ruscelli vicino alla località Sgaripol e approfondimento dell’elemento “ACQUA”: si potranno immergere i piedi nell’acqua stando seduti sulla riva. Alle 11.30 sosta all’ombra di una grande quercia nei pressi di Cavalchina, approfondimento dell’elemento “TERRA”: verranno spiegati i benefici salutari che produce il “Forest bathing ”. Alle 12.30 – Arrivo in Corte Cavalchina – Agriturismo Nicobresaola. Nota per i partecipanti alla passeggiata: portare con sé un telo/asciugamano; alle 13.00 APERITIVO e PRANZO. ISCRIZIONI e PRENOTAZIONI: Verrà data priorità in base alla data di prenotazione; il numero massimo partecipanti, per motivi organizzativi, è di 75. Contributo per persona (passeggiata e pranzo): 25 euro

CELEBRAZIONI PER LA GIORNATA MONDIALE DEL SORRISO SPETTACOLO TEATRALE: SCENE DA CAMPANILE
Palazzetto dello Sport del Comune di Puegnago del Garda ore 20.30 In collaborazione con il gruppo teatrale “Quelli del Novecento” e con il Comune di Puegnago del Garda Durante la serata verranno presentate una serie di pieces realizzate da Achille Campanile scrittore, drammaturgo, sceneggiatore e giornalista italiano, celebre per il suo umorismo surreale e i giochi di parole, vissuto tra fine Ottocento e fine anni 70 del Novecento. La partecipazione è gratuita.

Sabato 12 Ottobre
SCAMPAGNATA A GNERE
Vallio Terme Percorso anulare di 4 km con dislivello 220 metri, di valenza botanica, geologica ed enogastronomica. Ritrovo alle ore 16 all’Osteria del Cacciatore a Monte Magno di Gavardo, si prosegue con visita ad una Calchera del “600 e sosta alla Casa degli Alpini, per degustare uno spuntino locale; il rientro è previsto per le ore 19

Domenica 13 Ottobre
DALLA BREMA A PUNTA GRò Sirmione Una camminata esclusiva con la guida ambientale Francesca dall’Ora. I canneti lungo le rive del lago sono un ambiente estremamente ricco di biodiversità e importante per l’equilibrio lacustre; negli ultimi decenni sono in forte regressione ed è quindi necessario cercare di salvaguardarli. Durante la mattina faremo una semplice e piacevole passeggiata lungo la costa di Sirmione per osservare i canneti, l’avifauna acquatica, il Museo e i luoghi storici legati alla pesca, una camminata alla scoperta delle ambiente lacustre del basso Garda. Si ringrazia il Comune di Sirmione e la Sirmione Servizi per il supporto logistico. Il ritrovo è alla Brema alle ore 9.30, con termine alle ore 12.

Mercoledì 16 Ottobre
CELEBRAZIONI PER LA GIORNATA MONDIALE DELL’ALIMENTAZIONE 2019 SEMINARIO: I PAESAGGI AGRARI DEL GARDA E LA LORO PERCEZIONE: LA VALTÈNESI
Puegnago del Garda, Villa Galnica, Sala Mastromauro, ore 18.00 In collaborazione con Consorzio Valtènesi e Comune di Puegnago del Garda La rilevanza che il paesaggio di colture agroalimentari riveste nel definire l’unicità del Paesaggio gardesano è imprescindibile per uno sviluppo sostenibile del Garda, necessita mantenere alta la positiva percezione del territorio e di conseguenza del paesaggio.

Giovedì 17 Ottobre
CELEBRAZIONI PER LA GIORNATA MONDIALE DELL’ERADICAZIONE DELLA POVERTA’ SEMINARIO: MUTAMENTI CLIMATICI E POLITICHE PER IL CONTENIMENTO ENERGETICO SUL GARDA Puegnago del Garda, Villa Galnica, Sala Mastromauro, ore 18.00 L’emergenza climatica è ormai sotto gli occhi di tutti e grazie all’azione di un eterogeneità di soggetti è ormai divenuta di pubblico dominio ed oggetto di dibattito a più livelli. In questo specifico incontro verranno presentati gli esiti del progetto CLIC-PLAN dell’Alta Scuola dell’Ambiente dell’Università Cattolica del Sacro Cuore condotti su alcuni comuni del lago di Garda e saranno presentate alcune ricerce dell’Università degli Studi di Brescia sulla progettazione sostenibile.

Sabato 19 Ottobre
DAL CASTELLO DI ARCO A CASTEL PENEDE DI NAGO (Arco – Torbole)
Unisce due tratti della quinta e sesta tappa della guida “A piedi per i Santuari del Lago di Garda”. E’ un percorso facile, quasi interamente sul piano, con molto asfalto.
Fanno eccezione i sentieri in salita per raggiungere i due castelli, distrutti entrambi nel 1703 dal generale Vendome durante la guerra di Successione Spagnola. La tradizione vuole che Dante Alighieri abbia scritto nel Castel Penede i versi del canto XX dell’Inferno (61-82) sul lago di Garda. Il percorso consente di attraversare i centri di Arco, Torbole e Nago, di percorrere la ciclabile lungo il fiume Sarca fino alla foce e la strada Santa Lucia, l’antica via romana che in passato collegava la Val d’Adige e il lago, di visitare la chiesetta di Sant’Apollinare ad Arco. Si parte alle ore 8 da Arco, ritrovo in piazza 3 novembre, si conclude a Nago alle ore 15. Pranzo al sacco. Sarà presente anche Giovanna Coco, una delle due autrici della suddetta guida. Attenzione: per il ritorno ad Arco, dove sono parcheggiate le automobili, ci si organizzerà contando sulla disponibilità dei partecipanti camminatori. Il biglietto per l’ingresso al castello si farà in loco

Domenica 20 Ottobre
LA VALLE DELLE CAMERATE E CAMPEI DA SOT
Toscolano Maderno Passeggiata naturalistica con ritrovo a Gaino presso agriturismo “Da Castel Gaì” alle ore 16, si farà visita al Mulino di Usardi, all’incubatore della trota lacustre per poi proseguire verso località Persegno; ritorno con vista del Monte Spino, del Monte Alberelli e delle montagne della Valvestino. Degustazione finale di prodotti tipici presso agriturismo, si termina alle ore 19.

ESPERIENZE SENSORIAL OI DI FOREST BATHING
In collaborazione con Comune, Proloco e Biblioteca di Brenzone.
Immersi nella faggeta autunnale di OrtigaraMonte Baldo, accompagnati da Valerio Sartori naturalista, Elisa Barzoi maestra di Yoga.
Alle 08.45 il ritrovo dei partecipanti è a S. Zeno di Montagna(Verona) presso la Chiesa parrocchiale.
09.15; si raggiunge in auto località 2 Pozze e si procede al parcheggio dei mezzi. La prima sosta è sul prato vicino al bacino d’acqua delle 2 Pozze, con illustrazione dei benefici salutari e sensoriali espressi dall’elemento ”ACQUA”. Si prosegue fino a raggiungere l’entrata della faggeta, ove ci sarà una breve presentazione dei benefici del camminare a piedi nudi sulle foglie del bosco e chi desidera cammina può farlo (Grounding). Si raggiunge dopo una mezz’ora di cammino la chiesetta rupestre della Madonna della Neve (1663) e sul prato antistante ogni partecipante si posiziona con un asciugamano. Elisa attraverso esercizi di respirazione e rilassamento ci aiuterà a percepire l’elemento ”ARIA”.
Alle 12.30 ci si muove per breve tratto fino a raggiungere due faggi enormi:”i Gemelli”; sotto le fronde faremo un pranzo al sacco. Di seguito si elencheranno i benefici salutari che produce il sostare sotto questi alberi (Forest Bathing).
Alle 14.00 riprende il cammino lungo una strada ad anello, sempre all’interno della faggeta sino a raggiungere Malga Pralongo: qui Federico, il ristoratore della malga, preparerà per tutti una tisana rinfrescante tonica a base di erbe naturali a completamento della nostra camminata “sensoriale”.
Alle 15.30 si raggiungono le auto al parcheggio e ritorno a casa dei partecipanti.
ISCRIZIONI E PRENOTAZIONI : verrà data priorità in base alla data di prenotazione; il numero massimo dei partecipanti è di 55. Quota di partecipazione : Euro 5,00 Adulti. Gratis ragazzi/e fino a 18 anni. Verrà rilasciato buono ricevuta valido anche per la consumazione della tisana in malga. NOTE ORGANIZZATIVE : Il percorso è medio-facile, con dislivello di 150 m circa. Necessitano abbigliamento e calzature idonee a percorrere sentieri sassosi e mulattiere selciate. Portare al seguito cibo e bevande perché lungo il percorso non ci sono punti di ristoro. L’escursione è guidata da Valerio Sartori (Animatore Culturale). Gli organizzatori declinano ogni responsabilità per danni a persone o cose, che si dovessero verificare durante l’escursione.Buona escursione a tutti !! “Questa è una serata deliziosa, in cui tutto il corpo e’ un solo senso e assorbe piacere da ogni poro. Con una strana libertà vado e vengo nella Natura, ne sono parte. (Henry David Thoreau – Walden)

Domenica 27 Ottobre
IN VAL DI SUR, DA SAN MICHELE A SERNIGA
Salò – Gardone Riviera Percorso anulare di 4 km con valenza botanica, geologica e archeologica, dislivello 220 metri. Il ritrovo è presso Agriturismo Colomber alle ore 16, durante il tragitto, accompagnati da Franco Liloni, si visiteranno luoghi con contesti archeologici scoperti solo pochi anni fa; è previsto spuntino con prodotti locali, si termina alle ore 19.

Giovedì 31 Ottobre
CELEBRAZIONI PER LA GIORNATA MONDIALE DEL RISPARMIO PRESENTAZIONE DEL LIBRO: “MICROARCHITETTURE:NUOVI SISTEMI DI VALORIZZAZIONE PER I BENI CULTURALI E I LORO CONTESTI”
Puegnago del Garda, Villa Galnica, Sala Mastromauro, ore 18.00 L’architettura ha da sempre svolto un ruolo preminente nella costruzione del paesaggio e dell’abitare di un dato contesto sociale-culturale, definendone i suoi caratteri peculiari di modellazione territoriale. In quest’ottica un dato paesaggio è figlio del rapporto col proprio gruppo umano e di come quest’ultimo intende il fare architettura. Negli ultimi anni tutto ciò si è inevitabilmente scontrato, principalmente in Italia, con il depauperamento delle risorse naturali e dello spazio fisico. Per questo motivo è necessario ripensare al fare architettura partendo dalle base storico-filosofiche stesse della progettazione: non sono più attuabili processi progettuali basati sullo spreco di risorse e spazio. In questa sede verrà presentato un libro che intende suggerire un punto di vista progettuale basato sulle “micorarchitetture” dove ciò non deve tradursi necessariamente in piccole architetture, ma in uso sapiente e minimo di tutte le buoni prassi del fare.

Nov
3
Dom
2019
Escursioni e camminate con Millemonti
Nov 3@8:00–21:00
Escursioni e camminate con Millemonti @ ritrovo Brescia San Filippo | Brescia | Lombardia | Italia

Proposte di ESCURSIONI E TREKKING con Millemonti

Domenica 6 ottobre
Incantevole Val di Fumo
Sul finire della stagione la Val di Fumo, uno dei luoghi più amati del Trentino, appare nella sua veste più bella e affascinante.
Iniziano a scaldarsi i colori degli alberi e l’aria diventa più tersa, la tranquillità regna sovrana in questa valle, lunga ben 30 km.
Potremmo definirla come l’ estensione naturale in quota della Val Daone posta più in basso.
Escursione adatta a tutti, grazie alla tipica conformazione di origine glaciale, posta ai piedi dell’imponente Caré Alto.

Livello: facile
Dislivello: +200/-200 metri ca.
Ore di cammino: 4 ore 30 min ca.

