fbpx

A tutto libri!

A tutto libri!

Questo Natale è impazzato sul web lo scambio di libri.

Navigando però ho trovato moltissime formule possibili; esiste infatti il bookcrossing, il book exchange, regala un libro,….. oltre ad una serie di mercatini/bancarelle/giornate di scambio libri praticamente ovunque.

L’obiettivo di tutta questa attenzione e attività attorno ai libri è  buona: far leggere e far leggere soprattutto i bambini. Spesso su facebook gira la citazione “Un bambino che legge sarà un adulto che pensa”, è  vero ed è proprio così. I bambini sono sempre più passivi nei loro giochi interattivi. Il libro obbliga ad un approccio diverso: ad un contatto, a dover girare le pagine, a sentirne il profumo ….ad una poesia che la tecnologia non può programmare. Oltre al fatto che da soli o in compagnia la lettura di un libro è sempre una scoperta.

Gli esperti consigliano la lettura di libri sin dai primissimi mesi, si veda per esempio il progetto Nati per Leggere.

I libri per bambini hanno il grande vantaggio non solo di raccontare storie meravigliose, ma, soprattutto, di affrontare temi difficili, sui quali alle volte i genitori non sanno bene come muoversi o che parole usare.

fiabe_sconfiggere_draghi

Ma conosciamo le possibilità di scambio libri in circolazione:

  • Bookcrossing: letteralmente significa passaggio di libro, la traduzione più efficace è liberalibro. Si tratta infatti di “liberare” un libro lasciandolo ovunque si preferisca, affinché possa essere ritrovato e quindi letto da altri, che eventualmente possono commentarlo e altrettanto eventualmente farlo proseguire nel suo viaggio. I libri liberati vengono registrati e segnalati. Diversamente sarebbe impossibile seguirne il percorso. Si tratta quindi di un’attività di distribuzione gratuita di libri al di fuori dalle sedi solite. Si può infatti liberare il libro in un bar, sui mezzi pubblici, al parco,…… In Italia il sito che coordina questa attività è www.bookcrossing-italy.com
  • Book exchange: letteralmente scambio di libri. Si tratta di una catena di S. Antonio tanto criticata quanto diffusa. Nei gruppi di Facebook e Whatsapp infatti ha avuto grande riscontro. C’è chi addita come grandissima bufala e truffa e chi ne ha trovato una chiave interessante come il blog  Semplicementeoggi con cui sono entrata in contatto proprio grazie ad un programma di scambio libri. Leggete la sua recensione sul book exchange
  • Regala un libro: ci sono diversi programmi e progetti attorno all’idea di regalare un libro. Io mi sono iscritta a quello organizzato a MoglieMammaDonna “regala un libro per Natale“. Basta iscriversi per essere associati ad un altro genitore cui regalare un libro

L’idea che è alla base di tutto e che arriva al di là della formula scelta è che leggere fa bene alla mente e al cuore.

Buona lettura a tutti, magari con un libro ricevuto in regalo…

 

 

Animatori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

© 2019 Copyright Bresciabimbi 2019.
Tutti i diritti riservati Bresciabimbi di Lorenzini Laura P.I: 03628940987.