Sabato 12 ottobre
Notturna al chiaro di luna

Un viaggio tra i sentieri della Riserva Naturale della Rocca di Manerba, nell’ora più bella, quella del crepuscolo serale, ammirando il tramonto e la Luna Piena nel cielo che sovrasta l’immenso Lago di Garda. Un aperitivo a Punta Sasso, nel punto più panoramico sul lago, illuminato dalle luci dei paesi gardesani e della Luna sopra la nostra testa, delizierà la nostra serata!

Livello: facile
Dislivello: +250/-250 metri ca.
Ore di cammino: 3 ore 30 min ca.

Domenica 13 ottobre
Lago di Toblino

La Valle del Sarca è chiamata anche Valle dei Laghi. In effetti, se pensiamo al Lago di Cavedine, di Toblino, di Santa Massenza….e senza nominare il Lago di Garda, una buona ragione ci sarà!
L’escursione di oggi è un itinerario fiabesco che si snoda tra Toblino e Santa Massenza, tra castelli e vigneti passando per il caratteristico borgo di Calavino e la Forra dei Canevai, una stretta valle particolarmente suggestiva grazie al ruscello e alle numerose cascate.

Livello: facile
Dislivello: +350/-350 metri ca.
Ore di cammino: 4 ore 30 min ca.

Domenica 20 ottobre
Autunno in Val Rosello

Bellissima traversata che parte da Montecampione (1745 m) e raggiunge l’idilliaca Val Rosello e la caratteristica Nicchia di San Glisente ricca, in questo periodo, di larici dorati; il percorso prosegue seguendo la variante bassa del famoso sentiero 3V.
Il sentiero è un susseguirsi di pascoli e numerose malghe, coma “La Paglia” e “Rondeneto”, “Rosello di Sopra” e “Del Luca” ed altre ancora…
Questi sono punti di riferimento fondamentali per la gente del posto e per i produttori del prelibato formaggio Silter.
Il sentiero, sempre oltre il limite del bosco, offre panorami importanti verso tutta la Val Camonica e le più importanti cime delle Orobie.

Livello: medio
Dislivello: +640/-640 metri ca.
Ore di cammino: 5 ore ca.

Sabato 26 ottobre
Laghi di San Giuliano
magnifico itinerario tra i larici dorati che si specchiano nei Laghi di San Giuliano (1935 m), due perle incastonate tra le montagne al confine del bosco, con le punte montuose delle Dolomiti di Brenta, dell‘Adamello e della Presanella che fanno da sfondo.
E’ un itinerario ad anello che da malga Campo aggira il massiccio montuoso del Monte Spadalone, tocca i due magnifici laghi per salire fino alla spettacolare Bocchetta dell’acqua fredda (2180 m) e al laghetto di Vacarsa (1912 m) per poi rientrare al punto di partenza attraverso un bel bosco misto di abeti e larici.

Livello: medio
Dislivello: +780/-780 metri ca.
Ore di cammino: 5 ore 30 min ca.

Domenica 3 novembre 2019
Gli alberi maestosi del monte Denervo
Itinerario “multicolor”, tipico di questo periodo dell’anno, che si immerge tra i boschi fatati del Monte Denervo e del Monte Comer.
Questi due monti non sono solo due balconi magnifici che si affacciano sul Lago di Garda ma anche splendidi luoghi dove si possono ammirare ed abbracciare maestosi e secolari faggi.

Dotatevi di macchina fotografica perché ci sarà da sbizzarrirsi!

ZONA: Parco Alto Garda Bresciano
Livello: medio
Dislivello: +600/-600 metri ca.
Ore di cammino: 4 ore 30 min ca.

Esperienze in Miniera
Nov 3@14:00–17:00
Esperienze in Miniera @ Miniera Pezzaze | Pezzaze | Lombardia | Italia

La Miniera Marzoli è uscita del letargo e ti aspetta per vivere un’esperienza unica!

Un’avventura per GRANDI E PICCINI!

Scegli di passare una giornata diversa dalle solite, salta a bordo del trenino giallo e scopri accompagnato da guide esperte la storia della Miniera e delle persone che ci hanno lavorato!

Siamo aperti tutte le domeniche dalle ore 14, ultimo ingresso 16.20

Il costo è di euro 10€ per gli adulti e 7€ dai 3 ai 13 anni

A partire dal mese di marzo la miniera è sempre visitabile la domenica dalle 14.00 alle 17.00 e nei mesi di giugno, luglio e agosto anche la domenica mattina dalle 10.00 alle 12.00. Ad agosto anche di sabato!

Inoltre sono in programma Aperture straordinarie in occasione di: Pasquetta – 25 aprile – 1 maggio – 2 giugno- 15 agosto – 8 dicembre

La temperatura all’interno delle miniere è di circa 10°C durante tutto l’anno, si consiglia quindi abbigliamento caldo e comodo con scarpe chiuse.

Marzo – domenica ore 14-16.30

Aprile – domenica ore 14-16.30

Maggio – domenica 10-12 e 14-16.30

Giugno – domenica 10-12 e 14-16.30

Luglio – domenica 10-12 e 14-16.30

Agosto (dall’1 al 5) – sab e dom 10-12 e 14-16.30

Agosto (dal 6 al 26) – tutti i giorni 10-12 e 14-16.30

Settembre domenica 10-12 e 14-16.30

Ottobre – domenica ore 14-16.30

Novembre – domenica ore 14-16.30

Dicembre – domenica ore 14-16.30

Nov
7
Gio
2019
Laboratorio Gastronomico delle Valli Resilienti
Nov 7@20:00–22:00

Alla scoperta dei sapori di Valle Trompia e Valle Sabbia

Attività in grado di riattivare le aree marginali e di aumentarne la forza attrattiva e permette di effettuare un viaggio alla scoperta dei prodotti locali della Valle Trompia e della Valle Sabbia, della loro storia e del loro utilizzo in cucina.

L’evento, che rientra nell’ambito del progetto AttivAree – Valli Resilienti con un programma un ricco calendario di appuntamenti gastronomici in grado di apprezzare i territori locali e di conoscere i produttori locali.

Formaggi, confetture, farine, zafferano. Questi solo alcuni degli ingredienti delle dieci cene in programma da ottobre a dicembre, organizzate presso i ristoranti del territorio.

Sabato 5 ottobre, ore 20 – Ristorante Dosso Alto (Collio VT) – Prodotti: Formaggio Nostrano Valtrompia DOP
Giovedì 10 ottobre, ore 20 – Hotel Ristorante Centrale (Vestone) – Prodotti: salumi e carni di bovino e suino di capi allevati e macellati nell’azienda agricola
Giovedì 17 ottobre, ore 20 – Rifugio Piardi (Pezzaze) – Prodotti: coltivazione di mele, pere, albicocche, ciliegie, cachi e piccoli frutti per la produzione di confetture;
Giovedì 24 ottobre, 0re 20 – Keller l’Osteria (Ponte Caffaro) – Prodotti: Bagòss, formaggelle e burro;
Giovedì 7 novembre, ore 20 – Agriturismo Dazze (Marcheno) – Prodotti: piccoli frutti, ortaggi e legumi freschi, confetture extra di frutta, composte di verdura, succhi, miele di flora montana e castagno;
Venerdì 15 novembre, ore 20 – Ristorante Al Vecchio Palazzo (Casto) – Prodotti: Formaggi di latte caprino e vaccino;
Giovedì 21 novembre, ore 20 – Ristorante La Cascina dei Gelsi (Gardone Val Trompia) – Prodotti: formaggi di capra prodotti da latte crudo al 100%, ragù di capra e capretto;
Venerdì 29 novembre, ore 20 – Casa Formenti il Mondarone (Preseglie) – Prodotti: farine, composte di verdure, verdure sott’olio, verdura fresca, passate, miele, gallette di mais e grano duro;
Venerdì 6 dicembre, ore 20 – Trattoria Tamì (Collio VT) – Prodotti: mirtilli, erbe aromatiche officinali, zafferano, sale aromatico, olio essenziale, profumatori d’ambiente, confetture, succhi e creme;
Giovedì 12 dicembre, ore 20 – Alberto Ristorante Al Poggio Verde (Barghe) – Prodotti: formaggi di varie tipologie.

Per partecipare alle cene è necessaria la prenotazione presso gli stessi ristoranti, disponibilità fino ad esaurimento posti. Costo di ogni appuntamento 30€.

Nov
10
Dom
2019
Essenze di fiume
Nov 10@9:00–16:00
Essenze di fiume

L’Ente di gestione del Parco Oglio Nord ha preparato per l’occasione una serie di iniziative che permettono di conoscere un ambiente immerso nella natura vicino a casa, appuntamenti per ogni fascia di età e che possono soddisfare le aspirazioni di tutti.
Essenze di Fiume racchiude diverse idee per grandi e piccini, per la famiglia o per chi da solo desidera praticare sport, corsi per imparare a conoscere la flora e la fauna, riscoprire gli antichi mestieri, passeggiate e appuntamenti per curare la mente e lo spirito immersi nella natura e molto altro. La realizzazione delle giornate è affidata a personale qualificato, che vi farà scoprire tutte le buone occasioni per vivere il Parco Oglio Nord in tutte le sue peculiarità.

venerdì 13 settembre, ore 20.30 Casa del Parco, Torre Pallavicina.
Domenica 15 settembre, ore 9.00 uscita Riserva Naturale Isola Uccellanda.
BOSCHI, ALBERI E ARBUSTI
con Livio Pagliari
Impariamo a riconoscere gli alberi e gli arbusti nel Parco e i loro ambienti. Le foglie, i frutti e le cortecce, ma anche storie, leggende e curiosità su di loro. Incontro con proiezione di immagini + una uscita sul campo. Quota 20€ iscrizioni entro 10 settembre.
Luogo di ritrovo uscita: Ristorante Vecchia Contea, Villagana di Villachiara (Bs).
Info ed iscrizioni: Livio Pagliari Cell. 339 4181670 – skinwalker.lp@libero.it

domenica 22 settembre, 6 – 20 – 27 ottobre, 10 – 24 novembre, ore 9.00
DISCESA IN GOMMONE
con Stefano Stanga
Esperienza unica di discesa sul fiume, in piena sicurezza accompagnati dalla guida rafting. La discesa sarà arricchita da notizie sulla flora e la fauna che si incontrerà lungo il tragitto, equipaggiamento fornito dall’insegnante. Si consiglia un abbigliamento sportivo. Prenotazione obbligatoria entro il venerdì che precede l’uscita, minimo 8 iscritti. Quota € 10.
Ritrovo: porta d’ingresso località Bompensiero frazione di Villachiara (BS)
Tratto: Bompensiero/Acqualunga – Durata indicativa: due ore circa
Info ed iscrizioni: Stanga Stefano Tel. 338 4970549

CORSO KAYAK – tutto l’anno
Il Corso è rivolto ad adulti e ragazzi/bambini, organizzato nei fine settimana e suddiviso in 4 lezioni. La canoa è lo strumento che permette di vivere il fiume e la natura attraverso un’altra prospettiva. Attrezzatura fornita dall’insegnante. Prenotazione obbligatoria entro il venerdì che precede il corso. Durata indicativa: due ore circa.
Ritrovo: ex Filanda di Soncino, via C. Cattaneo – Soncino (CR)

ESCURSIONI A CAVALLO – tutto l’anno
Il territorio del Parco Oglio Nord ben si presta ad essere esplorato in sella a docili cavalli, grazie alla presenza di strade sterrate non troppo ripide e di percorsi che attraversano boschi, campagne e fiumi estremamente suggestivi sia da un punto di vista naturalistico che storico. L’esperienza può essere una alternativa interessante ed emozionante rispetto alla routine quotidiana.

Esperienze in Miniera
Nov 10@14:00–17:00
Esperienze in Miniera @ Miniera Pezzaze | Pezzaze | Lombardia | Italia

La Miniera Marzoli è uscita del letargo e ti aspetta per vivere un’esperienza unica!

Un’avventura per GRANDI E PICCINI!

Scegli di passare una giornata diversa dalle solite, salta a bordo del trenino giallo e scopri accompagnato da guide esperte la storia della Miniera e delle persone che ci hanno lavorato!

Siamo aperti tutte le domeniche dalle ore 14, ultimo ingresso 16.20

Il costo è di euro 10€ per gli adulti e 7€ dai 3 ai 13 anni

A partire dal mese di marzo la miniera è sempre visitabile la domenica dalle 14.00 alle 17.00 e nei mesi di giugno, luglio e agosto anche la domenica mattina dalle 10.00 alle 12.00. Ad agosto anche di sabato!

Inoltre sono in programma Aperture straordinarie in occasione di: Pasquetta – 25 aprile – 1 maggio – 2 giugno- 15 agosto – 8 dicembre

La temperatura all’interno delle miniere è di circa 10°C durante tutto l’anno, si consiglia quindi abbigliamento caldo e comodo con scarpe chiuse.

Marzo – domenica ore 14-16.30

Aprile – domenica ore 14-16.30

Maggio – domenica 10-12 e 14-16.30

Giugno – domenica 10-12 e 14-16.30

Luglio – domenica 10-12 e 14-16.30

Agosto (dall’1 al 5) – sab e dom 10-12 e 14-16.30

Agosto (dal 6 al 26) – tutti i giorni 10-12 e 14-16.30

Settembre domenica 10-12 e 14-16.30

Ottobre – domenica ore 14-16.30

Novembre – domenica ore 14-16.30

Dicembre – domenica ore 14-16.30

Nov
15
Ven
2019
Laboratorio Gastronomico delle Valli Resilienti
Nov 15@20:00–22:00

Alla scoperta dei sapori di Valle Trompia e Valle Sabbia

Attività in grado di riattivare le aree marginali e di aumentarne la forza attrattiva e permette di effettuare un viaggio alla scoperta dei prodotti locali della Valle Trompia e della Valle Sabbia, della loro storia e del loro utilizzo in cucina.

L’evento, che rientra nell’ambito del progetto AttivAree – Valli Resilienti con un programma un ricco calendario di appuntamenti gastronomici in grado di apprezzare i territori locali e di conoscere i produttori locali.

Formaggi, confetture, farine, zafferano. Questi solo alcuni degli ingredienti delle dieci cene in programma da ottobre a dicembre, organizzate presso i ristoranti del territorio.

Sabato 5 ottobre, ore 20 – Ristorante Dosso Alto (Collio VT) – Prodotti: Formaggio Nostrano Valtrompia DOP
Giovedì 10 ottobre, ore 20 – Hotel Ristorante Centrale (Vestone) – Prodotti: salumi e carni di bovino e suino di capi allevati e macellati nell’azienda agricola
Giovedì 17 ottobre, ore 20 – Rifugio Piardi (Pezzaze) – Prodotti: coltivazione di mele, pere, albicocche, ciliegie, cachi e piccoli frutti per la produzione di confetture;
Giovedì 24 ottobre, 0re 20 – Keller l’Osteria (Ponte Caffaro) – Prodotti: Bagòss, formaggelle e burro;
Giovedì 7 novembre, ore 20 – Agriturismo Dazze (Marcheno) – Prodotti: piccoli frutti, ortaggi e legumi freschi, confetture extra di frutta, composte di verdura, succhi, miele di flora montana e castagno;
Venerdì 15 novembre, ore 20 – Ristorante Al Vecchio Palazzo (Casto) – Prodotti: Formaggi di latte caprino e vaccino;
Giovedì 21 novembre, ore 20 – Ristorante La Cascina dei Gelsi (Gardone Val Trompia) – Prodotti: formaggi di capra prodotti da latte crudo al 100%, ragù di capra e capretto;
Venerdì 29 novembre, ore 20 – Casa Formenti il Mondarone (Preseglie) – Prodotti: farine, composte di verdure, verdure sott’olio, verdura fresca, passate, miele, gallette di mais e grano duro;
Venerdì 6 dicembre, ore 20 – Trattoria Tamì (Collio VT) – Prodotti: mirtilli, erbe aromatiche officinali, zafferano, sale aromatico, olio essenziale, profumatori d’ambiente, confetture, succhi e creme;
Giovedì 12 dicembre, ore 20 – Alberto Ristorante Al Poggio Verde (Barghe) – Prodotti: formaggi di varie tipologie.

Per partecipare alle cene è necessaria la prenotazione presso gli stessi ristoranti, disponibilità fino ad esaurimento posti. Costo di ogni appuntamento 30€.

Nov
17
Dom
2019
Esperienze in Miniera
Nov 17@14:00–17:00
Esperienze in Miniera @ Miniera Pezzaze | Pezzaze | Lombardia | Italia

La Miniera Marzoli è uscita del letargo e ti aspetta per vivere un’esperienza unica!

Un’avventura per GRANDI E PICCINI!

Scegli di passare una giornata diversa dalle solite, salta a bordo del trenino giallo e scopri accompagnato da guide esperte la storia della Miniera e delle persone che ci hanno lavorato!

Siamo aperti tutte le domeniche dalle ore 14, ultimo ingresso 16.20

Il costo è di euro 10€ per gli adulti e 7€ dai 3 ai 13 anni

A partire dal mese di marzo la miniera è sempre visitabile la domenica dalle 14.00 alle 17.00 e nei mesi di giugno, luglio e agosto anche la domenica mattina dalle 10.00 alle 12.00. Ad agosto anche di sabato!

Inoltre sono in programma Aperture straordinarie in occasione di: Pasquetta – 25 aprile – 1 maggio – 2 giugno- 15 agosto – 8 dicembre

La temperatura all’interno delle miniere è di circa 10°C durante tutto l’anno, si consiglia quindi abbigliamento caldo e comodo con scarpe chiuse.

Marzo – domenica ore 14-16.30

Aprile – domenica ore 14-16.30

Maggio – domenica 10-12 e 14-16.30

Giugno – domenica 10-12 e 14-16.30

Luglio – domenica 10-12 e 14-16.30

Agosto (dall’1 al 5) – sab e dom 10-12 e 14-16.30

Agosto (dal 6 al 26) – tutti i giorni 10-12 e 14-16.30

Settembre domenica 10-12 e 14-16.30

Ottobre – domenica ore 14-16.30

Novembre – domenica ore 14-16.30

Dicembre – domenica ore 14-16.30

Nov
21
Gio
2019
Laboratorio Gastronomico delle Valli Resilienti
Nov 21@20:00–22:00

Alla scoperta dei sapori di Valle Trompia e Valle Sabbia

Attività in grado di riattivare le aree marginali e di aumentarne la forza attrattiva e permette di effettuare un viaggio alla scoperta dei prodotti locali della Valle Trompia e della Valle Sabbia, della loro storia e del loro utilizzo in cucina.

L’evento, che rientra nell’ambito del progetto AttivAree – Valli Resilienti con un programma un ricco calendario di appuntamenti gastronomici in grado di apprezzare i territori locali e di conoscere i produttori locali.

Formaggi, confetture, farine, zafferano. Questi solo alcuni degli ingredienti delle dieci cene in programma da ottobre a dicembre, organizzate presso i ristoranti del territorio.

Sabato 5 ottobre, ore 20 – Ristorante Dosso Alto (Collio VT) – Prodotti: Formaggio Nostrano Valtrompia DOP
Giovedì 10 ottobre, ore 20 – Hotel Ristorante Centrale (Vestone) – Prodotti: salumi e carni di bovino e suino di capi allevati e macellati nell’azienda agricola
Giovedì 17 ottobre, ore 20 – Rifugio Piardi (Pezzaze) – Prodotti: coltivazione di mele, pere, albicocche, ciliegie, cachi e piccoli frutti per la produzione di confetture;
Giovedì 24 ottobre, 0re 20 – Keller l’Osteria (Ponte Caffaro) – Prodotti: Bagòss, formaggelle e burro;
Giovedì 7 novembre, ore 20 – Agriturismo Dazze (Marcheno) – Prodotti: piccoli frutti, ortaggi e legumi freschi, confetture extra di frutta, composte di verdura, succhi, miele di flora montana e castagno;
Venerdì 15 novembre, ore 20 – Ristorante Al Vecchio Palazzo (Casto) – Prodotti: Formaggi di latte caprino e vaccino;
Giovedì 21 novembre, ore 20 – Ristorante La Cascina dei Gelsi (Gardone Val Trompia) – Prodotti: formaggi di capra prodotti da latte crudo al 100%, ragù di capra e capretto;
Venerdì 29 novembre, ore 20 – Casa Formenti il Mondarone (Preseglie) – Prodotti: farine, composte di verdure, verdure sott’olio, verdura fresca, passate, miele, gallette di mais e grano duro;
Venerdì 6 dicembre, ore 20 – Trattoria Tamì (Collio VT) – Prodotti: mirtilli, erbe aromatiche officinali, zafferano, sale aromatico, olio essenziale, profumatori d’ambiente, confetture, succhi e creme;
Giovedì 12 dicembre, ore 20 – Alberto Ristorante Al Poggio Verde (Barghe) – Prodotti: formaggi di varie tipologie.

Per partecipare alle cene è necessaria la prenotazione presso gli stessi ristoranti, disponibilità fino ad esaurimento posti. Costo di ogni appuntamento 30€.

Nov
24
Dom
2019
Essenze di fiume
Nov 24@9:00–16:00
Essenze di fiume

L’Ente di gestione del Parco Oglio Nord ha preparato per l’occasione una serie di iniziative che permettono di conoscere un ambiente immerso nella natura vicino a casa, appuntamenti per ogni fascia di età e che possono soddisfare le aspirazioni di tutti.
Essenze di Fiume racchiude diverse idee per grandi e piccini, per la famiglia o per chi da solo desidera praticare sport, corsi per imparare a conoscere la flora e la fauna, riscoprire gli antichi mestieri, passeggiate e appuntamenti per curare la mente e lo spirito immersi nella natura e molto altro. La realizzazione delle giornate è affidata a personale qualificato, che vi farà scoprire tutte le buone occasioni per vivere il Parco Oglio Nord in tutte le sue peculiarità.

venerdì 13 settembre, ore 20.30 Casa del Parco, Torre Pallavicina.
Domenica 15 settembre, ore 9.00 uscita Riserva Naturale Isola Uccellanda.
BOSCHI, ALBERI E ARBUSTI
con Livio Pagliari
Impariamo a riconoscere gli alberi e gli arbusti nel Parco e i loro ambienti. Le foglie, i frutti e le cortecce, ma anche storie, leggende e curiosità su di loro. Incontro con proiezione di immagini + una uscita sul campo. Quota 20€ iscrizioni entro 10 settembre.
Luogo di ritrovo uscita: Ristorante Vecchia Contea, Villagana di Villachiara (Bs).
Info ed iscrizioni: Livio Pagliari Cell. 339 4181670 – skinwalker.lp@libero.it

domenica 22 settembre, 6 – 20 – 27 ottobre, 10 – 24 novembre, ore 9.00
DISCESA IN GOMMONE
con Stefano Stanga
Esperienza unica di discesa sul fiume, in piena sicurezza accompagnati dalla guida rafting. La discesa sarà arricchita da notizie sulla flora e la fauna che si incontrerà lungo il tragitto, equipaggiamento fornito dall’insegnante. Si consiglia un abbigliamento sportivo. Prenotazione obbligatoria entro il venerdì che precede l’uscita, minimo 8 iscritti. Quota € 10.
Ritrovo: porta d’ingresso località Bompensiero frazione di Villachiara (BS)
Tratto: Bompensiero/Acqualunga – Durata indicativa: due ore circa
Info ed iscrizioni: Stanga Stefano Tel. 338 4970549

CORSO KAYAK – tutto l’anno
Il Corso è rivolto ad adulti e ragazzi/bambini, organizzato nei fine settimana e suddiviso in 4 lezioni. La canoa è lo strumento che permette di vivere il fiume e la natura attraverso un’altra prospettiva. Attrezzatura fornita dall’insegnante. Prenotazione obbligatoria entro il venerdì che precede il corso. Durata indicativa: due ore circa.
Ritrovo: ex Filanda di Soncino, via C. Cattaneo – Soncino (CR)

ESCURSIONI A CAVALLO – tutto l’anno
Il territorio del Parco Oglio Nord ben si presta ad essere esplorato in sella a docili cavalli, grazie alla presenza di strade sterrate non troppo ripide e di percorsi che attraversano boschi, campagne e fiumi estremamente suggestivi sia da un punto di vista naturalistico che storico. L’esperienza può essere una alternativa interessante ed emozionante rispetto alla routine quotidiana.

Esperienze in Miniera
Nov 24@14:00–17:00
Esperienze in Miniera @ Miniera Pezzaze | Pezzaze | Lombardia | Italia

La Miniera Marzoli è uscita del letargo e ti aspetta per vivere un’esperienza unica!

Un’avventura per GRANDI E PICCINI!

Scegli di passare una giornata diversa dalle solite, salta a bordo del trenino giallo e scopri accompagnato da guide esperte la storia della Miniera e delle persone che ci hanno lavorato!

Siamo aperti tutte le domeniche dalle ore 14, ultimo ingresso 16.20

Il costo è di euro 10€ per gli adulti e 7€ dai 3 ai 13 anni

A partire dal mese di marzo la miniera è sempre visitabile la domenica dalle 14.00 alle 17.00 e nei mesi di giugno, luglio e agosto anche la domenica mattina dalle 10.00 alle 12.00. Ad agosto anche di sabato!

Inoltre sono in programma Aperture straordinarie in occasione di: Pasquetta – 25 aprile – 1 maggio – 2 giugno- 15 agosto – 8 dicembre

La temperatura all’interno delle miniere è di circa 10°C durante tutto l’anno, si consiglia quindi abbigliamento caldo e comodo con scarpe chiuse.

Marzo – domenica ore 14-16.30

Aprile – domenica ore 14-16.30

Maggio – domenica 10-12 e 14-16.30

Giugno – domenica 10-12 e 14-16.30

Luglio – domenica 10-12 e 14-16.30

Agosto (dall’1 al 5) – sab e dom 10-12 e 14-16.30

Agosto (dal 6 al 26) – tutti i giorni 10-12 e 14-16.30

Settembre domenica 10-12 e 14-16.30

Ottobre – domenica ore 14-16.30

Novembre – domenica ore 14-16.30

Dicembre – domenica ore 14-16.30

Nov
29
Ven
2019
Laboratorio Gastronomico delle Valli Resilienti
Nov 29@20:00–22:00

Alla scoperta dei sapori di Valle Trompia e Valle Sabbia

Attività in grado di riattivare le aree marginali e di aumentarne la forza attrattiva e permette di effettuare un viaggio alla scoperta dei prodotti locali della Valle Trompia e della Valle Sabbia, della loro storia e del loro utilizzo in cucina.

L’evento, che rientra nell’ambito del progetto AttivAree – Valli Resilienti con un programma un ricco calendario di appuntamenti gastronomici in grado di apprezzare i territori locali e di conoscere i produttori locali.

Formaggi, confetture, farine, zafferano. Questi solo alcuni degli ingredienti delle dieci cene in programma da ottobre a dicembre, organizzate presso i ristoranti del territorio.

Sabato 5 ottobre, ore 20 – Ristorante Dosso Alto (Collio VT) – Prodotti: Formaggio Nostrano Valtrompia DOP
Giovedì 10 ottobre, ore 20 – Hotel Ristorante Centrale (Vestone) – Prodotti: salumi e carni di bovino e suino di capi allevati e macellati nell’azienda agricola
Giovedì 17 ottobre, ore 20 – Rifugio Piardi (Pezzaze) – Prodotti: coltivazione di mele, pere, albicocche, ciliegie, cachi e piccoli frutti per la produzione di confetture;
Giovedì 24 ottobre, 0re 20 – Keller l’Osteria (Ponte Caffaro) – Prodotti: Bagòss, formaggelle e burro;
Giovedì 7 novembre, ore 20 – Agriturismo Dazze (Marcheno) – Prodotti: piccoli frutti, ortaggi e legumi freschi, confetture extra di frutta, composte di verdura, succhi, miele di flora montana e castagno;
Venerdì 15 novembre, ore 20 – Ristorante Al Vecchio Palazzo (Casto) – Prodotti: Formaggi di latte caprino e vaccino;
Giovedì 21 novembre, ore 20 – Ristorante La Cascina dei Gelsi (Gardone Val Trompia) – Prodotti: formaggi di capra prodotti da latte crudo al 100%, ragù di capra e capretto;
Venerdì 29 novembre, ore 20 – Casa Formenti il Mondarone (Preseglie) – Prodotti: farine, composte di verdure, verdure sott’olio, verdura fresca, passate, miele, gallette di mais e grano duro;
Venerdì 6 dicembre, ore 20 – Trattoria Tamì (Collio VT) – Prodotti: mirtilli, erbe aromatiche officinali, zafferano, sale aromatico, olio essenziale, profumatori d’ambiente, confetture, succhi e creme;
Giovedì 12 dicembre, ore 20 – Alberto Ristorante Al Poggio Verde (Barghe) – Prodotti: formaggi di varie tipologie.

Per partecipare alle cene è necessaria la prenotazione presso gli stessi ristoranti, disponibilità fino ad esaurimento posti. Costo di ogni appuntamento 30€.

Dic
6
Ven
2019
Laboratorio Gastronomico delle Valli Resilienti
Dic 6@20:00–22:00

Alla scoperta dei sapori di Valle Trompia e Valle Sabbia

Attività in grado di riattivare le aree marginali e di aumentarne la forza attrattiva e permette di effettuare un viaggio alla scoperta dei prodotti locali della Valle Trompia e della Valle Sabbia, della loro storia e del loro utilizzo in cucina.

L’evento, che rientra nell’ambito del progetto AttivAree – Valli Resilienti con un programma un ricco calendario di appuntamenti gastronomici in grado di apprezzare i territori locali e di conoscere i produttori locali.

Formaggi, confetture, farine, zafferano. Questi solo alcuni degli ingredienti delle dieci cene in programma da ottobre a dicembre, organizzate presso i ristoranti del territorio.

Sabato 5 ottobre, ore 20 – Ristorante Dosso Alto (Collio VT) – Prodotti: Formaggio Nostrano Valtrompia DOP
Giovedì 10 ottobre, ore 20 – Hotel Ristorante Centrale (Vestone) – Prodotti: salumi e carni di bovino e suino di capi allevati e macellati nell’azienda agricola
Giovedì 17 ottobre, ore 20 – Rifugio Piardi (Pezzaze) – Prodotti: coltivazione di mele, pere, albicocche, ciliegie, cachi e piccoli frutti per la produzione di confetture;
Giovedì 24 ottobre, 0re 20 – Keller l’Osteria (Ponte Caffaro) – Prodotti: Bagòss, formaggelle e burro;
Giovedì 7 novembre, ore 20 – Agriturismo Dazze (Marcheno) – Prodotti: piccoli frutti, ortaggi e legumi freschi, confetture extra di frutta, composte di verdura, succhi, miele di flora montana e castagno;
Venerdì 15 novembre, ore 20 – Ristorante Al Vecchio Palazzo (Casto) – Prodotti: Formaggi di latte caprino e vaccino;
Giovedì 21 novembre, ore 20 – Ristorante La Cascina dei Gelsi (Gardone Val Trompia) – Prodotti: formaggi di capra prodotti da latte crudo al 100%, ragù di capra e capretto;
Venerdì 29 novembre, ore 20 – Casa Formenti il Mondarone (Preseglie) – Prodotti: farine, composte di verdure, verdure sott’olio, verdura fresca, passate, miele, gallette di mais e grano duro;
Venerdì 6 dicembre, ore 20 – Trattoria Tamì (Collio VT) – Prodotti: mirtilli, erbe aromatiche officinali, zafferano, sale aromatico, olio essenziale, profumatori d’ambiente, confetture, succhi e creme;
Giovedì 12 dicembre, ore 20 – Alberto Ristorante Al Poggio Verde (Barghe) – Prodotti: formaggi di varie tipologie.

Per partecipare alle cene è necessaria la prenotazione presso gli stessi ristoranti, disponibilità fino ad esaurimento posti. Costo di ogni appuntamento 30€.

Dic
8
Dom
2019
Esperienze in Miniera – aperture straordinarie
Dic 8@14:00–17:00
Esperienze in Miniera - aperture straordinarie @ Miniera Pezzaze | Pezzaze | Lombardia | Italia

Il trenino giallo è pronto per voi, per condurvi nel cuore della montagna.

Il costo è di euro 10€ per gli adulti e 7€ dai 3 ai 13 anni

A partire dal mese di marzo la miniera è sempre visitabile la domenica dalle 14.00 alle 17.00 e nei mesi di giugno, luglio e agosto anche la domenica mattina dalle 10.00 alle 12.00. Ad agosto anche di sabato!

Inoltre sono in programma Aperture straordinarie in occasione di: Pasquetta (2/04) – 25 aprile – 1 maggio – 2 giugno- 15 agosto – 8 dicembre

La temperatura all’interno delle miniere è di circa 10°C durante tutto l’anno, si consiglia quindi abbigliamento caldo e comodo con scarpe chiuse.

 

 

Dic
12
Gio
2019
Laboratorio Gastronomico delle Valli Resilienti
Dic 12@20:00–22:00

Alla scoperta dei sapori di Valle Trompia e Valle Sabbia

Attività in grado di riattivare le aree marginali e di aumentarne la forza attrattiva e permette di effettuare un viaggio alla scoperta dei prodotti locali della Valle Trompia e della Valle Sabbia, della loro storia e del loro utilizzo in cucina.

L’evento, che rientra nell’ambito del progetto AttivAree – Valli Resilienti con un programma un ricco calendario di appuntamenti gastronomici in grado di apprezzare i territori locali e di conoscere i produttori locali.

Formaggi, confetture, farine, zafferano. Questi solo alcuni degli ingredienti delle dieci cene in programma da ottobre a dicembre, organizzate presso i ristoranti del territorio.

Sabato 5 ottobre, ore 20 – Ristorante Dosso Alto (Collio VT) – Prodotti: Formaggio Nostrano Valtrompia DOP
Giovedì 10 ottobre, ore 20 – Hotel Ristorante Centrale (Vestone) – Prodotti: salumi e carni di bovino e suino di capi allevati e macellati nell’azienda agricola
Giovedì 17 ottobre, ore 20 – Rifugio Piardi (Pezzaze) – Prodotti: coltivazione di mele, pere, albicocche, ciliegie, cachi e piccoli frutti per la produzione di confetture;
Giovedì 24 ottobre, 0re 20 – Keller l’Osteria (Ponte Caffaro) – Prodotti: Bagòss, formaggelle e burro;
Giovedì 7 novembre, ore 20 – Agriturismo Dazze (Marcheno) – Prodotti: piccoli frutti, ortaggi e legumi freschi, confetture extra di frutta, composte di verdura, succhi, miele di flora montana e castagno;
Venerdì 15 novembre, ore 20 – Ristorante Al Vecchio Palazzo (Casto) – Prodotti: Formaggi di latte caprino e vaccino;
Giovedì 21 novembre, ore 20 – Ristorante La Cascina dei Gelsi (Gardone Val Trompia) – Prodotti: formaggi di capra prodotti da latte crudo al 100%, ragù di capra e capretto;
Venerdì 29 novembre, ore 20 – Casa Formenti il Mondarone (Preseglie) – Prodotti: farine, composte di verdure, verdure sott’olio, verdura fresca, passate, miele, gallette di mais e grano duro;
Venerdì 6 dicembre, ore 20 – Trattoria Tamì (Collio VT) – Prodotti: mirtilli, erbe aromatiche officinali, zafferano, sale aromatico, olio essenziale, profumatori d’ambiente, confetture, succhi e creme;
Giovedì 12 dicembre, ore 20 – Alberto Ristorante Al Poggio Verde (Barghe) – Prodotti: formaggi di varie tipologie.

Per partecipare alle cene è necessaria la prenotazione presso gli stessi ristoranti, disponibilità fino ad esaurimento posti. Costo di ogni appuntamento 30€.

Mar
6
Ven
2020
Nelle terre dell’Ovest Festival – Itinerari per immaginare il futuro
Mar 6@10:00–22:30

Nelle Terre dell’Ovest – Itinerari per immaginare il futuro è il festival organizzato e promosso dal Sistema Bibliotecario Ovest Bresciano e quest’anno si  svolgerà nei mesi di settembre/ottobre 2019  e marzo/aprile 2020nei 19 Comuni che fanno capo al Sistema Bibliotecario Ovest Bresciano, lungo il territorio dell’Oglio, della Franciacorta e del Sebino bresciano.

In programma 28 appuntamenti ad ingresso gratuito:
6 incontri con autori,
5 spettacoli teatrali,
4 reading musicali/letterari,
3 concerti musicali,
2 reportages di attualità,
4 passeggiate naturalistiche
4 laboratori creativi per adulti e bambini.

Letteratura, musica, spettacoli, reportage, passeggiate naturalistiche e laboratori diventeranno occasioni per affrontare storie di uomini, di diritti e di relazioni, persone che nel loro trascorso di vita sono stati esempi di umanità e attenzione ai più deboli.

Serate nelle quali dare risalto alle persone tutte nella loro eterogeneità, interrogandosi su cosa vuol dire “essere diversi ma uguali” e sulla relazione che instauriamo ogni giorno con la tecnologia.

Appuntamenti per parlare del tema della salvaguardia della terra e della natura. Un verde da preservare, da conoscere, da rispettare ma sopratutto un territorio – il nostro – su cui occorre, oggi più di ieri, investire in modo consapevole per preservarne unicità e bellezza.

Settembre 2019

22 settembre – Provaglio d’Iseo – Tutto il verde che c’è. Dialoghi per un futuro sostenibile
27 settembre – Paratico – Un viaggio lungo un mondo. Racconto sulla vita e le opere di Don Lorenzo Milani
28 settembre – S. Pancrazio – Workshop Come foglie sugli alberi – Workshop per bambini 5-8 anni.
Laboratorio creativo si costruzione di un erbario stampato a mano attraverso l’utilizzo della tecnica della monotopia, ovvero della stampa in negativo e in positivo di oggetti attraverso rulli, mattarelli in legno e tempere.

Ottobre 2019

4 ottobre – Pisogne – Alle radici delle migrazione. Incontro con Marco Aime
5 ottobre – Adro – Io sono il mio lavoro. Storie di uomini e di vini
6 ottobre – Navigazione Lago d’Iseo e Monte IsolaVita da gatto! Le grandi avventure di un cucciolo
Uno spettacolo teatrale che racconta le storie del piccolo gatto Bianco e delle sue avventure in giro per le strade che lo faranno crescere e diventare finalmente grande.
Lo spettacolo è indicato per famiglie e bambini e si terrà presso il Castello Oldofredi Residence a Monte Isola domenica 6 ottobre 2019. La partenza è fissata al molo di Iseo per le ore 15.30
11 ottobre – Monticelli Brusati – La bestia. Il treno merci dei migranti che viaggia dal Messico agli Usa
12 ottobre – Monte Isola – Workshop Come foglie sugli alberi – Workshop per bambini 5-8 anni.
Laboratorio creativo si costruzione di un erbario stampato a mano attraverso l’utilizzo della tecnica della monotopia, ovvero della stampa in negativo e in positivo di oggetti attraverso rulli, mattarelli in legno e tempere.
18 ottobre – Marone – In viaggio coi lupi ore 20.45 presso la Sala Polifunzionale a Marone, in via Roma 42.
Incontro con l’autore Giuseppe Festa, noto per i suoi libri “L’ombra del gattopardo”, “Il passaggio dell’orso” e “I figli del bosco”. Un incontro rivolto a tutti e dedicato al tema della salvaguardia dell’ambiente e della libertà e della sopravvivenza delle specie animali protette.
19 ottobre – Palazzolo s/O – In capo al mondo. In viaggio con Walter Bonatti
19 ottobre – Paderno FranciacortaE come faccio a disegnarlo? ore 16.30 presso la Sala Civica via Mazzini 45.
Incontro con l’illustratore Antongionata Ferrari. L’autore presenterà alcune storie da lui illustrate e realizzerà dei disegni con l’aiuto di tutti i bambini presenti.
20 ottobre – Iseo – Sola me ne vò
26 ottobre – Pontoglio – Non al denaro, non all’amore né al cielo

Marzo 2020

6 marzo – Capriolo – Almeno tu nell’universo
13 marzo – Sulzano – Labortorio di panificazione e lievitazione naturale
20 marzo – Sulzano – Labortorio di panificazione e lievitazione naturale
27 marzo – Corte Franca – Non volevo morire vergine
28 marzo – ErbuscoUffa! Pillole di noia contro la follia del tempo ore 20.45 presso il Teatro Comunale via Verdi 55 a Erbusco.
Spettacolo teatrale di e con Les Saponettes dedicato alle famiglie. Racconta la storia di tre fate maldestre e pasticcione che cercano in tutti i modi di rendere il Mondo un posto migliore.

Aprile 2020

3 aprile – Adro – Terra mia
4 aprile – Cologne – Se stasera siamo qui
11 aprile – Zone – Passeggita alla scoperta delle erbe
17 aprile – Sale Marasino – La Terra ferita
18 aprile – Monte Orfano – Passeggita alla scoperta delle erbe

nelle-terre-ovest-programma-2019-2020

Mar
13
Ven
2020
Nelle terre dell’Ovest Festival – Itinerari per immaginare il futuro
Mar 13@10:00–22:30

Nelle Terre dell’Ovest – Itinerari per immaginare il futuro è il festival organizzato e promosso dal Sistema Bibliotecario Ovest Bresciano e quest’anno si  svolgerà nei mesi di settembre/ottobre 2019  e marzo/aprile 2020nei 19 Comuni che fanno capo al Sistema Bibliotecario Ovest Bresciano, lungo il territorio dell’Oglio, della Franciacorta e del Sebino bresciano.

In programma 28 appuntamenti ad ingresso gratuito:
6 incontri con autori,
5 spettacoli teatrali,
4 reading musicali/letterari,
3 concerti musicali,
2 reportages di attualità,
4 passeggiate naturalistiche
4 laboratori creativi per adulti e bambini.

Letteratura, musica, spettacoli, reportage, passeggiate naturalistiche e laboratori diventeranno occasioni per affrontare storie di uomini, di diritti e di relazioni, persone che nel loro trascorso di vita sono stati esempi di umanità e attenzione ai più deboli.

Serate nelle quali dare risalto alle persone tutte nella loro eterogeneità, interrogandosi su cosa vuol dire “essere diversi ma uguali” e sulla relazione che instauriamo ogni giorno con la tecnologia.

Appuntamenti per parlare del tema della salvaguardia della terra e della natura. Un verde da preservare, da conoscere, da rispettare ma sopratutto un territorio – il nostro – su cui occorre, oggi più di ieri, investire in modo consapevole per preservarne unicità e bellezza.

Settembre 2019

22 settembre – Provaglio d’Iseo – Tutto il verde che c’è. Dialoghi per un futuro sostenibile
27 settembre – Paratico – Un viaggio lungo un mondo. Racconto sulla vita e le opere di Don Lorenzo Milani
28 settembre – S. Pancrazio – Workshop Come foglie sugli alberi – Workshop per bambini 5-8 anni.
Laboratorio creativo si costruzione di un erbario stampato a mano attraverso l’utilizzo della tecnica della monotopia, ovvero della stampa in negativo e in positivo di oggetti attraverso rulli, mattarelli in legno e tempere.

Ottobre 2019

4 ottobre – Pisogne – Alle radici delle migrazione. Incontro con Marco Aime
5 ottobre – Adro – Io sono il mio lavoro. Storie di uomini e di vini
6 ottobre – Navigazione Lago d’Iseo e Monte IsolaVita da gatto! Le grandi avventure di un cucciolo
Uno spettacolo teatrale che racconta le storie del piccolo gatto Bianco e delle sue avventure in giro per le strade che lo faranno crescere e diventare finalmente grande.
Lo spettacolo è indicato per famiglie e bambini e si terrà presso il Castello Oldofredi Residence a Monte Isola domenica 6 ottobre 2019. La partenza è fissata al molo di Iseo per le ore 15.30
11 ottobre – Monticelli Brusati – La bestia. Il treno merci dei migranti che viaggia dal Messico agli Usa
12 ottobre – Monte Isola – Workshop Come foglie sugli alberi – Workshop per bambini 5-8 anni.
Laboratorio creativo si costruzione di un erbario stampato a mano attraverso l’utilizzo della tecnica della monotopia, ovvero della stampa in negativo e in positivo di oggetti attraverso rulli, mattarelli in legno e tempere.
18 ottobre – Marone – In viaggio coi lupi ore 20.45 presso la Sala Polifunzionale a Marone, in via Roma 42.
Incontro con l’autore Giuseppe Festa, noto per i suoi libri “L’ombra del gattopardo”, “Il passaggio dell’orso” e “I figli del bosco”. Un incontro rivolto a tutti e dedicato al tema della salvaguardia dell’ambiente e della libertà e della sopravvivenza delle specie animali protette.
19 ottobre – Palazzolo s/O – In capo al mondo. In viaggio con Walter Bonatti
19 ottobre – Paderno FranciacortaE come faccio a disegnarlo? ore 16.30 presso la Sala Civica via Mazzini 45.
Incontro con l’illustratore Antongionata Ferrari. L’autore presenterà alcune storie da lui illustrate e realizzerà dei disegni con l’aiuto di tutti i bambini presenti.
20 ottobre – Iseo – Sola me ne vò
26 ottobre – Pontoglio – Non al denaro, non all’amore né al cielo

Marzo 2020

6 marzo – Capriolo – Almeno tu nell’universo
13 marzo – Sulzano – Labortorio di panificazione e lievitazione naturale
20 marzo – Sulzano – Labortorio di panificazione e lievitazione naturale
27 marzo – Corte Franca – Non volevo morire vergine
28 marzo – ErbuscoUffa! Pillole di noia contro la follia del tempo ore 20.45 presso il Teatro Comunale via Verdi 55 a Erbusco.
Spettacolo teatrale di e con Les Saponettes dedicato alle famiglie. Racconta la storia di tre fate maldestre e pasticcione che cercano in tutti i modi di rendere il Mondo un posto migliore.

Aprile 2020

3 aprile – Adro – Terra mia
4 aprile – Cologne – Se stasera siamo qui
11 aprile – Zone – Passeggita alla scoperta delle erbe
17 aprile – Sale Marasino – La Terra ferita
18 aprile – Monte Orfano – Passeggita alla scoperta delle erbe

nelle-terre-ovest-programma-2019-2020

Mar
20
Ven
2020
Nelle terre dell’Ovest Festival – Itinerari per immaginare il futuro
Mar 20@10:00–22:30

Nelle Terre dell’Ovest – Itinerari per immaginare il futuro è il festival organizzato e promosso dal Sistema Bibliotecario Ovest Bresciano e quest’anno si  svolgerà nei mesi di settembre/ottobre 2019  e marzo/aprile 2020nei 19 Comuni che fanno capo al Sistema Bibliotecario Ovest Bresciano, lungo il territorio dell’Oglio, della Franciacorta e del Sebino bresciano.

In programma 28 appuntamenti ad ingresso gratuito:
6 incontri con autori,
5 spettacoli teatrali,
4 reading musicali/letterari,
3 concerti musicali,
2 reportages di attualità,
4 passeggiate naturalistiche
4 laboratori creativi per adulti e bambini.

Letteratura, musica, spettacoli, reportage, passeggiate naturalistiche e laboratori diventeranno occasioni per affrontare storie di uomini, di diritti e di relazioni, persone che nel loro trascorso di vita sono stati esempi di umanità e attenzione ai più deboli.

Serate nelle quali dare risalto alle persone tutte nella loro eterogeneità, interrogandosi su cosa vuol dire “essere diversi ma uguali” e sulla relazione che instauriamo ogni giorno con la tecnologia.

Appuntamenti per parlare del tema della salvaguardia della terra e della natura. Un verde da preservare, da conoscere, da rispettare ma sopratutto un territorio – il nostro – su cui occorre, oggi più di ieri, investire in modo consapevole per preservarne unicità e bellezza.

Settembre 2019

22 settembre – Provaglio d’Iseo – Tutto il verde che c’è. Dialoghi per un futuro sostenibile
27 settembre – Paratico – Un viaggio lungo un mondo. Racconto sulla vita e le opere di Don Lorenzo Milani
28 settembre – S. Pancrazio – Workshop Come foglie sugli alberi – Workshop per bambini 5-8 anni.
Laboratorio creativo si costruzione di un erbario stampato a mano attraverso l’utilizzo della tecnica della monotopia, ovvero della stampa in negativo e in positivo di oggetti attraverso rulli, mattarelli in legno e tempere.

Ottobre 2019

4 ottobre – Pisogne – Alle radici delle migrazione. Incontro con Marco Aime
5 ottobre – Adro – Io sono il mio lavoro. Storie di uomini e di vini
6 ottobre – Navigazione Lago d’Iseo e Monte IsolaVita da gatto! Le grandi avventure di un cucciolo
Uno spettacolo teatrale che racconta le storie del piccolo gatto Bianco e delle sue avventure in giro per le strade che lo faranno crescere e diventare finalmente grande.
Lo spettacolo è indicato per famiglie e bambini e si terrà presso il Castello Oldofredi Residence a Monte Isola domenica 6 ottobre 2019. La partenza è fissata al molo di Iseo per le ore 15.30
11 ottobre – Monticelli Brusati – La bestia. Il treno merci dei migranti che viaggia dal Messico agli Usa
12 ottobre – Monte Isola – Workshop Come foglie sugli alberi – Workshop per bambini 5-8 anni.
Laboratorio creativo si costruzione di un erbario stampato a mano attraverso l’utilizzo della tecnica della monotopia, ovvero della stampa in negativo e in positivo di oggetti attraverso rulli, mattarelli in legno e tempere.
18 ottobre – Marone – In viaggio coi lupi ore 20.45 presso la Sala Polifunzionale a Marone, in via Roma 42.
Incontro con l’autore Giuseppe Festa, noto per i suoi libri “L’ombra del gattopardo”, “Il passaggio dell’orso” e “I figli del bosco”. Un incontro rivolto a tutti e dedicato al tema della salvaguardia dell’ambiente e della libertà e della sopravvivenza delle specie animali protette.
19 ottobre – Palazzolo s/O – In capo al mondo. In viaggio con Walter Bonatti
19 ottobre – Paderno FranciacortaE come faccio a disegnarlo? ore 16.30 presso la Sala Civica via Mazzini 45.
Incontro con l’illustratore Antongionata Ferrari. L’autore presenterà alcune storie da lui illustrate e realizzerà dei disegni con l’aiuto di tutti i bambini presenti.
20 ottobre – Iseo – Sola me ne vò
26 ottobre – Pontoglio – Non al denaro, non all’amore né al cielo

Marzo 2020

6 marzo – Capriolo – Almeno tu nell’universo
13 marzo – Sulzano – Labortorio di panificazione e lievitazione naturale
20 marzo – Sulzano – Labortorio di panificazione e lievitazione naturale
27 marzo – Corte Franca – Non volevo morire vergine
28 marzo – ErbuscoUffa! Pillole di noia contro la follia del tempo ore 20.45 presso il Teatro Comunale via Verdi 55 a Erbusco.
Spettacolo teatrale di e con Les Saponettes dedicato alle famiglie. Racconta la storia di tre fate maldestre e pasticcione che cercano in tutti i modi di rendere il Mondo un posto migliore.

Aprile 2020

3 aprile – Adro – Terra mia
4 aprile – Cologne – Se stasera siamo qui
11 aprile – Zone – Passeggita alla scoperta delle erbe
17 aprile – Sale Marasino – La Terra ferita
18 aprile – Monte Orfano – Passeggita alla scoperta delle erbe

nelle-terre-ovest-programma-2019-2020

Mar
27
Ven
2020
Nelle terre dell’Ovest Festival – Itinerari per immaginare il futuro
Mar 27@10:00–22:30

Nelle Terre dell’Ovest – Itinerari per immaginare il futuro è il festival organizzato e promosso dal Sistema Bibliotecario Ovest Bresciano e quest’anno si  svolgerà nei mesi di settembre/ottobre 2019  e marzo/aprile 2020nei 19 Comuni che fanno capo al Sistema Bibliotecario Ovest Bresciano, lungo il territorio dell’Oglio, della Franciacorta e del Sebino bresciano.

In programma 28 appuntamenti ad ingresso gratuito:
6 incontri con autori,
5 spettacoli teatrali,
4 reading musicali/letterari,
3 concerti musicali,
2 reportages di attualità,
4 passeggiate naturalistiche
4 laboratori creativi per adulti e bambini.

Letteratura, musica, spettacoli, reportage, passeggiate naturalistiche e laboratori diventeranno occasioni per affrontare storie di uomini, di diritti e di relazioni, persone che nel loro trascorso di vita sono stati esempi di umanità e attenzione ai più deboli.

Serate nelle quali dare risalto alle persone tutte nella loro eterogeneità, interrogandosi su cosa vuol dire “essere diversi ma uguali” e sulla relazione che instauriamo ogni giorno con la tecnologia.

Appuntamenti per parlare del tema della salvaguardia della terra e della natura. Un verde da preservare, da conoscere, da rispettare ma sopratutto un territorio – il nostro – su cui occorre, oggi più di ieri, investire in modo consapevole per preservarne unicità e bellezza.

Settembre 2019

22 settembre – Provaglio d’Iseo – Tutto il verde che c’è. Dialoghi per un futuro sostenibile
27 settembre – Paratico – Un viaggio lungo un mondo. Racconto sulla vita e le opere di Don Lorenzo Milani
28 settembre – S. Pancrazio – Workshop Come foglie sugli alberi – Workshop per bambini 5-8 anni.
Laboratorio creativo si costruzione di un erbario stampato a mano attraverso l’utilizzo della tecnica della monotopia, ovvero della stampa in negativo e in positivo di oggetti attraverso rulli, mattarelli in legno e tempere.

Ottobre 2019

4 ottobre – Pisogne – Alle radici delle migrazione. Incontro con Marco Aime
5 ottobre – Adro – Io sono il mio lavoro. Storie di uomini e di vini
6 ottobre – Navigazione Lago d’Iseo e Monte IsolaVita da gatto! Le grandi avventure di un cucciolo
Uno spettacolo teatrale che racconta le storie del piccolo gatto Bianco e delle sue avventure in giro per le strade che lo faranno crescere e diventare finalmente grande.
Lo spettacolo è indicato per famiglie e bambini e si terrà presso il Castello Oldofredi Residence a Monte Isola domenica 6 ottobre 2019. La partenza è fissata al molo di Iseo per le ore 15.30
11 ottobre – Monticelli Brusati – La bestia. Il treno merci dei migranti che viaggia dal Messico agli Usa
12 ottobre – Monte Isola – Workshop Come foglie sugli alberi – Workshop per bambini 5-8 anni.
Laboratorio creativo si costruzione di un erbario stampato a mano attraverso l’utilizzo della tecnica della monotopia, ovvero della stampa in negativo e in positivo di oggetti attraverso rulli, mattarelli in legno e tempere.
18 ottobre – Marone – In viaggio coi lupi ore 20.45 presso la Sala Polifunzionale a Marone, in via Roma 42.
Incontro con l’autore Giuseppe Festa, noto per i suoi libri “L’ombra del gattopardo”, “Il passaggio dell’orso” e “I figli del bosco”. Un incontro rivolto a tutti e dedicato al tema della salvaguardia dell’ambiente e della libertà e della sopravvivenza delle specie animali protette.
19 ottobre – Palazzolo s/O – In capo al mondo. In viaggio con Walter Bonatti
19 ottobre – Paderno FranciacortaE come faccio a disegnarlo? ore 16.30 presso la Sala Civica via Mazzini 45.
Incontro con l’illustratore Antongionata Ferrari. L’autore presenterà alcune storie da lui illustrate e realizzerà dei disegni con l’aiuto di tutti i bambini presenti.
20 ottobre – Iseo – Sola me ne vò
26 ottobre – Pontoglio – Non al denaro, non all’amore né al cielo

Marzo 2020

6 marzo – Capriolo – Almeno tu nell’universo
13 marzo – Sulzano – Labortorio di panificazione e lievitazione naturale
20 marzo – Sulzano – Labortorio di panificazione e lievitazione naturale
27 marzo – Corte Franca – Non volevo morire vergine
28 marzo – ErbuscoUffa! Pillole di noia contro la follia del tempo ore 20.45 presso il Teatro Comunale via Verdi 55 a Erbusco.
Spettacolo teatrale di e con Les Saponettes dedicato alle famiglie. Racconta la storia di tre fate maldestre e pasticcione che cercano in tutti i modi di rendere il Mondo un posto migliore.

Aprile 2020

3 aprile – Adro – Terra mia
4 aprile – Cologne – Se stasera siamo qui
11 aprile – Zone – Passeggita alla scoperta delle erbe
17 aprile – Sale Marasino – La Terra ferita
18 aprile – Monte Orfano – Passeggita alla scoperta delle erbe

nelle-terre-ovest-programma-2019-2020

Apr
3
Ven
2020
Nelle terre dell’Ovest Festival – Itinerari per immaginare il futuro
Apr 3@10:00–22:30

Nelle Terre dell’Ovest – Itinerari per immaginare il futuro è il festival organizzato e promosso dal Sistema Bibliotecario Ovest Bresciano e quest’anno si  svolgerà nei mesi di settembre/ottobre 2019  e marzo/aprile 2020nei 19 Comuni che fanno capo al Sistema Bibliotecario Ovest Bresciano, lungo il territorio dell’Oglio, della Franciacorta e del Sebino bresciano.

In programma 28 appuntamenti ad ingresso gratuito:
6 incontri con autori,
5 spettacoli teatrali,
4 reading musicali/letterari,
3 concerti musicali,
2 reportages di attualità,
4 passeggiate naturalistiche
4 laboratori creativi per adulti e bambini.

Letteratura, musica, spettacoli, reportage, passeggiate naturalistiche e laboratori diventeranno occasioni per affrontare storie di uomini, di diritti e di relazioni, persone che nel loro trascorso di vita sono stati esempi di umanità e attenzione ai più deboli.

Serate nelle quali dare risalto alle persone tutte nella loro eterogeneità, interrogandosi su cosa vuol dire “essere diversi ma uguali” e sulla relazione che instauriamo ogni giorno con la tecnologia.

Appuntamenti per parlare del tema della salvaguardia della terra e della natura. Un verde da preservare, da conoscere, da rispettare ma sopratutto un territorio – il nostro – su cui occorre, oggi più di ieri, investire in modo consapevole per preservarne unicità e bellezza.

Settembre 2019

22 settembre – Provaglio d’Iseo – Tutto il verde che c’è. Dialoghi per un futuro sostenibile
27 settembre – Paratico – Un viaggio lungo un mondo. Racconto sulla vita e le opere di Don Lorenzo Milani
28 settembre – S. Pancrazio – Workshop Come foglie sugli alberi – Workshop per bambini 5-8 anni.
Laboratorio creativo si costruzione di un erbario stampato a mano attraverso l’utilizzo della tecnica della monotopia, ovvero della stampa in negativo e in positivo di oggetti attraverso rulli, mattarelli in legno e tempere.

Ottobre 2019

4 ottobre – Pisogne – Alle radici delle migrazione. Incontro con Marco Aime
5 ottobre – Adro – Io sono il mio lavoro. Storie di uomini e di vini
6 ottobre – Navigazione Lago d’Iseo e Monte IsolaVita da gatto! Le grandi avventure di un cucciolo
Uno spettacolo teatrale che racconta le storie del piccolo gatto Bianco e delle sue avventure in giro per le strade che lo faranno crescere e diventare finalmente grande.
Lo spettacolo è indicato per famiglie e bambini e si terrà presso il Castello Oldofredi Residence a Monte Isola domenica 6 ottobre 2019. La partenza è fissata al molo di Iseo per le ore 15.30
11 ottobre – Monticelli Brusati – La bestia. Il treno merci dei migranti che viaggia dal Messico agli Usa
12 ottobre – Monte Isola – Workshop Come foglie sugli alberi – Workshop per bambini 5-8 anni.
Laboratorio creativo si costruzione di un erbario stampato a mano attraverso l’utilizzo della tecnica della monotopia, ovvero della stampa in negativo e in positivo di oggetti attraverso rulli, mattarelli in legno e tempere.
18 ottobre – Marone – In viaggio coi lupi ore 20.45 presso la Sala Polifunzionale a Marone, in via Roma 42.
Incontro con l’autore Giuseppe Festa, noto per i suoi libri “L’ombra del gattopardo”, “Il passaggio dell’orso” e “I figli del bosco”. Un incontro rivolto a tutti e dedicato al tema della salvaguardia dell’ambiente e della libertà e della sopravvivenza delle specie animali protette.
19 ottobre – Palazzolo s/O – In capo al mondo. In viaggio con Walter Bonatti
19 ottobre – Paderno FranciacortaE come faccio a disegnarlo? ore 16.30 presso la Sala Civica via Mazzini 45.
Incontro con l’illustratore Antongionata Ferrari. L’autore presenterà alcune storie da lui illustrate e realizzerà dei disegni con l’aiuto di tutti i bambini presenti.
20 ottobre – Iseo – Sola me ne vò
26 ottobre – Pontoglio – Non al denaro, non all’amore né al cielo

Marzo 2020

6 marzo – Capriolo – Almeno tu nell’universo
13 marzo – Sulzano – Labortorio di panificazione e lievitazione naturale
20 marzo – Sulzano – Labortorio di panificazione e lievitazione naturale
27 marzo – Corte Franca – Non volevo morire vergine
28 marzo – ErbuscoUffa! Pillole di noia contro la follia del tempo ore 20.45 presso il Teatro Comunale via Verdi 55 a Erbusco.
Spettacolo teatrale di e con Les Saponettes dedicato alle famiglie. Racconta la storia di tre fate maldestre e pasticcione che cercano in tutti i modi di rendere il Mondo un posto migliore.

Aprile 2020

3 aprile – Adro – Terra mia
4 aprile – Cologne – Se stasera siamo qui
11 aprile – Zone – Passeggita alla scoperta delle erbe
17 aprile – Sale Marasino – La Terra ferita
18 aprile – Monte Orfano – Passeggita alla scoperta delle erbe

nelle-terre-ovest-programma-2019-2020

Apr
4
Sab
2020
Nelle terre dell’Ovest Festival – Itinerari per immaginare il futuro
Apr 4@10:00–22:30

Nelle Terre dell’Ovest – Itinerari per immaginare il futuro è il festival organizzato e promosso dal Sistema Bibliotecario Ovest Bresciano e quest’anno si  svolgerà nei mesi di settembre/ottobre 2019  e marzo/aprile 2020nei 19 Comuni che fanno capo al Sistema Bibliotecario Ovest Bresciano, lungo il territorio dell’Oglio, della Franciacorta e del Sebino bresciano.

In programma 28 appuntamenti ad ingresso gratuito:
6 incontri con autori,
5 spettacoli teatrali,
4 reading musicali/letterari,
3 concerti musicali,
2 reportages di attualità,
4 passeggiate naturalistiche
4 laboratori creativi per adulti e bambini.

Letteratura, musica, spettacoli, reportage, passeggiate naturalistiche e laboratori diventeranno occasioni per affrontare storie di uomini, di diritti e di relazioni, persone che nel loro trascorso di vita sono stati esempi di umanità e attenzione ai più deboli.

Serate nelle quali dare risalto alle persone tutte nella loro eterogeneità, interrogandosi su cosa vuol dire “essere diversi ma uguali” e sulla relazione che instauriamo ogni giorno con la tecnologia.

Appuntamenti per parlare del tema della salvaguardia della terra e della natura. Un verde da preservare, da conoscere, da rispettare ma sopratutto un territorio – il nostro – su cui occorre, oggi più di ieri, investire in modo consapevole per preservarne unicità e bellezza.

Settembre 2019

22 settembre – Provaglio d’Iseo – Tutto il verde che c’è. Dialoghi per un futuro sostenibile
27 settembre – Paratico – Un viaggio lungo un mondo. Racconto sulla vita e le opere di Don Lorenzo Milani
28 settembre – S. Pancrazio – Workshop Come foglie sugli alberi – Workshop per bambini 5-8 anni.
Laboratorio creativo si costruzione di un erbario stampato a mano attraverso l’utilizzo della tecnica della monotopia, ovvero della stampa in negativo e in positivo di oggetti attraverso rulli, mattarelli in legno e tempere.

Ottobre 2019

4 ottobre – Pisogne – Alle radici delle migrazione. Incontro con Marco Aime
5 ottobre – Adro – Io sono il mio lavoro. Storie di uomini e di vini
6 ottobre – Navigazione Lago d’Iseo e Monte IsolaVita da gatto! Le grandi avventure di un cucciolo
Uno spettacolo teatrale che racconta le storie del piccolo gatto Bianco e delle sue avventure in giro per le strade che lo faranno crescere e diventare finalmente grande.
Lo spettacolo è indicato per famiglie e bambini e si terrà presso il Castello Oldofredi Residence a Monte Isola domenica 6 ottobre 2019. La partenza è fissata al molo di Iseo per le ore 15.30
11 ottobre – Monticelli Brusati – La bestia. Il treno merci dei migranti che viaggia dal Messico agli Usa
12 ottobre – Monte Isola – Workshop Come foglie sugli alberi – Workshop per bambini 5-8 anni.
Laboratorio creativo si costruzione di un erbario stampato a mano attraverso l’utilizzo della tecnica della monotopia, ovvero della stampa in negativo e in positivo di oggetti attraverso rulli, mattarelli in legno e tempere.
18 ottobre – Marone – In viaggio coi lupi ore 20.45 presso la Sala Polifunzionale a Marone, in via Roma 42.
Incontro con l’autore Giuseppe Festa, noto per i suoi libri “L’ombra del gattopardo”, “Il passaggio dell’orso” e “I figli del bosco”. Un incontro rivolto a tutti e dedicato al tema della salvaguardia dell’ambiente e della libertà e della sopravvivenza delle specie animali protette.
19 ottobre – Palazzolo s/O – In capo al mondo. In viaggio con Walter Bonatti
19 ottobre – Paderno FranciacortaE come faccio a disegnarlo? ore 16.30 presso la Sala Civica via Mazzini 45.
Incontro con l’illustratore Antongionata Ferrari. L’autore presenterà alcune storie da lui illustrate e realizzerà dei disegni con l’aiuto di tutti i bambini presenti.
20 ottobre – Iseo – Sola me ne vò
26 ottobre – Pontoglio – Non al denaro, non all’amore né al cielo

Marzo 2020

6 marzo – Capriolo – Almeno tu nell’universo
13 marzo – Sulzano – Labortorio di panificazione e lievitazione naturale
20 marzo – Sulzano – Labortorio di panificazione e lievitazione naturale
27 marzo – Corte Franca – Non volevo morire vergine
28 marzo – ErbuscoUffa! Pillole di noia contro la follia del tempo ore 20.45 presso il Teatro Comunale via Verdi 55 a Erbusco.
Spettacolo teatrale di e con Les Saponettes dedicato alle famiglie. Racconta la storia di tre fate maldestre e pasticcione che cercano in tutti i modi di rendere il Mondo un posto migliore.

Aprile 2020

3 aprile – Adro – Terra mia
4 aprile – Cologne – Se stasera siamo qui
11 aprile – Zone – Passeggita alla scoperta delle erbe
17 aprile – Sale Marasino – La Terra ferita
18 aprile – Monte Orfano – Passeggita alla scoperta delle erbe

nelle-terre-ovest-programma-2019-2020

Apr
11
Sab
2020
Nelle terre dell’Ovest Festival – Itinerari per immaginare il futuro
Apr 11@10:00–22:30

Nelle Terre dell’Ovest – Itinerari per immaginare il futuro è il festival organizzato e promosso dal Sistema Bibliotecario Ovest Bresciano e quest’anno si  svolgerà nei mesi di settembre/ottobre 2019  e marzo/aprile 2020nei 19 Comuni che fanno capo al Sistema Bibliotecario Ovest Bresciano, lungo il territorio dell’Oglio, della Franciacorta e del Sebino bresciano.

In programma 28 appuntamenti ad ingresso gratuito:
6 incontri con autori,
5 spettacoli teatrali,
4 reading musicali/letterari,
3 concerti musicali,
2 reportages di attualità,
4 passeggiate naturalistiche
4 laboratori creativi per adulti e bambini.

Letteratura, musica, spettacoli, reportage, passeggiate naturalistiche e laboratori diventeranno occasioni per affrontare storie di uomini, di diritti e di relazioni, persone che nel loro trascorso di vita sono stati esempi di umanità e attenzione ai più deboli.

Serate nelle quali dare risalto alle persone tutte nella loro eterogeneità, interrogandosi su cosa vuol dire “essere diversi ma uguali” e sulla relazione che instauriamo ogni giorno con la tecnologia.

Appuntamenti per parlare del tema della salvaguardia della terra e della natura. Un verde da preservare, da conoscere, da rispettare ma sopratutto un territorio – il nostro – su cui occorre, oggi più di ieri, investire in modo consapevole per preservarne unicità e bellezza.

Settembre 2019

22 settembre – Provaglio d’Iseo – Tutto il verde che c’è. Dialoghi per un futuro sostenibile
27 settembre – Paratico – Un viaggio lungo un mondo. Racconto sulla vita e le opere di Don Lorenzo Milani
28 settembre – S. Pancrazio – Workshop Come foglie sugli alberi – Workshop per bambini 5-8 anni.
Laboratorio creativo si costruzione di un erbario stampato a mano attraverso l’utilizzo della tecnica della monotopia, ovvero della stampa in negativo e in positivo di oggetti attraverso rulli, mattarelli in legno e tempere.

Ottobre 2019

4 ottobre – Pisogne – Alle radici delle migrazione. Incontro con Marco Aime
5 ottobre – Adro – Io sono il mio lavoro. Storie di uomini e di vini
6 ottobre – Navigazione Lago d’Iseo e Monte IsolaVita da gatto! Le grandi avventure di un cucciolo
Uno spettacolo teatrale che racconta le storie del piccolo gatto Bianco e delle sue avventure in giro per le strade che lo faranno crescere e diventare finalmente grande.
Lo spettacolo è indicato per famiglie e bambini e si terrà presso il Castello Oldofredi Residence a Monte Isola domenica 6 ottobre 2019. La partenza è fissata al molo di Iseo per le ore 15.30
11 ottobre – Monticelli Brusati – La bestia. Il treno merci dei migranti che viaggia dal Messico agli Usa
12 ottobre – Monte Isola – Workshop Come foglie sugli alberi – Workshop per bambini 5-8 anni.
Laboratorio creativo si costruzione di un erbario stampato a mano attraverso l’utilizzo della tecnica della monotopia, ovvero della stampa in negativo e in positivo di oggetti attraverso rulli, mattarelli in legno e tempere.
18 ottobre – Marone – In viaggio coi lupi ore 20.45 presso la Sala Polifunzionale a Marone, in via Roma 42.
Incontro con l’autore Giuseppe Festa, noto per i suoi libri “L’ombra del gattopardo”, “Il passaggio dell’orso” e “I figli del bosco”. Un incontro rivolto a tutti e dedicato al tema della salvaguardia dell’ambiente e della libertà e della sopravvivenza delle specie animali protette.
19 ottobre – Palazzolo s/O – In capo al mondo. In viaggio con Walter Bonatti
19 ottobre – Paderno FranciacortaE come faccio a disegnarlo? ore 16.30 presso la Sala Civica via Mazzini 45.
Incontro con l’illustratore Antongionata Ferrari. L’autore presenterà alcune storie da lui illustrate e realizzerà dei disegni con l’aiuto di tutti i bambini presenti.
20 ottobre – Iseo – Sola me ne vò
26 ottobre – Pontoglio – Non al denaro, non all’amore né al cielo

Marzo 2020

6 marzo – Capriolo – Almeno tu nell’universo
13 marzo – Sulzano – Labortorio di panificazione e lievitazione naturale
20 marzo – Sulzano – Labortorio di panificazione e lievitazione naturale
27 marzo – Corte Franca – Non volevo morire vergine
28 marzo – ErbuscoUffa! Pillole di noia contro la follia del tempo ore 20.45 presso il Teatro Comunale via Verdi 55 a Erbusco.
Spettacolo teatrale di e con Les Saponettes dedicato alle famiglie. Racconta la storia di tre fate maldestre e pasticcione che cercano in tutti i modi di rendere il Mondo un posto migliore.

Aprile 2020

3 aprile – Adro – Terra mia
4 aprile – Cologne – Se stasera siamo qui
11 aprile – Zone – Passeggita alla scoperta delle erbe
17 aprile – Sale Marasino – La Terra ferita
18 aprile – Monte Orfano – Passeggita alla scoperta delle erbe

nelle-terre-ovest-programma-2019-2020

Apr
17
Ven
2020
Nelle terre dell’Ovest Festival – Itinerari per immaginare il futuro
Apr 17@10:00–22:30

Nelle Terre dell’Ovest – Itinerari per immaginare il futuro è il festival organizzato e promosso dal Sistema Bibliotecario Ovest Bresciano e quest’anno si  svolgerà nei mesi di settembre/ottobre 2019  e marzo/aprile 2020nei 19 Comuni che fanno capo al Sistema Bibliotecario Ovest Bresciano, lungo il territorio dell’Oglio, della Franciacorta e del Sebino bresciano.

In programma 28 appuntamenti ad ingresso gratuito:
6 incontri con autori,
5 spettacoli teatrali,
4 reading musicali/letterari,
3 concerti musicali,
2 reportages di attualità,
4 passeggiate naturalistiche
4 laboratori creativi per adulti e bambini.

Letteratura, musica, spettacoli, reportage, passeggiate naturalistiche e laboratori diventeranno occasioni per affrontare storie di uomini, di diritti e di relazioni, persone che nel loro trascorso di vita sono stati esempi di umanità e attenzione ai più deboli.

Serate nelle quali dare risalto alle persone tutte nella loro eterogeneità, interrogandosi su cosa vuol dire “essere diversi ma uguali” e sulla relazione che instauriamo ogni giorno con la tecnologia.

Appuntamenti per parlare del tema della salvaguardia della terra e della natura. Un verde da preservare, da conoscere, da rispettare ma sopratutto un territorio – il nostro – su cui occorre, oggi più di ieri, investire in modo consapevole per preservarne unicità e bellezza.

Settembre 2019

22 settembre – Provaglio d’Iseo – Tutto il verde che c’è. Dialoghi per un futuro sostenibile
27 settembre – Paratico – Un viaggio lungo un mondo. Racconto sulla vita e le opere di Don Lorenzo Milani
28 settembre – S. Pancrazio – Workshop Come foglie sugli alberi – Workshop per bambini 5-8 anni.
Laboratorio creativo si costruzione di un erbario stampato a mano attraverso l’utilizzo della tecnica della monotopia, ovvero della stampa in negativo e in positivo di oggetti attraverso rulli, mattarelli in legno e tempere.

Ottobre 2019

4 ottobre – Pisogne – Alle radici delle migrazione. Incontro con Marco Aime
5 ottobre – Adro – Io sono il mio lavoro. Storie di uomini e di vini
6 ottobre – Navigazione Lago d’Iseo e Monte IsolaVita da gatto! Le grandi avventure di un cucciolo
Uno spettacolo teatrale che racconta le storie del piccolo gatto Bianco e delle sue avventure in giro per le strade che lo faranno crescere e diventare finalmente grande.
Lo spettacolo è indicato per famiglie e bambini e si terrà presso il Castello Oldofredi Residence a Monte Isola domenica 6 ottobre 2019. La partenza è fissata al molo di Iseo per le ore 15.30
11 ottobre – Monticelli Brusati – La bestia. Il treno merci dei migranti che viaggia dal Messico agli Usa
12 ottobre – Monte Isola – Workshop Come foglie sugli alberi – Workshop per bambini 5-8 anni.
Laboratorio creativo si costruzione di un erbario stampato a mano attraverso l’utilizzo della tecnica della monotopia, ovvero della stampa in negativo e in positivo di oggetti attraverso rulli, mattarelli in legno e tempere.
18 ottobre – Marone – In viaggio coi lupi ore 20.45 presso la Sala Polifunzionale a Marone, in via Roma 42.
Incontro con l’autore Giuseppe Festa, noto per i suoi libri “L’ombra del gattopardo”, “Il passaggio dell’orso” e “I figli del bosco”. Un incontro rivolto a tutti e dedicato al tema della salvaguardia dell’ambiente e della libertà e della sopravvivenza delle specie animali protette.
19 ottobre – Palazzolo s/O – In capo al mondo. In viaggio con Walter Bonatti
19 ottobre – Paderno FranciacortaE come faccio a disegnarlo? ore 16.30 presso la Sala Civica via Mazzini 45.
Incontro con l’illustratore Antongionata Ferrari. L’autore presenterà alcune storie da lui illustrate e realizzerà dei disegni con l’aiuto di tutti i bambini presenti.
20 ottobre – Iseo – Sola me ne vò
26 ottobre – Pontoglio – Non al denaro, non all’amore né al cielo

Marzo 2020

6 marzo – Capriolo – Almeno tu nell’universo
13 marzo – Sulzano – Labortorio di panificazione e lievitazione naturale
20 marzo – Sulzano – Labortorio di panificazione e lievitazione naturale
27 marzo – Corte Franca – Non volevo morire vergine
28 marzo – ErbuscoUffa! Pillole di noia contro la follia del tempo ore 20.45 presso il Teatro Comunale via Verdi 55 a Erbusco.
Spettacolo teatrale di e con Les Saponettes dedicato alle famiglie. Racconta la storia di tre fate maldestre e pasticcione che cercano in tutti i modi di rendere il Mondo un posto migliore.

Aprile 2020

3 aprile – Adro – Terra mia
4 aprile – Cologne – Se stasera siamo qui
11 aprile – Zone – Passeggita alla scoperta delle erbe
17 aprile – Sale Marasino – La Terra ferita
18 aprile – Monte Orfano – Passeggita alla scoperta delle erbe

nelle-terre-ovest-programma-2019-2020

Apr
18
Sab
2020
Nelle terre dell’Ovest Festival – Itinerari per immaginare il futuro
Apr 18@10:00–22:30

Nelle Terre dell’Ovest – Itinerari per immaginare il futuro è il festival organizzato e promosso dal Sistema Bibliotecario Ovest Bresciano e quest’anno si  svolgerà nei mesi di settembre/ottobre 2019  e marzo/aprile 2020nei 19 Comuni che fanno capo al Sistema Bibliotecario Ovest Bresciano, lungo il territorio dell’Oglio, della Franciacorta e del Sebino bresciano.

In programma 28 appuntamenti ad ingresso gratuito:
6 incontri con autori,
5 spettacoli teatrali,
4 reading musicali/letterari,
3 concerti musicali,
2 reportages di attualità,
4 passeggiate naturalistiche
4 laboratori creativi per adulti e bambini.

Letteratura, musica, spettacoli, reportage, passeggiate naturalistiche e laboratori diventeranno occasioni per affrontare storie di uomini, di diritti e di relazioni, persone che nel loro trascorso di vita sono stati esempi di umanità e attenzione ai più deboli.

Serate nelle quali dare risalto alle persone tutte nella loro eterogeneità, interrogandosi su cosa vuol dire “essere diversi ma uguali” e sulla relazione che instauriamo ogni giorno con la tecnologia.

Appuntamenti per parlare del tema della salvaguardia della terra e della natura. Un verde da preservare, da conoscere, da rispettare ma sopratutto un territorio – il nostro – su cui occorre, oggi più di ieri, investire in modo consapevole per preservarne unicità e bellezza.

Settembre 2019

22 settembre – Provaglio d’Iseo – Tutto il verde che c’è. Dialoghi per un futuro sostenibile
27 settembre – Paratico – Un viaggio lungo un mondo. Racconto sulla vita e le opere di Don Lorenzo Milani
28 settembre – S. Pancrazio – Workshop Come foglie sugli alberi – Workshop per bambini 5-8 anni.
Laboratorio creativo si costruzione di un erbario stampato a mano attraverso l’utilizzo della tecnica della monotopia, ovvero della stampa in negativo e in positivo di oggetti attraverso rulli, mattarelli in legno e tempere.

Ottobre 2019

4 ottobre – Pisogne – Alle radici delle migrazione. Incontro con Marco Aime
5 ottobre – Adro – Io sono il mio lavoro. Storie di uomini e di vini
6 ottobre – Navigazione Lago d’Iseo e Monte IsolaVita da gatto! Le grandi avventure di un cucciolo
Uno spettacolo teatrale che racconta le storie del piccolo gatto Bianco e delle sue avventure in giro per le strade che lo faranno crescere e diventare finalmente grande.
Lo spettacolo è indicato per famiglie e bambini e si terrà presso il Castello Oldofredi Residence a Monte Isola domenica 6 ottobre 2019. La partenza è fissata al molo di Iseo per le ore 15.30
11 ottobre – Monticelli Brusati – La bestia. Il treno merci dei migranti che viaggia dal Messico agli Usa
12 ottobre – Monte Isola – Workshop Come foglie sugli alberi – Workshop per bambini 5-8 anni.
Laboratorio creativo si costruzione di un erbario stampato a mano attraverso l’utilizzo della tecnica della monotopia, ovvero della stampa in negativo e in positivo di oggetti attraverso rulli, mattarelli in legno e tempere.
18 ottobre – Marone – In viaggio coi lupi ore 20.45 presso la Sala Polifunzionale a Marone, in via Roma 42.
Incontro con l’autore Giuseppe Festa, noto per i suoi libri “L’ombra del gattopardo”, “Il passaggio dell’orso” e “I figli del bosco”. Un incontro rivolto a tutti e dedicato al tema della salvaguardia dell’ambiente e della libertà e della sopravvivenza delle specie animali protette.
19 ottobre – Palazzolo s/O – In capo al mondo. In viaggio con Walter Bonatti
19 ottobre – Paderno FranciacortaE come faccio a disegnarlo? ore 16.30 presso la Sala Civica via Mazzini 45.
Incontro con l’illustratore Antongionata Ferrari. L’autore presenterà alcune storie da lui illustrate e realizzerà dei disegni con l’aiuto di tutti i bambini presenti.
20 ottobre – Iseo – Sola me ne vò
26 ottobre – Pontoglio – Non al denaro, non all’amore né al cielo

Marzo 2020

6 marzo – Capriolo – Almeno tu nell’universo
13 marzo – Sulzano – Labortorio di panificazione e lievitazione naturale
20 marzo – Sulzano – Labortorio di panificazione e lievitazione naturale
27 marzo – Corte Franca – Non volevo morire vergine
28 marzo – ErbuscoUffa! Pillole di noia contro la follia del tempo ore 20.45 presso il Teatro Comunale via Verdi 55 a Erbusco.
Spettacolo teatrale di e con Les Saponettes dedicato alle famiglie. Racconta la storia di tre fate maldestre e pasticcione che cercano in tutti i modi di rendere il Mondo un posto migliore.

Aprile 2020

3 aprile – Adro – Terra mia
4 aprile – Cologne – Se stasera siamo qui
11 aprile – Zone – Passeggita alla scoperta delle erbe
17 aprile – Sale Marasino – La Terra ferita
18 aprile – Monte Orfano – Passeggita alla scoperta delle erbe

nelle-terre-ovest-programma-2019-2020

© 2019 Copyright Bresciabimbi 2019.
Tutti i diritti riservati Bresciabimbi di Lorenzini Laura P.I: 03628940987.